Archivi tag: Premio Arte Laguna

premio arte laguna 2019

Il Premio Arte Laguna proclama i vincitori dell’edizione 2019

Il Premio Arte Laguna proclama i vincitori dell’edizione 2019. I protagonisti arrivano da Libano, Italia, Polonia, Canada.


Un Premio che mette a confronto l’Arte Contemporanea internazionale e la ricerca espressiva ponendo l’accento oltre che sui linguaggi artistici anche sul Design.

Giunto alla sua tredicesima edizione, finalizzato alla promozione e valorizzazione dell’Arte Contemporanea e del Design, Il Premio Arte Laguna è lieto di annunciare i vincitori della 13^ edizione

Venezia, 30 marzo 2019 – Durante la cerimonia di premiazione che si è tenuta questa sera a Venezia, presso le Nappe dell’Arsenale Nord, sono stati proclamati i vincitori della 13^ edizione del Premio Internazionale Arte Laguna.
Una selezione che ha visto al lavoro la Giuria internazionale in un’attenta analisi e ricerca su oltre 8.000 opere pervenuteda tutti i paesi del mondo, solo i finalisti ne coprono 33. La mostra delle 120 opere arrivate in finale offre una radiografia complessiva dello stato attuale dell’arte contemporanea, rivelandosi uno strumento alternativo per leggere svariate realtà sociali, economiche e culturali internazionali, invitando il pubblico ad una fruizione non solo estetica, ma anche etica delle opere e incoraggia un avvicinamento sensibile verso i maggiori temi globali, quali l’ecologia e l’inclusione sociale.

La giuria presieduta da Igor Zanti ha annunciato i nomi dei 6 vincitori assoluti che ricevono ciascuno un premio di 7.000 euro per un totale di 42.000 euro e oltre 35 premi speciali realizzati con Partner internazionali presenti per la cerimonia di premiazione.
La giuria della sezione pitturacomposta da Alessandra Tiddia, chief curator presso il Mart di Trento e Rovereto e Vasili Tsereteli, direttore del Moscow Museum of Modern Art ha deciso di premiare, sia per il tema trattato che per la scelta stilistica, il polacco Ryszard Szozdacon l’opera Test #03A #03B #03C(2017).
Il trittico riproduce un’immagine fotografica molto nota, entrata nell’immaginario collettivo per la potenza distruttrice ad essa legata, poiché si riferisce ai test nucleari svolti in Nevada negli anni ‘50. L’artista restituisce questa forza attraverso una pittura che si rivela lentamente al nostro occhio mentre la realtà intorno si dissolve esplodendo.
La giuria ha trovato interessante la traduzione in pittura di un’immagine già mediata dalla fotografia, attraverso il ricorso a una tecnica pittorica quasi astrattamente monocroma, che dimostra in realtà una grande abilità nel restituire tutta la tensione apocalittica di questo tema.

La giuria della sezione fotografia e digital graphicscomposta da Richard Noyce, scrittore, docente e critico d’arte ed Enrico Stefanelli, direttore artistico di Photolux Festival di Lucca ha deciso di premiare Silvia Montevecchicon Jisei no ku #1, 2017| Jisei no ku #4 (2017)
L’opera della giovane artista (1994) è piaciuta per la qualità della composizione, dell’immagine, il valore narrativo e l’interessante relazione con la tradizione del Jisei no ku, brevi poesie della tradizione giapponese che esprimono l’ultimo pensiero prima della morte. Gli autoritratti di questo progetto traggono ispirazione da questo tipo di poesia per creare un mondo onirico in cui la morte è vista come un momento di sospensione.

La giuria della sezione scultura e arte virtualecomposta da Flavio Arensi– direttore dei musei di Legnano e Eva González-Sancho, co-curatrice della prima Biennale di Oslo del 2019 ha deciso di premiare l’opera Yöti, The Algorithmic Portrait Artist(2017) dell’artista canadese Jean-Philippe Côté. L’opera ha colpito per la ricerca tecnica che integra la millenaria tradizione del ritratto con una visione profondamente contemporanea in relazione alle nuove tecnologie che stanno prendendo piede nel mondo dell’arte contemporanea.

La giuria della sezione video e performancecomposta da Filippo Andreatta, regista teatrale e co-curatore di Centrale Fies e Maxa Zoller, curatrice della sezione film di Art Basel e direttore artistico di International Women’s Film Festival di Dortmund ha deciso di premiare la performance Jardin / Arsenale(2016 – 2019) di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi. La partitura gestuale dei due artisti si fa suono di un giardino che è lì, davanti a noi, ci avvolge eppure non c’è. L’esperienza del tempo della performance rimanda all’hic et nunc della natura, ad un giardino che da armoniosa connessione con la natura diventa un luogo altro, un giardino antropocentrico, una natura che ci sta sfuggendo.

La giuria della sezione land art e urban artcomposta da Mattias Givell, co-direttore di Wanås Konst in Svezia e Simone Pallottacuratore di arte pubblica e urbana ha deciso di premiare Burj el Hawa – The Tower of Wind(2018) dell’artista libanese Jad El Khoury. La missione più importante dell’arte contemporanea è cambiare la prospettiva del mainstream e così il lavoro vincitore trasforma un’intera torre di uffici abbandonata a Beirut in un oggetto urbano delicato e coreografico. Il lavoro affronta le problematiche centrali di oggi, ma resiste, in modo inspiegabile e complesso, aperto e bello.

La giuria della sezione Designcomposta da Alfonso Femia, architetto e fondatore di AF517 e Danilo Premoli, architetto e designer ha deciso di premiare Inclusive Tea House (2017) dell’artista italiana Elena Colombo. Il progetto vincitore ha colpito la giuria poichè il suo è un progetto for all che interpreta al meglio il ruolo contemporaneo del designer impegnato a definire e a promuovere modelli di produzione e utilizzo sostenibili per configurare anche una nuova cultura allargata della professione.

La mostra che si sviluppa nei 3.000mq delle Nappe dell’Arsenale Nord di Venezia sarà aperta fino al 25 aprile ad ingresso gratuito (orario 10 – 18). Durante le quasi quattro settimane di apertura un ricco calendario di talk, visite guidate e attività per bambini (in collaborazione con Kid Pass) offriranno al pubblico un hub culturale aperto al dialogo, al confronto e all’approfondimento su alcuni temi.

Insieme alle 120 opere finaliste sono esposte dieci eccezionali sculture di calore: ‘Le Guardie del Doge’, un’installazione dalla forte e sorprendente presenza scenica che reinterpreta T Tower, l’iconico radiatore free-standing nato dalla collaborazione tra Antrax ITe i designer Matteo Thun e Antonio Rodriguez. Antrax IT, azienda italiana specializza nella produzione di oggetti di design per il riscaldamento domestico e contract, ha supportato per l’edizione 2019 la nuova sezione design introdotta nel concorso.

www.premioartelaguna.it #artelagunaprize  

Informazioni per la stampa
Alessandra Lazzarin
+39 347 2790099ufficiostampa@premioartelaguna.it

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DEL PREMIO ARTE LAGUNA

Il 16 marzo ci sarà l’inaugurazione della 13° mostra del premio arte laguna.

La primavera inizia con l’arte contemporanea. Infatti, il 16 marzo 2019, sarà inaugurata la mostra del premio arte laguna.

A questo evento saranno visibili 120 opere d’arte provenienti da tutto il mondo e verranno allestite all’Arsenale di Venezia. Si tratta di un’esposizione di tre settimane arricchita da un programma di talk, visite guidate E didattica per bambini.

L’edizione numero tredici del Premio Arte Laguna darà il via alla stagione dell’arte per l’anno 2019 aprendo a tutti la sua mostra. L’esposizione spazierà dalla pittura, scultura e installazione fino all’ arte fotografica e grafica digitale. Questa sarà aperta al pubblico fino al 7 aprile.

Il primo appuntamento è con l’inaugurazione del 16 Marzo, alle ore 17, all’Arsenale. La celebrazione avverrà con una grande cerimonia di premiazione che ogni anno richiama oltre 4mila visitatori. Inoltre,sarà la giuria internazionale a decretare i vincitori assoluti che si aggiudicheranno i premi in denaro per 42mila euro.

Durante la serata di apertura questi protagonisti,avranno l’occasione di esporre i loro lavori in importanti gallerie internazionali e potranno collaborare con aziende o svolgere un periodo di residenza artistica in Italia e all’estero.

Il Consorzio Corepla e l’Università Ca’ Foscari si sono occupati di questa iniziativa. Il Premio ha lo scopo di promuove una sensibilizzazione del gesto artistico, della creatività e del design. Il Premio Sostenibilità e Arte quest’anno,allora, è focalizzato sulla plastica e sugli imballaggi prodotti in materie plastiche.

Tutto questo è stato creato in modo da permettere un’esperienza artistica di crescita a contatto con un nuovo ambiente e una nuova cultura per creare nuove opere e partecipare a nuove attività in un ambiente multiculturale.

Fonte

OPEN DREAM ART RESIDENCY

Il premio Arte Laguna sta collaborando con Open Dream con l’obiettivo di creare una nuova residenza d’arte

Open Dream sta attuando un nuovo progetto assieme a premio arte laguna di Venezia. Si tratta di creare una nuova residenza d’arte che verrà assegnata ad uno degli artisti della 13^ edizione del concorso.

Per partecipare alle selezioni è necessario iscriversi al Premio Arte Laguna e successivamente inviare il proprio progetto di residenza. Esso sarà da realizzare durante un periodo da uno a tre mesi presso gli spazi dell’ex Fabbrica Pagnossin a Treviso, luogo storico della produzione ceramica.

IL PROGETTO

Il progetto da creare deve essere una proposta per il riutilizzo e la valorizzazione delle ceramiche lasciate nelle ex sedi della fabbrica Pagnossin(TV). Nello specifico,gli artisti devono preparare uno schizzo del progetto e un testo esplicativo con i materiali, le dimensioni, i tempi indicativi di realizzazione e il significato del lavoro. Per la costruzione non vi sono limiti di dimensioni.

COME PARTECIPARE?

  1. fare domanda per il Premio Arte Laguna;
  2. controllare la casella di posta elettronica. Si riceveranno delle istruzioni per iscriversi all’Open Dream Art Residency;
  3. Compilare il modulo di iscrizione dedicato;
  4. Attendere il risultato delle selezioni.

– 7 alla chiusura iscrizioni

Fonte

iilaria arpino mostra venezia

ILARIA ARPINO: IL PREMIO ARTE LAGUNA E’ SUO

Durante la 12^ edizione del premio arte Laguna, Ilaria Arpino, è stata la protagonista assoluta.

Quest’anno, a Venezia, si è celebrata l’inaugurazione della mostra di Ilaria Arpino. L’evento si è tenuto il 9 novembre a Maradiva Villas Resort & Spa Art Gallery in occasione del Premio Arte Laguna.

La Arpino è la vincitrice e nel suo giorno esibisce a tutti le bellissime opere. Il risultato la porta ad  essere campionessa della 12^ edizione della manifestazione.

Ilaria Arpino è nata e cresciuta nelle Alpi italiane. Ha studiato arte, illustrazione e pubblicità a Torino. Successivamente si è trasferita a Filadelfia, negli Stati Uniti, e ha lavorato come art director. Possiamo dire che da sempre la la sua passione è l’arte.

In modo molto affettuoso Ilaria commenta l’attività svolta e Mauritius:

È stata un’esperienza meravigliosa, grazie!”

La vincitrice,quindi, esprime un parere positivo. Questo avviene perché durante il periodo di residenza, Maradiva e basu Foundation for the art, offre molte significative opportunità.
La campionessa afferma,infine, che porterà sicuramente con sè un magnifico ricordo dell’avventura vissuta!

Il Premio Arte Laguna è un evento che ha luogo a Venezia, il quale si occupa dell’esposizione di varie opere. In tredici anni hanno partecipato più di 42.000 artisti. Tutti ammirano,fotografano e comprano i lavori.

E Allora vorresti essere tu il prossimo protagonista?

ISCRIVITI AL 13° PREMIO ARTE LAGUNA entro il 27 novembre 2018 al sito

https://www.premioartelaguna.it/

Fonte e foto

 

premio arte laguna

PREMIARE L’ARTE SOSTENIBILE: IL PREMIO ARTE RIUSO E SOSTENIBILITÀ DEL 2018 SI FOCALIZZERÀ SULLA PLASTICA

Per il 2018 il Premio ARS: Arte Riuso e Sostenibilità si focalizzerà sulla plastica e, in particolare, sugli imballaggi prodotti in materie plastiche, con il sostegno del consorzio Corepla.

Il Premio Arte Laguna attraverso l’arte ha l’obiettivo di interessare la comunità locale e internazionale ai temi della sostenibilità, nello specifico valorizzando le strategie delle RRR (Riuso, Riciclo, Riduco) con un focus sul recupero e la valorizzazione di alcuni materiali. Per il 2018 il Premio ARS: Arte Riuso e Sostenibilità si focalizzerà sulla plastica e, in particolare, sugli imballaggi prodotti in materie plastiche, con il sostegno del consorzio Corepla.

Dal 2015 il Premio Arte Laguna ha dato vita ad una sezione speciale del concorso internazionale dedicata alla Sostenibilità e all’Arte promuovendo una sensibilizzazione del gesto artistico, della creatività, del design e in generale delle arti visive e performative nei confronti delle strategie di Riuso Riduco Riciclo.

Il Premio ottiene il patrocinio morale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Insieme per premiare l’arte sostenibile, originale e creativa questo l’obiettivo della sinergia nata tra il Premio Arte Laguna, il Consorzio Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica) e l’Università Ca’ Foscari di Venezia, attraverso il programma Ca’ Foscari sostenibile.

Il vincitore, che si aggiudicherà un premio di 3.000 euro, sarà scelto da un’apposita commissione di cui faranno parte oltre al Presidente di giuria del Premio Arte Laguna e curatore Igor Zanti anche l’Università Ca’ Foscari e Corepla, la proclamazione ufficiale sarà in occasione dell’inaugurazione della mostra dei finalisti all’Arsenale di Venezia il 16 Marzo 2019.

Maggiori informazioni e bando di concorso sono disponibili su: www.premioartelaguna.it

I PARTNER

Corepla (Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica)

Corepla è il consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica, nato con il decreto legislativo 22/97 e attualmente regolato in base al decreto legislativo 152/06. Con circa 2.600 imprese consorziate della filiera del packaging in plastica (produttori di materia prima, produttori di imballaggi, utilizzatori che autoproducono i propri imballaggi, riciclatori), Corepla garantisce che gli imballaggi raccolti in modo differenziato in 7.000 Comuni italiani siano avviati a riciclo e recupero con efficienza, efficacia ed economicità.

Università Ca’ Foscari Venezia

L’Università Ca’ Foscari Venezia dal 2010, attraverso il programma Ca’ Foscari sostenibile, si occupa di promuovere la sostenibilità. Ca’ Foscari si impegna ogni anno ad incoraggiare azioni e comportamenti che riducano l’impatto dell’università sull’ambiente e sulle risorse naturali, e a promuovere il benessere della comunità, l’equità sociale e lo sviluppo economico.

cecil

IL PREMIO ARTE LAGUNA IN OCCASIONE DELLA VENICE GLASS WEEK PRESENTA L’INSTALLAZIONE DI VETRO DELL’ARTISTA OLANDESE CECIL KEMPERINK

Durante l’evento l’artista porterà gli spettatori a vivere la sua opera realizzata con i maestri vetrai. Un’installazione che si fa performance per immergersi completamente nella creazione in vetro di Murano.

Il Premio Arte Laguna presenta, venerdì 14 settembre alle ore 16.00 presso gli spazi di Fornace Mian, l’installazione di vetro dell’artista olandese Cecil Kemperink.

Fornace Mian aprirà i suoi spazi per mostrare al pubblico l’opera ideata dall’artista olandese e realizzata in fornace, assieme ai maestri vetrai di Murano. L’artista olandese ha avuto la possibilità di trascorrere un periodo di residenza a Venezia in quanto vincitrice di uno dei programmi di “Residenze d’artista” al 12° Premio Arte Laguna assegnato a marzo 2018.

Murano Glass Art Residency è un progetto dedicato alla valorizzazione del vetro di Murano concepito come format dal Premio Arte Laguna, concorso di arte contemporanea tra i più importanti e affermati nel panorama internazionale. Creato per premiare la creatività di un artista che ha il desiderio di sperimentare e lavorare il prezioso materiale conosciuto in tutto il mondo.

CECIL KEMPERINK:

L’artista nata in Olanda nel 1963, è una scultrice che lavora da sempre con diversi materiali, esplorandone la forma, il movimento, l’energia e il suono, spinta dalla voglia di conoscere a fondo la materia con cui lavora. “Prima di questa residenza non avevo esperienza nel lavoro con il vetro” – commenta Cecil – “sono molto fortunata di poter lavorare con i grandi esperti di questo materiale. Scopro molte differenze e anche somiglianze tra vetro e ceramica, il materiale con cui avevo realizzato le mie opere fino ad ora. Nell’installazione Hold me il cerchio è la forma predominante, il concetto è quello di amare, abbracciare, sentirsi al sicuro e io mi sento abbracciata e amata da Venezia, dalla fornace, dalla sua gente e dalla vita.”

La fornace dell’arte contemporanea con l’artista Cecil Kemperink

Venerdì 14 settembre 2018 ore 16.00

Fornace Mian

Fondamenta dei Vetrai 138 – 30141 Murano, Venezia

Per info: +39 347 279 0099 info@artelagunaprize.com

Evento gratuito

premio laguna

NUOVA EDIZIONE DEL PREMIO ARTE LAGUNA CON UNA NUOVA SEZIONE DEDICATA AL DESIGN ED UN PREMIO DI 7 MILA EURO PER OGNI VINCITORE

Il premio Arte Laguna apre la nuova edizione con una grande novità: una nuova sezione dedicata al Design! Una giuria internazionale di 13 esperti d’arte selezionerà le migliori opere e assegnerà 42mila euro in denaro ai 6 vincitori assoluti.

Il Premio è aperto a tutti gli Artisti e Designer, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Ogni artista può partecipare anche a più sezioni presentando un portfolio di opere inedite o non inedite. Il tema è libero. Di seguito i dettagli di ogni sezione

Pittura

opere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica (olio, tempera, acrilico, inchiostro, vinile, acquerello, grafite, matita, collage, stampa di vario tipo, etc.) e su qualsiasi supporto (tela, carta, legno, plastica, ferro, etc.). Le misure massime consentite sono di cm 175 per lato.

Scultura e Installazione

opere create in qualsiasi materiale organico o inorganico, possono anche avvalersi di suoni, luci, video e movimenti meccanici o elettrici. Le misure massime consentite sono: base 4 metri, profondità 4 metri, altezza 8 metri, non ci sono limiti di peso. Le opere che prevedono l’allestimento in spazi bui dovranno essere adattabili allo spazio espositivo a disposizione.

Arte fotografica

fotografie su supporto analogico o digitale, fotografie con elaborazioni digitali. Le misure massime consentite sono di cm 175 per lato.

Video Arte e Cortometraggi

video, film, slow motion, time-lapsee e opere realizzate con tutte le tecniche di animazione su qualsiasi supporto digitale e analogico, cortometraggi cinematografici, promozionali, di computer grafica. Durata massima 15 minuti. Per la candidatura il file video deve essere caricato on-line e non deve superare i 500 mb.

Performance

performance realizzate da uno o più artisti con qualsiasi tecnica e forma espressiva e con l’ausilio di qualsiasi materiale di supporto fornito dall’artista. Gli artisti finalisti si esibiranno la sera dell’inaugurazione presentando la performance in una versione che non superi i 10 minuti.

Arte Virtuale

opere interamente realizzate al computer o facendo uso di applicazioni e dispositivi digitali: video, installazioni, performance in cui l’utilizzo dei media digitali giochi un ruolo significativo in termini di processo creativo e di contenuto; net art, software, dispositivi interattivi, videogame, progetti di augmented reality, rapid prototyping ecc. Le opere che prevedono un’installazione dovranno essere adattabili allo spazio espositivo a disposizione.

Grafica Digitale

immagini e opere generate o manipolate attraverso l’utilizzo di computer, tablet, smarthphone, applicazioni, dove l’intervento tecnologico risulti predominante. Sono incluse opere di pittura digitale, gif e fotografie con prevalenti interventi di manipolazione. Le opere finaliste saranno allestite su monitor o stampate su supporti bidimensionali di dimensioni massime 175 cm per lato.

Arte Ambientale

opere o progetti di arte ambientale e paesaggistica dove l’intervento artistico interagisce con l’ambiente per il quale è stato pensato. Non vi sono limitazioni nella scelta del luogo di intervento. Le opere o i progetti presentati devono essere collegati alla natura e alle sue caratteristiche e più in generale allo spazio ambientale o al paesaggio in cui si inseriscono. Le opere finaliste saranno allestite su pannelli esplicativi.

Arte Urbana

opere o progetti di arte urbana, riqualificazione, street art, graffiti e stencil art dove l’intervento artistico è in relazione con il tessuto urbano e lo spazio pubblico in cui viene pensato e può prevedere l’uso di qualsiasi tecnica (bombolette spray, adesivi artistici, arte normografica, proiezioni video, installazioni ecc..). Non vi sono limitazioni nella scelta del luogo di intervento. Le opere finaliste saranno allestite su pannelli esplicativi.

Design – realizzata con il supporto di Antrax

arredo o complementi d’arredo che arricchiscono l’esperienza abitativa in cui la componente visiva è predominante. Sono compresi finiture e outdoor, non sono accettati elettrodomestici o componenti elettronici. I designer finalisti dovranno presentare un prototipo a grandezza reale o ridotto in scala affinché la dimensione massima del prototipo non superi i 100 cm per lato.

La selezione delle Opere candidate è effettuata da una giuria internazionale composta da 13 membri suddivisi nelle sezioni di concorso.

FONTE:Premio Arte Laguna

Premio Arte Laguna

PREMIO ARTE LAGUNA: ULTIMI GIORNI PER VISITARE LA MOSTRA DEI FINALISTI DI VENEZIA

Domenica 8 aprile sarà l’ultima occasione per ammirare l’esposizione delle opere degli artisti finalisti della mostra all’Arsenale di Venezia.

Ultimi giorni per visitare la mostra degli artisti finalisti della 12 edizione del concorso Premio Arte Laguna, situato tra gli splendidi spazi dell’Arsenale di Venezia. Qui sono esposte le opere di pittura, scultura e installazione, videoarte e performance, arte fotografica e grafica digitale, arte virtuale, land art e urban art dei 115 artisti internazionali arrivati in finale. La giornata di chiusura, domenica 08 aprile, è animata da diversi appuntamenti tra cui art talk e attività progettate per i bambini. Verrà realizzato ciò per far imparare anche ai più piccoli a conoscere l’arte contemporanea e ad avvicinarsi ad essa. Infine, alle ore 17 ci sarà un cocktail conclusivo per ringraziare tutti i partecipanti.

Il concorso di arte contemporanea Premio Arte Laguna, che ha avuto inizio già dal 18 marzo, ospita 115 opere provenienti da tutto il mondo, finaliste di questa 12° edizione che raccontano lo stato attuale dell’arte contemporanea internazionale. La mostra è nata dalla curatela di Igor Zanti, con la collaborazione dei dieci giurati internazionali che hanno valutato e selezionato tutti i candidati che si sono iscritti al concorso da settembre a dicembre 2017: Domenico De Chirico, Caroline Corbetta, Denis Curti, Nicolangelo Gelormini, Emanuele Montibeller, Simone Pallotta, Nadim Samman, Manuel Segade, Ekaterina Shcherbakova, Eva Wittocx. L’esposizione è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 con ingresso gratuito.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Per maggiori informazioni contattare 041 5937242 o info@artelagunaprize.com

Per l’ultima giornata, ovvero quella dell’8 aprile, contattare il numero 3472790099 per effettuare prenotazioni.

Fonte: Premio Arte Laguna

mostra_arsenale_edition

PREMIO ARTE LAGUNA: LA MOSTRA DEDICATA ALL’ARTE CONTEMPORANEA ALL’ARSENALE DI VENEZIA

Sabato 17 marzo 2018 alle ore 17.00 si terrà l’inaugurazione della mostra dei finalisti della 12^ edizione del premio di arte contemporanea, organizzata dal Premio Arte Laguna.

Da sabato 17 marzo a domenica 8 aprile 2018 il Premio Arte Laguna, concorso internazionale di arte contemporanea dedicato a varie discipline che si svolge a Venezia, ospiterà la mostra dei finalisti della 12^ edizione del premio di arte contemporanea. L’inaugurazione della mostra si terrà alle ore 18 e la location saranno le meravigliose Nappe dell’Arsenale di Venezia. Il premio è ideato e organizzato dall’associazione culturale MoCa, Modern Contemporary Art, con il patrocinio, tra gli altri, del Comune di Venezia. Durante la serata si svolgerà la cerimonia di premiazione degli artisti e si esibiranno dal vivo i performer finalisti; a seguire ci sarà anche un cocktail di intrattenimento per i partecipanti all’evento. La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 con ingresso gratuito.

Il Premio Arte Laguna, concorso internazionale dedicato alle arti visive nato nel 2006, offre concrete opportunità ai talenti, oltre a promuovere e diffondere l’arte contemporanea. Nel corso delle sei edizioni il Premio ha raccolto la partecipazione di oltre 25mila opere; ha visto arrivare le candidature da 105 Paesi nel mondo; ha chiamato a giudicare 43 giurati internazionali tra direttori di musei e fondazioni, curatori indipendenti e critici d’arte; ha tradotto il bando in undici lingue differenti diffondendosi nella rete in maniera capillare.

Fonti: Premio arte laguna, Città di Venezia

nuova data di chiusura iscrizioni premio arte laguna 2017

NUOVA CHIUSURA PER LE ISCRIZIONI A PREMIO ARTE LAGUNA

È stata spostata al 18 Dicembre 2017 la deadline per le iscrizioni al concorso internazionale di arte contemporanea Premio Arte Laguna.

C’è ancora tempo per iscriversi al 12° Premio Arte Laguna: le iscrizioni sono state prorogate al 18 Dicembre 2017 per tutte le nove categorie del concorso a cui è possibile candidarsi on line su www.premioartelaguna.it

La giuria internazionale selezionerà 115 artisti per la Mostra all’Arsenale di Venezia a Marzo 2018, 5 premi in denaro di € 7.000 ciascuno, inserimento nel catalogo ufficiale bilingue.

22 Partner internazionali selezioneranno tra tutti i partecipanti i vincitori per le Mostre in Gallerie d’Arte internazionali, le collaborazioni con Aziende e piattaforme per l’arte, le Residenze d’Arte, i Festival internazionali e il Premio Sostenibilità e Arte dedicato al vetro. Le opere verranno valutate dalla giuria tenendo in considerazione le caratteristiche dell’arte internazionale contemporanea e dei vari filoni artistici e secondo criteri qualitativi, di ricerca e di capacità tecnica.

Il Premio è aperto a tutti gli artisti senza limiti di età e nazionalità. Ogni artista può partecipare con una o più opere anche a più sezioni. Il tema è libero. Le opere presentate possono essere inedite o non e possono appartenere alle seguenti categorie: pittura, scultura e installazione, arte fotografica, video arte e cortometraggi, performance, arte virtuale, grafica digitale, arte ambientale e arte urbana.