Archivi tag: inverno

Hotel Cristallo-Cortina

CRISTALLO RESORT & SPA CORTINA ENTRA A FAR PARTE DI THE LUXURY COLLECTION

L’Hotel Cristallo a Cortina, nella splendida cornice delle Dolomiti torna a splendere e riapre per gli amanti del lusso contemporaneo.

Cristallo, storico albergo di Cortina d’Ampezzo, entra da giugno nell’affiliazione di The Luxury Collection Hotels & Resorts, parte del gruppo Marriott International (NASDAQ: MAR). Lo ha annunciato oggi il brand internazionale, che raccoglie i migliori hotel di lusso nel mondo. Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, gestito dalla famiglia Gualandi, anche proprietaria dell’albergo, si qualifica come primo hotel del brand a Cortina e come primo ski resort The Luxury Collection al mondo.

Incastonato nello spettacolare scenario delle Dolomiti, sito patrimonio dell’UNESCO, Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa è un albergo dalla doppia stagionalità e riaprirà dopo una prima fase di rinnovamento delle camere e suite e di gran parte delle aree comuni. Una seconda fase di lavori verrà completata entro dicembre, quando la struttura riaprirà ufficialmente per l’inverno in tempo per festeggiare la prima stagione sciistica sotto il brand The Luxury Collection. La straordinaria posizione geografica dell’hotel, insieme al bellissimo panorama delle Dolomiti sono stati due fattori importanti che hanno portato il brand a scegliere l’hotel Cristallo come nuovo affiliato. Con questa riapertura, The Luxury Collection espande la propria presenza a 8 strutture in Italia, consolidando l’impegno del marchio per la crescita del proprio portafoglio in Europa.

L’iconico albergo Cristallo è perfetto per il brand The Luxury Collection, poichè definisce appieno la destinazione in cui si trova” dice Mitzi Gaskin, Global Brand Leader, The Luxury Collection & JW Marriott “L’Italia è un mercato centrale per il nostro marchio e l’apertura di questo albergo celebra l’ottava presenza nel Paese per il brand ed allo stesso tempo rappresenta il raggiungimento del grande traguardo quale primo ski resort della The Luxury Collection al mondo.”

Ognuna delle 74 camere, tra le quali 20 suite e 2 Suite Presidenziali, offre una vista meravigliosa su Cortina e sulle bellissime Dolomiti circostanti. Il restyling è stato portato avanti rispettando il carattere tradizionale degli arredi: i pannelli di legno chiaro sono arricchiti da una decorazione di fiori selvatici e delicate appliques, elementi decorativi della tradizione locale. Ogni camera è stata dotata dell’esclusivo letto The Luxury Collection, bagni in marmo di Carrara con pavimenti riscaldati ed è accessoriata con gli ausili tecnologici più moderni.

I quattro ristoranti dell’albergo offrono agli ospiti una vasta scelta di specialità italiane e atmosfere accoglienti. La Stube 1872, arricchita da calde pareti in legno e un’antica stufa in majolica, offre un’intima esperienza di alta cucina e propone specialità locali. Ne Il Gazebo, una sala circolare con vista a 360 gradi sui dintorni, gli ospiti possono gustare i migliori piatti della cucina italiana. La Veranda è un ambiente accogliente aperto per colazione e per pranzo, dove trova collocazione lo Chef’s Table, per vivere un’intima esperienza gastronomica immersi nei sapori più autentici. Durante i mesi estivi La Terrazza apre le sue porte per offrire agli ospiti la possibilità di pranzare all’aperto, circondati dallo spettacolare panorama montano.

La ULTIMATE SPA del Cristallo, dove si trova il Transvital Swiss Beauty Center, utilizza per i trattamenti esclusivamente materie prime locali ed offre rituali detox, anti-age, rilassanti e après ski. Dotata di un rigenerante Hammam, una sauna e un’ampia piscina coperta ispirata allo stile Romanico, la SPA si struttura su 1.600 metri quadri e comprende il FitWell Club, spazioso e panoramico, dove trovare macchinari fitness di ultima generazione ed un virtual trainer.

Il resort può contare inoltre su di uno spazio eventi privato, un circuito di golf in partnership con il Golf Club Cortina, dove gli ospiti posso gareggiare su un campo a nove buche sullo sfondo delle Dolomiti. La Club House in stile alpino è il luogo perfetto per rilassarsi, mangiare e bere qualcosa a pochi minuti di strada dall’hotel.

Sin dal 1901, il Cristallo è sempre stato un hotel a gestione familiare” ha dichiarato Paola Gualandi, proprietaria e Vice Presidente Sales & Marketing di Cristallo Resort & Spa “La nostra partneship con The Luxury Collection ci consentirà di proseguire nella tradizione di calorosa ospitalità familiare e allo stesso tempo di essere inclusi in un portafoglio mondiale di strutture accomunate dal più alto standard del lusso”.

La struttura, vera e propria icona dell’ospitalità italiana, ha aperto per la prima volta nel 1901 e nella sua storia ha ospitato le Olimpiadi Invernali e accolto tantissimi ospiti celebri, troupe cinematografiche e personaggi famosi come Frank Sinatra. Cortina rappresenta da sempre una delle destinazioni turistiche più ricercate in Italia, per gli impianti sciistici d’inverno, per le escursioni all’aria aperta durante l’estate e per le esperienze gastronomiche di alto livello. Anche come nuovo affiliato a The Luxury Collection, Cristallo continuerà ad offrire ai propri ospiti un’atmosfera elegante dal gusto classico, con lampadari d’epoca e affreschi alle pareti, combinandola a dotazioni tecnologiche all’avanguardia, al fine di offrire un soggiorno improntato all’esperienza di lusso contemporaneo.

La tariffa per camera al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, parte da €320.
Per ulteriori informazioni e per prenotazioni http://www.cristallo.it

Dal 15 novembre al 15 aprile è obbligatorio avere pneumatici invernali: vediamo insieme un vademecum con tutte le informazioni utili a riguardo.

Pneumatici invernali, il 15 novembre partono le Ordinanze. 10 cose da sapere

Durante il periodo invernale scatta l’obbligo di avere a bordo (o montare) gomme invernali o dispositivi antisdrucciolevoli. Vi proponiamo un vademecum con tutte le informazioni utili a riguardo

Il 15 novembre prenderanno il via le Ordinanze che prevedono l’obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo dove previsto. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la direttiva del 16 gennaio 2013, ha infatti sancito che l’Ente proprietario della strada e/o il gestore, possano “prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e su ghiaccio”.

Tali ordinanze vengono applicate ai veicoli a motore e fuori dai centri abitati (ma i Comuni possono prevederle anche all’interno), nel periodo compreso tra il 15 novembre, appunto, ed il 15 aprile. Sono inoltre contemplate estensioni per luoghi che abbiano condizioni climatiche particolari, come le strade di alta montagna. Sono esclusi dalle ordinanze ciclomotori a due ruote e motocicli, per cui esiste tuttavia il divieto di circolazione qualora sia presente neve o ghiaccio sulla strada. Assogomma, associazione che riunisce i produttori di gomme invernali, ha messo a punto un utile guida con le dieci domande fondamentali in aiuto di chi sta per affrontare il cambio del proprio treno di gomme, che vi proponiamo.

Pneumatici invernali, da neve e termici. Esistono differenze o sono la stessa cosa?

Sono modi differenti per indicare pneumatici di tipo invernaleche, per legge, non necessitano del montaggio di dispositivi di aderenza aggiuntivi. Sono distinguibili dalla marcatura M+Spresente sul fianco del pneumatico (è un’autodichiarazione del costruttore)  e dall’eventuale ulteriore pittogramma Alpino (una montagna a 3 picchi con un fiocco di neve al suo interno) che attesta il superamento di uno specifico test di omologazione su neve.

Quando bisogna montare i pneumatici invernali e quando è consigliato toglierli?

Come stabilito dalla Direttiva Ministeriale 2013, il periodo di utilizzo di questi pneumatici è compreso, in generale, tra il 15 novembre ed il 15 aprile, a prescindere dalle condizioni climatiche e/o dalla presenza di neve al suolo. Tale periodo può essere esteso in zone con condizioni climatiche particolari. In caso di vigenza diOrdinanze, è fatto obbligo il loro rispetto.

Ci sono differenze di prestazione tra i pneumatici normali (detti anche estivi) e quelli invernali?

Si, e sono evidenti. I pneumatici invernali sono progettati per dare il meglio in condizioni atmosferiche critiche (basse temperature, asfalto umido/bagnato/innevato/ecc.), mentre i pneumatici estivi offrono un compromesso migliore nelle condizioni di impiego normale.

Con i pneumatici invernali posso viaggiare alla stessa velocità di quelli normali?

Naturalmente sì, in funzione delle condizioni della strada. I pneumatici invernali montati nella stagione fredda possono peraltro avere un codice di velocità (massima) inferiore a quello previsto per il veicolo, e comunque non inferiore a Q (=160 km/h). Tale indicazione va posta all’interno dell’abitacolo, in posizione ben visibile dal conducente.

I pneumatici invernali devono avere la stessa pressione di quelli normali? In caso contrario dove posso trovare le indicazioni corrette?

Normalmente sì. La verifica va sempre fatta “a freddo” nelle condizioni ambientali specifiche, rispettando in ogni caso leprescrizioni del costruttore del veicolo.

Che cosa sono i pneumatici “all season”?

“All season”, “4 stagioni”, “all weather”, “multipurpose”, “multiseason”, ecc. sono definizioni commerciali a cui ciascun costruttore attribuisce contenuti tecnici specifici. Se hanno la marcatura M+S consentono la circolazione in presenza diOrdinanze.

I pneumatici invernali posso essere usati solo ed esclusivamente in presenza di neve?

No, sono adatti per l’impiego in inverno, anche se non nevica. IlNuovo Codice della Strada ha recepito il termine “pneumatico invernale”, riconoscendo così allo stesso le migliori prestazionigarantite durante tutta la stagione fredda.

Quanti pneumatici invernali devo montare sulla mia auto?

Il Ministero ne raccomanda l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza su fondo stradale.

Pneumatici invernali e pneumatici normali muniti di catene sono giuridicamente due soluzioni equivalenti ed alternative?

Sì, lo prevede espressamente il Codice della Strada.

Sulla carta di circolazione della mia auto sono riportate misure specifiche per i pneumatici invernali in aggiunta alle altre misure di pneumatici. Sono un obbligo esclusivo?

No, la circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2004 ha chiarito che le misure specifiche per i pneumatici invernali indicate nella carta di circolazione non sono da considerarsi in maniera restrittiva, ma aggiuntive alle versioni M+S delle altre misure indicate.

Fonte: Il Fatto Quotdiano