Archivi tag: montagna

Rifugi a Cortina

NOVITÀ E CURIOSITÀ SUI RIFUGI DEL COMPRENSORIO DI CORTINA

Benessere, scenari mozzafiato, prelibatezze culinarie, glamour e tradizione. Ecco tutte le novità, dagli après-ski alle albe, sulle Dolomiti.

I rifugi del comprensorio di Cortina d’Ampezzo (BL) rappresentano un’occasione preziosa per entrare in contatto con l’anima più autentica della località. Ecco le novità della stagione invernale 2018-2019.

RIFUGI GOURMET

Proprio sulle piste raggiungibili da Socrepes quest’anno aprirà lo Chalet Tofane per tutti coloro che vogliono assaporare la cucina dello chef Graziano Prest, accompagnata dagli abbinamenti del sommelier Kristian Casanova.

Nuovo anche il Masi Wine Bar al Col Druscié. Il locale offrirà piatti gourmet e proposte di qualità che spaziano dalle cene a lume di candela agli aperitivi in quota. Il vicinissimo e storico rifugio Col Druscié  organizzerà un grande classico come le Astrocene. Dopo la cena e l’aperitivo in terrazza, visita all’osservatorio Helmut Ullrich, per ammirare la magia del cosmo.

La Capanna Ra Valles, alias “la pizzeria più alta delle Dolomiti”, propone l’esperienza dell’alba tra le montagne per ammirare le prime luci dell’aurora e fare colazione con prodotti freschi del territorio. “Ciaspe e gusto”, invece, include un aperitivo, una ciaspolata al chiaro di luna e infine una cena al ristorante del rifugio.

Il Rifugio Faloria, a quota 2.123 metri, si rinnova completamente nello staff, nel menù e nelle proposte, tra gustose tentazioni e vapori profumati della sauna wellness. In cucina la griglia è sempre la protagonista, ma le carni alla brace rivaleggiano con i piatti della tradizione.

Il rifugio Fedare, il rifugio Angelo Dibona e il rifugio Pezié de Parù sono i “balconi” panoramici della zona. Lì vengono offerte specialità gastronomiche della tradizione locale, dai classici casunziei ai canederli, dal gulasch di vitello allo strüdel.

ESPERIENZE DI MONTAGNA

Al rifugio Scoiattoli l’8 e il 28 dicembre tornerà il Winter Tour CÎROC, con dj set, musica e un free cocktail corner tutto da scoprire. Quanto al rifugio Averau, parteciperà, domenica 9 dicembre, a “Krampus in pista”, originale festa in compagnia dei diavoli della tradizione ladina e tirolese. Entrambi i rifugi possono essere raggiunti comodamente con gli sci, in seggiovia e anche a cavalcioni di una motoslitta, su prenotazione.

Al rifugio Col Gallina si possono scoprire i luoghi della Grande Guerra e visitare gli avamposti militari e le postazioni restaurate insieme a una guida alpina. Un percorso con le ciaspole ai piedi adatto anche per i bambini.

Da non perdere il paesaggio unico che circonda il rifugio Col de Varda, sopra al lago di Misurina, che offre un panorama che spazia dalle Marmarole al Sorapiss, dalla Marmolada alle Tofane, al Cristallo fino alla Torre dei Scarperi di Sesto.

Fonte: OMNIA Relations

La montagna di domani

LA MONTAGNA DI DOMANI

La montagna è pronta a nuove sfide che mirano a progetti innovativi e rispettosi dell’ambiente

Veneto: investimenti nei territori montani di oltre 150 milioni di euro. Sono iniziative che testimoniano uno spirito della montagna italiana pieno di vitalità.

Queste mosse si attuano per stare a passo con il mercato e per migliorare i propri servizi. Lo scopo delle iniziative è quello di sviluppare un dialogo costante con il cliente al fine di soddisfarlo.
Ognuna sarà presentata in vista della prossima stagione invernale in modo da offrire ai visitatori della montagna italiana concrete possibilità.

A Cortina,in vista dei Mondiali di sci alpino 2021 e delle possibili Olimpiadi 2026, gli investimenti sono importanti: in questi anni si modificano gli impianti di risalita, i sistemi di sicurezza nelle piste e vi è la creazione di nuove opere.
Le novità riguardano anche l’Alta Badia: la doppia prova di Coppa del Mondo di sci alpino che avrà luogo dal 15 al 17 dicembre, sarà contraddistinta dalla “Gran Risa”,tutta digitalizzata.

E poi ancora ci sarà la possibilità di monitorarne costantemente lo stato e i cambiamenti delle piste a seconda delle condizioni meteo. Un modo che consente di prendere scelte tempestive nello svolgimento delle gare: novità assoluta.

Infine la montagna rivisita anche i gusti e i desideri degli italiani che pensano di passare l’inverno tra le montagna innevate. Si presentano a tal proposito attrattive che riguardano le discipline sportive. Questa decisione avrà una grande incidenza sul campo economico della montagna invernale.

Fonte: https://anef.ski/

Dolomiti Supersummer Crossfit

DOLOMITI SUPERSUMMER CROSSFIT WEEKEND: IL TEAM DI COMMITTED (FOX SPORTS) SCOPRE L’ALTA QUOTA

La sfida: innalzare a un nuovo livello l’ultima tendenza urban del Fitness, coinvolgendo gli operatori turistici e sportivi che lavorano sulle vette più belle del mondo.
La missione: sperimentare i benefici di CrossFit in alta quota, aiutare i rifugi a comporre speciali menu calibrati sulle esigenze degli sportivi, promuovere un benessere a 360°.

Missione compiuta per i ragazzi di Committed, “reduci” dal Dolomiti SuperSummer CrossFit Weekend N.0, dal 30 giugno al 2 luglio: alcuni dei volti del nuovo programma in onda ogni giovedì su Fox Sports (canale 204 di Sky), sono stati invitati a uno speciale sopralluogo, tre giorni intensi in una palestra naturale come le Dolomiti, all’insegna del benessere, dello sport e della sana alimentazione.

A guidare il gruppo Marco Mazzoni, coach, imprenditore e “inventore” di Committed, un “inviato speciale”, Andrea Barbotti, campione italiano CrossFit e finalista europeo, e con loro altri 3 protagonisti del mondo del CrossFit italiano: Marco Cecchin, proprietario di CrossFit Red Wall Ferrara e organizzatore del campionato italiano a squadre di CrossFit, Giulio Borgino, proprietario di CrossFit Audace Trieste, e Manuel Cestari, proprietario del Corner CrossFit di Padova.

Il loro obiettivo? Portare la nuova tendenza urban del fitness, CrossFit, nell’incanto di Dolomiti SuperSummer, la versione estiva e verde di Dolomiti Superski, tra Trentino, Alto Adige e Veneto. In particolare, la squadra, guidata da Marco Mazzoni, coach, imprenditore e “inventore” di Committed, ha posto le basi di un grande progetto: creare delle offerte strutturate che trasformino le Dolomiti nel primo “box” di CrossFit in alta quota.

Per farlo sono stati accompagnati a scoprire le enormi potenzialità di un territorio votato alla pratica sportiva per costruire, passo dopo passo, una nuova proposta sportiva. Hanno provato l’ebbrezza di un’alba tra le vette, si sono allenati nella natura, respirando a pieni polmoni l’aria fresca delle montagne, hanno fatto il pieno di energia. Il tutto, negli splendidi scenari del Passo San Pellegrino, del Col Margherita Park, meraviglioso parco tematico in quota sul Col Margherita, nella zona di Falcade, del Col dei Baldi, nel comprensorio di Alleghe – Civetta.

Hanno scoperto un luogo in cui gestori di rifugi, operatori turistici, guide sono già sensibili alle esigenze di un pubblico active, e hanno messo a loro disposizione la propria esperienza, sul piano sportivo e alimentare.

In questi mesi di duro allenamento hanno infatti sperimentato i benefici di uno stile di vita sano e di una dieta non “punitiva”, ma bilanciata, salutare e orientata al benessere più completo. Ora mettono al servizio di questo progetto le loro competenze, aiutando i rifugi dolomitici a realizzare menu e spuntini calibrati per gli sportivi.

Perché hanno scelto le Dolomiti? Perché sono il terreno d’elezione per la pratica sportiva in alta quota. CrossFit è un allenamento funzionale, ispirato ai movimenti naturali del corpo, e perciò si abbina perfettamente a ogni altra attività sportiva, praticabile nelle valli del Dolomiti SuperSummer: trekking, hiking, mountain biking, climbing, canyoning e molto altro. L’altitudine potenzia il metabolismo aerobico, richiede un maggior dispendio di energie e rende gli esercizi più efficaci.

Le sfide sono il loro pane quotidiano: puntata dopo puntata, Committed sta mostrando, per la prima volta sugli schermi, come un team di persone grazie a questa nuova tendenza fitness impari ad affrontare i propri limiti, socializzando e condividendo piccole e grandi vittorie. Una filosofia di vita. In onda, in queste settimane, il primo ciclo di 12 puntate che raccontano questa filosofia di vita.

Hotel Cristallo-Cortina

CRISTALLO RESORT & SPA CORTINA ENTRA A FAR PARTE DI THE LUXURY COLLECTION

L’Hotel Cristallo a Cortina, nella splendida cornice delle Dolomiti torna a splendere e riapre per gli amanti del lusso contemporaneo.

Cristallo, storico albergo di Cortina d’Ampezzo, entra da giugno nell’affiliazione di The Luxury Collection Hotels & Resorts, parte del gruppo Marriott International (NASDAQ: MAR). Lo ha annunciato oggi il brand internazionale, che raccoglie i migliori hotel di lusso nel mondo. Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, gestito dalla famiglia Gualandi, anche proprietaria dell’albergo, si qualifica come primo hotel del brand a Cortina e come primo ski resort The Luxury Collection al mondo.

Incastonato nello spettacolare scenario delle Dolomiti, sito patrimonio dell’UNESCO, Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa è un albergo dalla doppia stagionalità e riaprirà dopo una prima fase di rinnovamento delle camere e suite e di gran parte delle aree comuni. Una seconda fase di lavori verrà completata entro dicembre, quando la struttura riaprirà ufficialmente per l’inverno in tempo per festeggiare la prima stagione sciistica sotto il brand The Luxury Collection. La straordinaria posizione geografica dell’hotel, insieme al bellissimo panorama delle Dolomiti sono stati due fattori importanti che hanno portato il brand a scegliere l’hotel Cristallo come nuovo affiliato. Con questa riapertura, The Luxury Collection espande la propria presenza a 8 strutture in Italia, consolidando l’impegno del marchio per la crescita del proprio portafoglio in Europa.

L’iconico albergo Cristallo è perfetto per il brand The Luxury Collection, poichè definisce appieno la destinazione in cui si trova” dice Mitzi Gaskin, Global Brand Leader, The Luxury Collection & JW Marriott “L’Italia è un mercato centrale per il nostro marchio e l’apertura di questo albergo celebra l’ottava presenza nel Paese per il brand ed allo stesso tempo rappresenta il raggiungimento del grande traguardo quale primo ski resort della The Luxury Collection al mondo.”

Ognuna delle 74 camere, tra le quali 20 suite e 2 Suite Presidenziali, offre una vista meravigliosa su Cortina e sulle bellissime Dolomiti circostanti. Il restyling è stato portato avanti rispettando il carattere tradizionale degli arredi: i pannelli di legno chiaro sono arricchiti da una decorazione di fiori selvatici e delicate appliques, elementi decorativi della tradizione locale. Ogni camera è stata dotata dell’esclusivo letto The Luxury Collection, bagni in marmo di Carrara con pavimenti riscaldati ed è accessoriata con gli ausili tecnologici più moderni.

I quattro ristoranti dell’albergo offrono agli ospiti una vasta scelta di specialità italiane e atmosfere accoglienti. La Stube 1872, arricchita da calde pareti in legno e un’antica stufa in majolica, offre un’intima esperienza di alta cucina e propone specialità locali. Ne Il Gazebo, una sala circolare con vista a 360 gradi sui dintorni, gli ospiti possono gustare i migliori piatti della cucina italiana. La Veranda è un ambiente accogliente aperto per colazione e per pranzo, dove trova collocazione lo Chef’s Table, per vivere un’intima esperienza gastronomica immersi nei sapori più autentici. Durante i mesi estivi La Terrazza apre le sue porte per offrire agli ospiti la possibilità di pranzare all’aperto, circondati dallo spettacolare panorama montano.

La ULTIMATE SPA del Cristallo, dove si trova il Transvital Swiss Beauty Center, utilizza per i trattamenti esclusivamente materie prime locali ed offre rituali detox, anti-age, rilassanti e après ski. Dotata di un rigenerante Hammam, una sauna e un’ampia piscina coperta ispirata allo stile Romanico, la SPA si struttura su 1.600 metri quadri e comprende il FitWell Club, spazioso e panoramico, dove trovare macchinari fitness di ultima generazione ed un virtual trainer.

Il resort può contare inoltre su di uno spazio eventi privato, un circuito di golf in partnership con il Golf Club Cortina, dove gli ospiti posso gareggiare su un campo a nove buche sullo sfondo delle Dolomiti. La Club House in stile alpino è il luogo perfetto per rilassarsi, mangiare e bere qualcosa a pochi minuti di strada dall’hotel.

Sin dal 1901, il Cristallo è sempre stato un hotel a gestione familiare” ha dichiarato Paola Gualandi, proprietaria e Vice Presidente Sales & Marketing di Cristallo Resort & Spa “La nostra partneship con The Luxury Collection ci consentirà di proseguire nella tradizione di calorosa ospitalità familiare e allo stesso tempo di essere inclusi in un portafoglio mondiale di strutture accomunate dal più alto standard del lusso”.

La struttura, vera e propria icona dell’ospitalità italiana, ha aperto per la prima volta nel 1901 e nella sua storia ha ospitato le Olimpiadi Invernali e accolto tantissimi ospiti celebri, troupe cinematografiche e personaggi famosi come Frank Sinatra. Cortina rappresenta da sempre una delle destinazioni turistiche più ricercate in Italia, per gli impianti sciistici d’inverno, per le escursioni all’aria aperta durante l’estate e per le esperienze gastronomiche di alto livello. Anche come nuovo affiliato a The Luxury Collection, Cristallo continuerà ad offrire ai propri ospiti un’atmosfera elegante dal gusto classico, con lampadari d’epoca e affreschi alle pareti, combinandola a dotazioni tecnologiche all’avanguardia, al fine di offrire un soggiorno improntato all’esperienza di lusso contemporaneo.

La tariffa per camera al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, parte da €320.
Per ulteriori informazioni e per prenotazioni http://www.cristallo.it

Dolomiti romantiche-Tre Cime Lavaredo

24 ORE DI ROMANTICISMO CON DOLOMITI SUPERSUMMER

Un’estate di proposte “a due” negli scenari più incantevoli delle Dolomiti, tra camminate, concerti all’alba, colazioni in quota, gite tra i masi, picnic con vista, balconi panoramici, saune e danze scatenate.

Una giornata lunga e significativa come una vita intera, da vivere con chi ami, e al tempo stesso breve, intensa e folgorante come un istante di pura felicità. Dall’alba alla notte, 24 ore di romanticismo sulle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO, da scoprire nei mesi estivi attraverso le tante proposte delle località di Dolomiti SuperSummer (www.dolomitisupersummer.com). E se per i mattinieri ci sono le albe in vetta, le coppie sportive possono partire poco dopo per escursioni più o meno impegnative, oppure nel pomeriggio, scoprire il paesaggio, fare picnic in versione aperitivo, ritrovarsi mano nella mano davanti al tramonto o ballare tutta la notte. Basta scegliere l’ora, il giorno, il panorama davanti al quale dichiararsi amore eterno.

Alba: un risveglio dei sensi
Val di Fassa: Il 15 luglio ci si sveglia nel cuore della notte, ma ne vale la pena. Dal Passo San Pellegrino con la funivia si raggiunge Col Margherita, 2.560 metri. Qui, di fronte a un’alba sfolgorante di bellezza, la celeberrima Orchestra di Piazza Vittorio si esibirà in concerto alle ore 06.00. In programma, un viaggio tra varie tradizioni, con musiche originali e brani di Rossini, Britten e De Machaut, canti sufi e molto altro. In caso di maltempo niente paura, il concerto si terrà alle ore 17.30 presso il Teatro Navalge di Moena. Info e prenotazioni: http://www.fassa.com

Tre Cime Dolomiti: Nella zona delle Tre Cime le albe sono particolarmente spettacolari. Si parte il mattino presto in funivia verso Monte Elmo, per poi raggiungere velocemente la vetta a piedi. Da qui lo sguardo abbraccia un panorama eccezionale, con le nubi che si accendono di colori e incendiano il cielo. Quando il sole è sorto è ora di una nutriente colazione: al ristorante del Monte Elmo ci aspettano i prodotti tipici delle Dolomiti. Appuntamento ogni martedì dall’11 luglio al 12 settembre presso le funivie Monte Elmo, previa prenotazione. Info: info@trecime.com

 

Mattina: a tu per tu con le Dolomiti
Valle Isarco: L’escursione al Rifugio Schatzerhütte, sulla Plose, è il modo migliore per cominciare una giornata. Si può raggiungere a piedi il rifugio Skihütte sul sentiero 17, oppure raggiungerlo comodamente in cabinovia. Da qui si cammina lungo il sentiero 7 fino alla vetta del Gabler: in cima, una sosta davanti allo spettacolo delle Dolomiti si impone. Da qui si continua lungo lo stesso percorso, scendendo verso Malga Gampenwiesen, e poi si prende il sentero n. 8 fino alla meta, il rifugio Schatzerhütte, per gustare un drink o un piatto tipico nella veranda inondata di sole. Info: http://www.valleisarco.com

Val di Fiemme/Obereggen: L’atmosfera fatata delle Dolomiti, l’idillio dei paesini di montagna, costellato delle tipiche costruzioni rurali, il silenzio: sono gli ingredienti di questa passeggiata panoramica nei dintorni di Nova Ponente, nel cuore della Val d’Ega. Dal centro di Nova si sale ammirando, lungo il tragitto, la chiesetta Pfösl e il panorama davanti a casa Schlernblick, fino al maso Weißbamerhof. A questo punto o si prosegue a sinistra fino ai masi Moserhöfen, oppure si raggiunge, su strade poderali di campagna, al maso Biehlhof, per poi fare ritorno nel borgo. Info: http://www.eggental.com

 

Pomeriggio: passeggiate tra natura e storia
San Martino di Castrozza – Alpe Tognola: è dai tempi di Romeo e Giulietta che la parola “balcone” evoca atmosfere romantiche. Il balcone sulle Dolomiti, all’Alpe Tognola, sopra San Martino di Castrozza, con vista sulle Pale di San Martino e sulla catena del Lagorai, teatro di combattimenti durante la Grande Guerra, è una meta indimenticabile. Lo si raggiunge in appena 15 minuti, con la cabinovia Tognola, ma i più sportivi possono salirci in un’ora e mezza lungo il Sentiero del Panzer, tra rododendri e mirtilli, passando davanti a numerosi reperti storici. Info in più:
www.sanmartino.com

San Pellegrino: Un’oasi naturale che costituisce uno dei paesaggi più belli della zona. La Conca di Fuciade è una meta semplice da raggiungere, e perfetta per una gita romantica di circa un’ora. Appena superato il Passo San Pellegrino, in direzione di Falcade, si imbocca la strada asfaltata sulla sinistra, superando il laghetto e l’albergo Miralago. Una stradina pianeggiante introduce nella Conca, da attraversare tra boschi e prati a perdita d’occhio, punteggiati da graziose baite di legno. Da qui la funivia Col Margherita porta in pochi minuti a quota 2500 metri, in uno dei punti panoramici più suggestivi: di fronte la Marmolada, alle spalle le Pale di San Martino, a Sud Ovest i Lagorai. Info: http://www.passosanpellegrino.it/

Sera: coccole e benessere
Cortina d’Ampezzo: Riscopriamo il piacere di lasciarci cullare dall’acqua e dai vapori: oltre i 2.000 metri di quota ci aspettano la sauna finlandese a Croda da Lago – un bagno di calore poco distante dal lago di Federa a 2.046 metri – e la vasca a botte del Rifugio Scoiattoli, raggiungibile con gli impianti di risalita e riscaldata da una stufa a legna. Anche il Rifugio Lagazuoi, a quota 2.752 m, propone una sauna con vista sulle Dolomiti. E chi cerca un’esperienza speciale può provare la “Starlight Room Dolomites”: confortevole camera dalle pareti di vetro, da cui ammirare il cielo dal tramonto all’alba, circondati unicamente dai suoni e dai colori della natura. Info: http://www.cortinadolomiti.eu

Arabba: Un arcobaleno di emozioni. Dal centro di Arabba ci si incammina fino alla seggiovia Burz, che porta direttamente in quota presso l’omonimo rifugio tutto in legno e vetro. Da qui basta seguire il sentiero verso Bec de Roces, la collina di fronte, passando per il meraviglioso “lago Blu”. Giunti in cima è il momento di srotolare il plaid, apparecchiare e gustarsi un picnic, senza dimenticarsi di brindare di fronte allo spettacolo dell’enrosadira, quando il tramonto tinge di rosa e rosso le cime delle montagne. Si scende poi verso il Passo Campolongo con il sentiero 636 e il 638, ritornando ad Arabba: in tutto 3 ore di incanto. Info: http://www.arabba.it

Notte: festa romantica
Marmolada: Una proposta sicuramente originale per un fine settimana a due: una notte a Sottoguda, il prossimo 24 giugno. Il borgo ai piedi della Marmolada si trasforma nella capitale dolomitica del romanticismo. I ristoranti e le strutture aderenti propongono una cena per le coppie, mentre a partire dalle ore 21.00 si balla tutta la notte nella gola dei Serrai di Sottoguda, incantevole canyon a ridosso del paese, cullati dalle note del gruppo folk “Marmolèda”. In programma anche una degustazione del dolce della festa. Chi lo desidera può iniziare la giornata con una un’escursione romantica, con tanto di “sorpresa” presso il Camping Romantic Village di Malga Ciapela. Info:
info@marmolada.com

UFFICIO STAMPA OMNIA Relations
www.omniarelations.com

DOLOMITI SUPERSUMMER
http://www.dolomitisupersummer.com