Archivi tag: estate

Saldi estivi

SABATO COMINCIANO I SALDI ESTIVI A MESTRE, MA IL 70% DEI NEGOZI APPLICA GIA’ GLI SCONTI ALLA CASSA.

Da sabato 1 luglio tornano i saldi estivi a Mestre, Adico ripropone la campagna anti-furbetti “fotografa il tuo acquisto”.

Sabato partono anche a Mestre i saldi estivi, ennesimo banco di prova per una città che continua a perdere pezzi importanti di commercio. Intanto, anche per questi sconti codificati, molti negozi del centro ma anche della grande distribuzione stanno applicando da giorni i saldi alla cassa e stanno inviando messaggini ai propri clienti per annunciare “promozioni” già prima di sabato. Come sempre Adico in questi giorni ha visitato alcune attività di abbigliamento (10, di cui tre in centri commerciali) e di calzature (4, tutte in città) confermando che in più del 70 per cento dei casi (dieci su quattordici) il negoziante ha accordato lo sconto alla cassa, proponendocelo direttamente o accogliendo la nostra richiesta. In particolare, ci hanno scontato la merce acquistata tre negozi di scarpe e sette di abbigliamento. “I saldi estivi hanno meno appeal di quelli invernali – commenta Carlo Garofolini, presidente Adico – ma comunque gli acquisti non mancheranno. Come sempre saranno i centri commerciali a farla da padroni, vediamo però se l’apertura di quasi tutte le zone a traffico limitato a Mestre riesce a favorire un maggior flusso in città. La spesa per chi decide di sfruttare gli sconti si aggirerà attorno ai 90 – 100 euro a persona”. In tale contesto anche per questi saldi estivi Adico ha lanciato la campagna “Fotografa il tuo acquisto“, giunta alla sua settima edizione, per “denunciare” eventuali comportamenti scorretti da parte dei negozianti. Chi ha puntato qualche capo da comprare a partire da sabato, può fotografarne il prezzo e poi verificare che a inzio saldi avvenga un reale sconto su quella merce. In caso di incongruenze, l’invito è quello di inviare le foto ad info@associazionedifesaconsumatori.it specificando nell’oggetto “campagna fotografa il tuo acquisto”.

Ecco intanto il vademecum per uno shopping “scontato” senza brutte sorprese. 1) Non farsi prendere dalla frenesia del voler comprare a tutti i costi. 2) Fare sempre un giro di perlustrazione per essere sicuri di non comprare resti di magazzino. 3) Confrontare sul cartellino il prezzo vecchio con quello ribassato. 4) Verificare scrupolosamente le taglie riportate in etichetta ed eventuali difetti. 5) Nel caso di capi di abbigliamento provare sempre l’articolo. 6) Ricordare che i prezzi esposti vincolano il venditore che in cassa non può applicare sconti diversi da quelli dichiarati. 7) E’ bene sapere che il negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre anche in periodo di saldi. 8) Accertarsi sempre che il prodotto esposto in vetrina e quello offerto in negozio coincidano. 9) Diffidate degli sconti superiori al 60%. 10) Non superare il budget che ci si era imposti per evitare ripensamenti una volta tornati a casa.

Cyber-crime

IL CYBERCRIME NON VA IN VACANZA. ATTENZIONE AL WI-FI SOTTO L’OMBRELLONE

La tecnologia d’estate e le sue controindicazioni. Fra wi-fi libero in spiaggia, finte offerte di viaggi e sconti, carte di credito che potrebbero finire clonate, bisogna fare attenzione.

Il cybercrime non va in vacanza, anzi approfitta della spensieratezza dell’estate per colpire anche sotto l’ombrellone, anche se gli italiani tendono a dimenticare la minaccia. In hotel, in treno, in stazione, al bar, negli stabilimenti balneari attenzione alle reti wi-fi aperte. “Spesso non sono criptate e quindi non protette, e sono anche configurate in modo approssimativo dal punto di vista della sicurezza”, spiega Andrea Zapparoli Manzoni che siede nel consiglio del Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. “Può capitare che queste reti siano state compromesse da malintenzionati, con il fine di spiare le comunicazioni di chi vi si collega. Quando possibile vanno evitate se non si è ragionevolmente certi che siano gestite in modo sicuro e monitorate adeguatamente. In questo periodo, inoltre, raddoppia il ‘phishing vacanziero’, cioè le finte offerte di viaggi, vincite di premi, sconti straordinari. Gli hacker “pescano” via email, sms, chat e social network. Se una cosa è troppo bella per essere vera, normalmente non lo è”. In vacanza poi aumentano i rischi che la carta di credito venga clonata. “Siate prudenti anche per piccoli pagamenti. In certi paesi esteri può essere particolarmente rischioso. In generale, non lasciate la vostra carta di credito in mano a qualcuno fuori dalla vostra vista”, consiglia Zapparoli Manzoni. Non bisogna neanche abbassare la guardia sui ransomware, quei virus che colpiscono i dispositivi, bloccandoli, e i cybercriminali chiedono poi un riscatto per ‘liberare’ i dati. Secondo un rapporto di Kaspersky Lab, nei primi mesi del 2017 il loro numero è più che triplicato. “In vacanza, fuori ufficio, spesso i ‘backup’ dei dispositivi non vengono fatti, quindi si è più vulnerabili – continua Andrea Zapparoli Manzoni – i criminali lo sanno e ne approfittano, i dati personali e lavorativi vanno protetti adeguatamente”.
Infine, un capitolo a parte meritano le foto e i video compromettenti, perché in vacanza può capitare di lasciarsi andare e fare cose che poi possono causare imbarazzo in altri contesti meno ludici. “Attenzione a non compromettere la propria immagine e la propria reputazione – conclude Zapparoli Manzoni – condividendo immagini e video che potrebbero creare problemi in futuro, magari il prossimo inverno quando si cercherà lavoro”. Internet infatti non dimentica.

Fonte: repubblica.it

Hotel Cristallo-Cortina

CRISTALLO RESORT & SPA CORTINA ENTRA A FAR PARTE DI THE LUXURY COLLECTION

L’Hotel Cristallo a Cortina, nella splendida cornice delle Dolomiti torna a splendere e riapre per gli amanti del lusso contemporaneo.

Cristallo, storico albergo di Cortina d’Ampezzo, entra da giugno nell’affiliazione di The Luxury Collection Hotels & Resorts, parte del gruppo Marriott International (NASDAQ: MAR). Lo ha annunciato oggi il brand internazionale, che raccoglie i migliori hotel di lusso nel mondo. Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, gestito dalla famiglia Gualandi, anche proprietaria dell’albergo, si qualifica come primo hotel del brand a Cortina e come primo ski resort The Luxury Collection al mondo.

Incastonato nello spettacolare scenario delle Dolomiti, sito patrimonio dell’UNESCO, Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa è un albergo dalla doppia stagionalità e riaprirà dopo una prima fase di rinnovamento delle camere e suite e di gran parte delle aree comuni. Una seconda fase di lavori verrà completata entro dicembre, quando la struttura riaprirà ufficialmente per l’inverno in tempo per festeggiare la prima stagione sciistica sotto il brand The Luxury Collection. La straordinaria posizione geografica dell’hotel, insieme al bellissimo panorama delle Dolomiti sono stati due fattori importanti che hanno portato il brand a scegliere l’hotel Cristallo come nuovo affiliato. Con questa riapertura, The Luxury Collection espande la propria presenza a 8 strutture in Italia, consolidando l’impegno del marchio per la crescita del proprio portafoglio in Europa.

L’iconico albergo Cristallo è perfetto per il brand The Luxury Collection, poichè definisce appieno la destinazione in cui si trova” dice Mitzi Gaskin, Global Brand Leader, The Luxury Collection & JW Marriott “L’Italia è un mercato centrale per il nostro marchio e l’apertura di questo albergo celebra l’ottava presenza nel Paese per il brand ed allo stesso tempo rappresenta il raggiungimento del grande traguardo quale primo ski resort della The Luxury Collection al mondo.”

Ognuna delle 74 camere, tra le quali 20 suite e 2 Suite Presidenziali, offre una vista meravigliosa su Cortina e sulle bellissime Dolomiti circostanti. Il restyling è stato portato avanti rispettando il carattere tradizionale degli arredi: i pannelli di legno chiaro sono arricchiti da una decorazione di fiori selvatici e delicate appliques, elementi decorativi della tradizione locale. Ogni camera è stata dotata dell’esclusivo letto The Luxury Collection, bagni in marmo di Carrara con pavimenti riscaldati ed è accessoriata con gli ausili tecnologici più moderni.

I quattro ristoranti dell’albergo offrono agli ospiti una vasta scelta di specialità italiane e atmosfere accoglienti. La Stube 1872, arricchita da calde pareti in legno e un’antica stufa in majolica, offre un’intima esperienza di alta cucina e propone specialità locali. Ne Il Gazebo, una sala circolare con vista a 360 gradi sui dintorni, gli ospiti possono gustare i migliori piatti della cucina italiana. La Veranda è un ambiente accogliente aperto per colazione e per pranzo, dove trova collocazione lo Chef’s Table, per vivere un’intima esperienza gastronomica immersi nei sapori più autentici. Durante i mesi estivi La Terrazza apre le sue porte per offrire agli ospiti la possibilità di pranzare all’aperto, circondati dallo spettacolare panorama montano.

La ULTIMATE SPA del Cristallo, dove si trova il Transvital Swiss Beauty Center, utilizza per i trattamenti esclusivamente materie prime locali ed offre rituali detox, anti-age, rilassanti e après ski. Dotata di un rigenerante Hammam, una sauna e un’ampia piscina coperta ispirata allo stile Romanico, la SPA si struttura su 1.600 metri quadri e comprende il FitWell Club, spazioso e panoramico, dove trovare macchinari fitness di ultima generazione ed un virtual trainer.

Il resort può contare inoltre su di uno spazio eventi privato, un circuito di golf in partnership con il Golf Club Cortina, dove gli ospiti posso gareggiare su un campo a nove buche sullo sfondo delle Dolomiti. La Club House in stile alpino è il luogo perfetto per rilassarsi, mangiare e bere qualcosa a pochi minuti di strada dall’hotel.

Sin dal 1901, il Cristallo è sempre stato un hotel a gestione familiare” ha dichiarato Paola Gualandi, proprietaria e Vice Presidente Sales & Marketing di Cristallo Resort & Spa “La nostra partneship con The Luxury Collection ci consentirà di proseguire nella tradizione di calorosa ospitalità familiare e allo stesso tempo di essere inclusi in un portafoglio mondiale di strutture accomunate dal più alto standard del lusso”.

La struttura, vera e propria icona dell’ospitalità italiana, ha aperto per la prima volta nel 1901 e nella sua storia ha ospitato le Olimpiadi Invernali e accolto tantissimi ospiti celebri, troupe cinematografiche e personaggi famosi come Frank Sinatra. Cortina rappresenta da sempre una delle destinazioni turistiche più ricercate in Italia, per gli impianti sciistici d’inverno, per le escursioni all’aria aperta durante l’estate e per le esperienze gastronomiche di alto livello. Anche come nuovo affiliato a The Luxury Collection, Cristallo continuerà ad offrire ai propri ospiti un’atmosfera elegante dal gusto classico, con lampadari d’epoca e affreschi alle pareti, combinandola a dotazioni tecnologiche all’avanguardia, al fine di offrire un soggiorno improntato all’esperienza di lusso contemporaneo.

La tariffa per camera al Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa, Cortina d’Ampezzo, parte da €320.
Per ulteriori informazioni e per prenotazioni http://www.cristallo.it

Dolomiti romantiche-Tre Cime Lavaredo

24 ORE DI ROMANTICISMO CON DOLOMITI SUPERSUMMER

Un’estate di proposte “a due” negli scenari più incantevoli delle Dolomiti, tra camminate, concerti all’alba, colazioni in quota, gite tra i masi, picnic con vista, balconi panoramici, saune e danze scatenate.

Una giornata lunga e significativa come una vita intera, da vivere con chi ami, e al tempo stesso breve, intensa e folgorante come un istante di pura felicità. Dall’alba alla notte, 24 ore di romanticismo sulle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO, da scoprire nei mesi estivi attraverso le tante proposte delle località di Dolomiti SuperSummer (www.dolomitisupersummer.com). E se per i mattinieri ci sono le albe in vetta, le coppie sportive possono partire poco dopo per escursioni più o meno impegnative, oppure nel pomeriggio, scoprire il paesaggio, fare picnic in versione aperitivo, ritrovarsi mano nella mano davanti al tramonto o ballare tutta la notte. Basta scegliere l’ora, il giorno, il panorama davanti al quale dichiararsi amore eterno.

Alba: un risveglio dei sensi
Val di Fassa: Il 15 luglio ci si sveglia nel cuore della notte, ma ne vale la pena. Dal Passo San Pellegrino con la funivia si raggiunge Col Margherita, 2.560 metri. Qui, di fronte a un’alba sfolgorante di bellezza, la celeberrima Orchestra di Piazza Vittorio si esibirà in concerto alle ore 06.00. In programma, un viaggio tra varie tradizioni, con musiche originali e brani di Rossini, Britten e De Machaut, canti sufi e molto altro. In caso di maltempo niente paura, il concerto si terrà alle ore 17.30 presso il Teatro Navalge di Moena. Info e prenotazioni: http://www.fassa.com

Tre Cime Dolomiti: Nella zona delle Tre Cime le albe sono particolarmente spettacolari. Si parte il mattino presto in funivia verso Monte Elmo, per poi raggiungere velocemente la vetta a piedi. Da qui lo sguardo abbraccia un panorama eccezionale, con le nubi che si accendono di colori e incendiano il cielo. Quando il sole è sorto è ora di una nutriente colazione: al ristorante del Monte Elmo ci aspettano i prodotti tipici delle Dolomiti. Appuntamento ogni martedì dall’11 luglio al 12 settembre presso le funivie Monte Elmo, previa prenotazione. Info: info@trecime.com

 

Mattina: a tu per tu con le Dolomiti
Valle Isarco: L’escursione al Rifugio Schatzerhütte, sulla Plose, è il modo migliore per cominciare una giornata. Si può raggiungere a piedi il rifugio Skihütte sul sentiero 17, oppure raggiungerlo comodamente in cabinovia. Da qui si cammina lungo il sentiero 7 fino alla vetta del Gabler: in cima, una sosta davanti allo spettacolo delle Dolomiti si impone. Da qui si continua lungo lo stesso percorso, scendendo verso Malga Gampenwiesen, e poi si prende il sentero n. 8 fino alla meta, il rifugio Schatzerhütte, per gustare un drink o un piatto tipico nella veranda inondata di sole. Info: http://www.valleisarco.com

Val di Fiemme/Obereggen: L’atmosfera fatata delle Dolomiti, l’idillio dei paesini di montagna, costellato delle tipiche costruzioni rurali, il silenzio: sono gli ingredienti di questa passeggiata panoramica nei dintorni di Nova Ponente, nel cuore della Val d’Ega. Dal centro di Nova si sale ammirando, lungo il tragitto, la chiesetta Pfösl e il panorama davanti a casa Schlernblick, fino al maso Weißbamerhof. A questo punto o si prosegue a sinistra fino ai masi Moserhöfen, oppure si raggiunge, su strade poderali di campagna, al maso Biehlhof, per poi fare ritorno nel borgo. Info: http://www.eggental.com

 

Pomeriggio: passeggiate tra natura e storia
San Martino di Castrozza – Alpe Tognola: è dai tempi di Romeo e Giulietta che la parola “balcone” evoca atmosfere romantiche. Il balcone sulle Dolomiti, all’Alpe Tognola, sopra San Martino di Castrozza, con vista sulle Pale di San Martino e sulla catena del Lagorai, teatro di combattimenti durante la Grande Guerra, è una meta indimenticabile. Lo si raggiunge in appena 15 minuti, con la cabinovia Tognola, ma i più sportivi possono salirci in un’ora e mezza lungo il Sentiero del Panzer, tra rododendri e mirtilli, passando davanti a numerosi reperti storici. Info in più:
www.sanmartino.com

San Pellegrino: Un’oasi naturale che costituisce uno dei paesaggi più belli della zona. La Conca di Fuciade è una meta semplice da raggiungere, e perfetta per una gita romantica di circa un’ora. Appena superato il Passo San Pellegrino, in direzione di Falcade, si imbocca la strada asfaltata sulla sinistra, superando il laghetto e l’albergo Miralago. Una stradina pianeggiante introduce nella Conca, da attraversare tra boschi e prati a perdita d’occhio, punteggiati da graziose baite di legno. Da qui la funivia Col Margherita porta in pochi minuti a quota 2500 metri, in uno dei punti panoramici più suggestivi: di fronte la Marmolada, alle spalle le Pale di San Martino, a Sud Ovest i Lagorai. Info: http://www.passosanpellegrino.it/

Sera: coccole e benessere
Cortina d’Ampezzo: Riscopriamo il piacere di lasciarci cullare dall’acqua e dai vapori: oltre i 2.000 metri di quota ci aspettano la sauna finlandese a Croda da Lago – un bagno di calore poco distante dal lago di Federa a 2.046 metri – e la vasca a botte del Rifugio Scoiattoli, raggiungibile con gli impianti di risalita e riscaldata da una stufa a legna. Anche il Rifugio Lagazuoi, a quota 2.752 m, propone una sauna con vista sulle Dolomiti. E chi cerca un’esperienza speciale può provare la “Starlight Room Dolomites”: confortevole camera dalle pareti di vetro, da cui ammirare il cielo dal tramonto all’alba, circondati unicamente dai suoni e dai colori della natura. Info: http://www.cortinadolomiti.eu

Arabba: Un arcobaleno di emozioni. Dal centro di Arabba ci si incammina fino alla seggiovia Burz, che porta direttamente in quota presso l’omonimo rifugio tutto in legno e vetro. Da qui basta seguire il sentiero verso Bec de Roces, la collina di fronte, passando per il meraviglioso “lago Blu”. Giunti in cima è il momento di srotolare il plaid, apparecchiare e gustarsi un picnic, senza dimenticarsi di brindare di fronte allo spettacolo dell’enrosadira, quando il tramonto tinge di rosa e rosso le cime delle montagne. Si scende poi verso il Passo Campolongo con il sentiero 636 e il 638, ritornando ad Arabba: in tutto 3 ore di incanto. Info: http://www.arabba.it

Notte: festa romantica
Marmolada: Una proposta sicuramente originale per un fine settimana a due: una notte a Sottoguda, il prossimo 24 giugno. Il borgo ai piedi della Marmolada si trasforma nella capitale dolomitica del romanticismo. I ristoranti e le strutture aderenti propongono una cena per le coppie, mentre a partire dalle ore 21.00 si balla tutta la notte nella gola dei Serrai di Sottoguda, incantevole canyon a ridosso del paese, cullati dalle note del gruppo folk “Marmolèda”. In programma anche una degustazione del dolce della festa. Chi lo desidera può iniziare la giornata con una un’escursione romantica, con tanto di “sorpresa” presso il Camping Romantic Village di Malga Ciapela. Info:
info@marmolada.com

UFFICIO STAMPA OMNIA Relations
www.omniarelations.com

DOLOMITI SUPERSUMMER
http://www.dolomitisupersummer.com

Condizionatore

CONDIZIONATORE: LE REGOLE PER RISPARMIARE

Accendere il condizionatore così in anticipo? Si può, ma occhio ai consumi.

Il caldo torrido di questa primavera che sembra un’estate rende quasi impossibile non accendere condizionatori e impianti di raffrescamento.

Ma accenderli ora invece che – come di consueto – tra la metà di giugno e i primi giorni di luglio, significa quasi un mese in più in bolletta, con buona pace del portafogli.

Ma risparmiare si può. Come spiegano queste regole messo a punto dal comparatore di tariffe Sostariffe.it, che ha analizzato consumi e costi dei metodi di raffreddamento domestico più diffusi e si è concentrato su come ridurre le spese con il condizionatore (“il più energivoro tra i metodi di rinfrescamento”).

1) Usare la funzione deumidificatore: usare quest’impostazione del condizionatore permette un risparmio del 40% dei consumi.

2) Impostare la temperatura corretta: impostare la temperatura a 6 gradi di differenza con l’esterno piuttosto che a 8 gradi di differenza consente di risparmiare il 10%, perché per ogni grado ulteriore il consumo cresce del 5%.

3) Posizionare l’unità esterna all’ombra e non al sole: questa piccola attenzione consente la riduzione del 5% del consumo elettrico.

4) Scegliere un condizionatore con tecnologia Inverter piuttosto che uno senza consente un risparmio del 30%.

5) Usare la funzione sleep che riduce la temperatura di 3 gradi durante la notte. Questo si traduce in una riduzione del 15% di risparmio durante tutta la notte.

6) Ridurre l’esposizione dell’ambiente ai raggi solari: collocando tende, persiane o tapparelle nelle vetrate o nelle finestre si possono tagliere i consumi del 5%.

7) Isolare bene e correttamente l’ambiente climatizzato con porte e finestre chiuse, meglio se con doppi vetri, permette un risparmio del 10% dei consumi.

8) Abbinare condizionatore e ventilatore: usare il condizionatore per la metà del tempo previsto e per l’altra metà del tempo accendere il ventilatore. Questo sistema permette di prorogare l’aria già raffrescata dal condizionatore e un risparmio di circa il 50% dei consumi.

9) Passare al mercato libero: attivando l’offerta più conveniente del mercato libero si può decurtare del 17% il prezzo del consumo per il condizionatore.

fonte: ilgiornale.it

 

Holi Festival dei Colori

Holi On Tour – Il Festival dei Colori: dall’India all’Italia la festa della gioia, dell’amore e del divertimento per tutti.

Holi On Tour – Il Festival dei Colori: dall’India all’Italia la festa della gioia, dell’amore e del divertimento più colorata dell’estate.

L’Holi Il festival dei colori è il party che si ispira all’Holi, la tradizionale festa indiana di primavera, ideato dalla società Different Colors degli event manager Fabio Lazzari e Marco Bari. L’Holi è un format dal successo senza precedenti che ha registrato in tre anni oltre 200 mila presenze, con tappe in tutta Italia e con un afflusso sempre maggiore di giovani provenienti dall’estero.
Parlare di Holi On Tour – Il Festival dei Colori è narrare di emozioni e colori, di gioia e divertimento, ma non è solo questo. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Fratelli Dimenticati Onlus di Cittadella, l’Holi On Tour finanzia un progetto a sostegno dei bambini audiolesi a Nandanagar, un villaggio nel Nord-Est dell’India.

Origini
L’Holi Festival, famoso in tutto il mondo, è tra le più antiche celebrazioni indù della stagione primaverile e coinvolge migliaia di persone. Le immagini che arrivano dall’India, Bangladesh, Nepal e Pakistan ritraggono volti coloratissimi e di impressionante bellezza.
Conosciuta come la
festa dei colori, della gioia, dell’amore e del divertimento, in tutto il Paese adulti e bambini aspettano questa ricorrenza che autorizza a lanciare bombe d’acqua sugli altri per le strade. I festeggiamenti, che durano due giorni, prevedono canti, balli e lancio di polvere colorata per le vie delle città e dei villaggi. Le persone con i volti dipinti si trasformano in veri e propri arcobaleni e si buttano reciprocamente addosso secchi di vernice o polvere colorata.
La
tradizione vuole l’accensione di un falò che celebra la vittoria del bene sul male. Il termine “Holi”, infatti, significa “brucia” e lo spirito del male viene simbolicamente bruciato in un falò.
La festa simboleggia la vittoria del bene sul male, l’arrivo della primavera e l’addio all’inverno. Ma è anche un momento di incontro e di puro divertimento. E’ la giornata in cui si dimenticano i dolori e si perdona. In questa occasione vengono meno anche le rigide strutture sociali: ricchi e poveri, vecchi e giovani, uomini e donne festeggiano e scherzano insieme.

Informazioni utili
Programma 2017

  • 01/06/2017 in spiaggia a Sottomarina presso Cayo Blanco e a Baia di Sistiana a Trieste, nella discoteca Cantera;
  • 10/06/2017 a Treviso nella splendida cornice di Villa Margherita;
  • 24/06/2017 a Padova allo Sherwood Festival, una tappa storica dove tutto è iniziato;
  • 9/07/2017 a Legnano (Milano) al Rugby Sound Festival;
  • 15/07/2017 a Trento all’Owl Festival
  • 17/07/2017 al Ferrock Festival di Vicenza.

Come pulire vestiti e corpo

Gli Holi Colors in una giornata molto calda e umida, o se mischiati con acqua possono rilasciare più colorante alimentare che entra nei pori della pelle, dilatati, senza arrecare nessun danno ma rendendo la rimozione del colore più difficile. Il consiglio è di rimuovere quanta più polvere possibile con soffiatori o battendo la parte dove presente e solo dopo lavarsi con acqua e shampoo; si consiglia inoltre di mischiare shampoo e bicarbonato di sodio e fare un paio di docce e poi trattare con crema per corpo l’eventuale rimanenza. Il colore solitamente va via nell’arco di pochi giorni; non rimuovere le possibili macchie mischiando più prodotti chimici.