Archivi tag: segnalazioni

“TIM DOWN” IN TUTTA ITALIA

Tim Down” in tutta Italia: problemi con traffico dati e telefonia.

Dalle ore 6,30 di mercoledì 9 gennaio molti utenti della linea Tim, fissa e mobile, hanno riscontrato problemi di navigazione. Le segnalazioni hanno riguardato per il 49% Internet fisso, per il 35% la telefonia fissa e per il 15% la telefonia mobile.

Se si osserva la mappa di Downdetector, le zone interessate sono localizzate in tutto il Paese, con maggior intensità a Nordovest e centro Sud. Le principali città da cui sono provenute le segnalazioni sono state Milano, Roma, Bologna, Napoli, Torino, Palermo, Firenze, Brescia, Bergamo e Padova.

Nel giro di poche ore l’azienda ha provveduto a inviare una nota, nella quale ha affermato che il servizio di connessione Internet era stato pienamente ripristinato, superando le problematiche che nella mattinata di mercoledì 9 gennaio avevano causato difficoltà di navigazione, soprattutto per i clienti business.

L’azienda ha inoltre precisato che gli episodi registrati non fossero dovuti alle normali attività di funzionamento delle infrastrutture di rete, bensì ad alcune anomalie circoscritte riguardanti l’instradamento del traffico dati.

Fonte: Adico

RITARDI, PACCHI SMARRITI O DANNEGGIATI: BOOM DI PROTESTE CONTRO SDA

2018 disastroso per SDA, uno dei principali corrieri utilizzati per le consegne di Amazon.

Ritardi, consegne mai arrivate a destinazione, pacchi danneggiati o bloccati in sede. Sono queste le principali cause delle contestazioni rivolte allo spedizioniere di proprietà delle Poste Italiane.

Specialmente nei giorni precedenti il Natale, numerosi clienti insoddisfatti dal servizio hanno invaso Adico di richieste di aiuto e segnalazioni, in particolare per quanto riguarda i ritardi.

Il call center di SDA si è dimostrato del tutto indifferente alle lamentele di coloro che hanno cercato di ottenere delle spiegazioni.

Il presidente di Adico, Carlo Garofalini, afferma che molti dei consumatori sostengono di aver passato a casa intere giornate in attesa del corriere. L’unico risultato è stato quello di ricevere un avviso di mancata consegna per assenza del destinatario.

Nel contratto previsto dall’azienda di spedizioni si può notare che le tutele per i destinatari dei pacchi sono minime ed estremamente limitate, soprattutto per quanto riguarda il rimborso di prodotti smarriti.

Adico, il cui ufficio legale sta seguendo personalmente decine di casi, ha intenzione di rendere sempre più severe le sanzioni nei confronti di SDA. Tutti coloro che usufruiscono del servizio di spedizione hanno infatti il diritto di essere tutelati in ogni modo possibile.

Fonte

piazza del mercato

VENEZIA: DA DICEMBRE COSTRETTA A VIVERE DAL FIGLIO A CAUSA DEL RISCALDAMENTO ROTTO, PENSIONATA RESIDENTE IN UNA CASA COMUNALE DI MARGHERA CHIEDE AIUTO ALL’ ADICO

Una pensionata di 76 anni residente in una casa comunale di Marghera, in piazza del Mercato, ha dovuto stabilirsi in pianta stabile dal figlio per via del mancato funzionamento della stufa che le riscaldava casa, e nonostante le ripetute segnalazioni fatte a Insula la situazione non è mai stata risolta.

L’anno scorso una pensionata di 76 anni, residente a Marghera in piazza del Mercato, se l’è cavata utilizzando varie soluzioni provvisorie, approfittando fortunatamente di un inverno non particolarmente freddo. Da dicembre, però, l’anziana 76enne ha dovuto stabilirsi dal figlio, dato che la stufa con la quale riusciva a scaldare la sua casa non è più utilizzabile da tempo. Eppure, come spiega il presidente dell’Adico Carlo Garofolini, a cui la donna si è rivolta per farsi tutelare, tramite i figli aveva ripetutamente scritto a Insula, la società che si occupa di manutenzioni negli appartamenti comunali, sia per la questione del riscaldamento sia per la questione degli scuri, che stanno letteralmente cadendo a pezzi e rischiano di colpire un’auto parcheggiata sotto o una persona che passa da quelle parti. Effettivamente l’azienda la scorsa estate aveva incaricato una società per fare un sopralluogo nell’appartamento della donna e sembrava che da lì a poche settimane sarebbero partiti i lavori per sistemare la stufa (ma non gli scuri). Ciò, però, non è avvenuto. Il tempo è passato e a dicembre la signora, vinta dal freddo, si è trasferita da uno dei suoi due figli, sempre a Marghera, ed è ormai lì da quattro mesi.

In realtà a dicembre i figli hanno contattato nuovamente Insula”, racconta Garofolini, “e anche in questo caso l’azienda ha effettuato un sopralluogo, riscontrando che l’impianto di riscaldamento non è a norma e che quindi bisogna intervenire oppure trovare un’altra sistemazione alla pensionata. Bene, a distanza di oltre tre mesi la situazione non si è smossa, nessuno si è fatto più sentire e la donna è ancora ospite del figlio. Probabilmente si sta attendendo che arrivi il caldo per rinviare il problema al prossimo inverno. Eppure la socia chiede solo che le trovino un’altra casa, visto che ce ne sono di libere, anche molto più piccola di quella attuale che è di 75 metri quadrati”.

L’associazione, nel 2017, aveva denunciato la necessità di intervenire urgentemente in molti appartamenti comunali per eseguire manutenzioni urgentissime e non più rinviabili. In effetti, dopo la denuncia, il Comune era intervenuto stanziando fondi per gli interventi più impellenti. A quanto pare, conclude Garofolini, servono ancora fondi per scongiurare situazioni di disagio come quella che Adico sta seguendo tramite lo sportello “sfratti e condominio”.

Fonte: Adico