Archivi tag: cortina

LAGAZUOI EXPO DOLOMITI: L’EREDITA’ VISIONARIA DI STEFANO ZARDINI

A Cortina sarà allestita una mostra estiva dedicata all’artista recentemente scomparso Stefano Zardini.

Una mostra estiva e un concorso internazionale di fotografia celebreranno la vita e il lavoro di Stefano Zardini, noto fotografo di Cortina appena scomparso. L’annuncio durante il vernissage della mostra Snow Art Dolomiti Romantiche, a quota 2.778 metri, nel cuore delle Dolomiti.

“Ho voluto trasformare il consueto in uno spazio nuovo, inedito, allargare lo sguardo verso orizzonti irreali”. E’ ciò che scriveva il noto fotografo ampezzano Stefano Zardini presentando i suoi scatti dedicati alle montagne di casa.

A due settimane dalla sua scomparsa, Stefano Illing, ideatore del laboratorio e spazio espositivo Lagazuoi Expo Dolomiti, rende omaggio a “un grande artista e un amico”.

Sarà allestita infatti una mostra con le sue foto, pronta per l’estate del 2019. Oltre ad essa si terrà un concorso internazionale, “Dolomites Photographer of the Year”, che prende le mosse dalle riflessioni e dai progetti dello stesso Zardini.

Ultimo saluto ad un grande artista

In molti hanno voluto salutare Stefano Zardini salendo a quota 2.778 metri per ammirare l’esposizione temporanea, visitabile fino al 7 aprile 2019. I suoi lavori e quelli di Gustav Willeit e Pierluigi Orler, sono riuniti in una mostra che pone la tecnologia al servizio dell’originalità dello sguardo.

Il vernissage è stato l’occasione per evocare ricordi e annodarli tra loro grazie all’arte della fotografia. Ed è intorno alla passione per l’immagine e per la poesia insita nella natura, che si dipana un filo che lega insieme tanti momenti vissuti con l’artista scomparso.

E’ ciò che hanno raccontato amici e colleghi: dall’assessore del Comune di Cortina d’Ampezzo Paola Coletti al Presidente Regole d’Ampezzo Flavio Lancedelli, dal Presidente del Dolomiti Superski Sandro Lazzari al Presidente GIS Giornalisti sciatori Francesco Marino.

All’inaugurazione ufficiale della mostra erano presenti anche il collega Gustav Willeit e la moglie Valentina Zardini, che ha invitato Francesco Chiamulera a leggere “La negazione della disciplina della Ragione”, il testo introduttivo scritto dallo stesso Stefano Zardini.

Il brano, che racchiude il pensiero visionario dell’artista, si conclude così: “Il ritorno al consueto sarà difficile. Ma tornerò ad annusare l’aria sottile nelle sfumature della luce, dei suoi riflessi misteriosi e sempre sorprendenti. L’imprevedibilità naturale del susseguirsi di fitte nebbie e albe taglienti continuerà ad alimentare la mia insaziabile curiosità”.

Per ulteriori informazioni: Lagazuoi Expo Dolomiti

ARTE AD ALTA QUOTA: “SNOW ART DOLOMITI ROMANTICHE”

Visioni di bellezza: arte ad alta quota per il vernissage di “Snow Art Dolomiti Romantiche”.

Venerdì 8 febbraio alle ore 15 avrà luogo il vernissage della mostra temporanea “Snow Art Dolomiti Romantiche”. L’evento si terrà in occasione della settimana dei giornalisti GIS nella conca ampezzana.

L’esposizione fotografica, visitabile fino al 7 aprile, è patrocinata da Regole d’Ampezzo, Fondazione Cortina 2021, Dolomiti Superski e Anef.

Nello specifico, si tratta di un osservatorio sulla bellezza nel cuore delle Dolomiti, che avrà luogo all’interno di Lagazuoi EXPO Dolomiti.

Attraverso questa mostra sarà possibile quindi osservare le meraviglie della montagna viste attraverso gli occhi di tre artisti di importanza internazionale, Pierluigi Orler, Gustav Willeit e Stefano Zardini. I tre fotografi racconteranno il  linguaggio della montagna, traducendolo in eleganti immagini che resteranno impresse nella mente dei visitatori.

 

Per maggiori informazioni:

Dolomiti Superski e Cortina 2021

 

 

Fonte Immagine

CORTINA SARA’ LA META DEI GIOIELLI DELL’INDUSTRIA NAUTICA

L’undicesima edizione dello superyacht design symposium verrà celebrata a Cortina.

Cortina d’Ampezzo sarà il palcoscenico per gli eventi dedicati all’ imprenditoria navale di lusso del 2019. Questo paese,infatti, ospiterà l’undicesima edizione dello Superyacht Design Symposium, dal 27 al 29 gennaio.

L’enorme evento avrà al suo interno 400 tra i più importanti designer di superyacht, dirigenti di cantieri navali e altri professionisti del settore, che racconteranno le nuove tendenze sul mercato.

Al centro dell’incontro vi sarà l’innovazione. Il symposium sarà l’occasione giusta per promuovere e premiare le imprese che meglio incarnano questa visione imprenditoriale all’avanguardia, orientata alla ricerca tecnologica avanzata.

La manifestazione del Superyacht Design Symposium approda ,quindi, nel regno della regina delle dolomiti, Cortina. Per due giorni, dal 27 al 29 gennaio, i nomi più conosciuti del design nautico si incontreranno qui per condividere idee, esperienze e novità sullo yachting partecipando a un programma di attività stimolanti.

L’evento avverrà nella struttura chiamata: “Cristallo”. Si tratta di una costruzione a cinque stelle lusso che fa parte di una ristretta cerchia di hotel che può vantare tra i suoi ospiti le personalità più significative del Novecento.

Nel dettaglio saranno due gli eventi più importanti della celebrazione: Il Boat International Design & Innovation Awards e il Young Designer of the Year Award. Il primo è incentrato sull’ architettura navale esterna e interna. Il secondo, assegna ai giovani un incarico che ha il fine di stimolare la loro curiosità attraverso sfide impegnative.

GLI ARGOMENTI DEL SYMPOSIUM

Uso Innovativo dello Spazio

Lo spazio è essenziale in un’opera: esso concorre a definirne la struttura e il senso.

Sostenibilità

Il design ha un grosso impatto sia sul nostro ambiente che sul nostro ecosistema. Questo tema è principale anche per l’evento di superyacht, nel nome di una responsabilità condivisa.

Design di interni

Il design dei gioielli dell’industria nautica mira tanto all’esterno quanto all’interno. In relazione a questo ci saranno come protagonisti alcuni dei più straordinari interior and fashion designer, che racconteranno il loro mondo.

I PREMI

Al termine dell’evento verranno consegnati alcuni premi di merito.
Il primo sarà destinato al miglior giovane designer dell’anno e il secondo al designer che abbia lasciato una traccia indelebile nel mondo del design nautico.

Inoltre, sarà presente una giuria di esperti di design che valuterà i lavori più interessanti e i progetti per la realizzazione dei superyacht più straordinari sul mercato.

Fonte

GRANDE SUCCESSO PER CASA DOLOMITI SUPERSKI

Il nuovo laboratorio delle idee della Fondazione Cortina 2021 e Dolomiti Superski fa il tutto esaurito nei giorni della Coppa del Mondo di Sci.

Sabato 19 e domenica 20 gennaio sono state due giornate ricche di spunti e di energia a Cortina d’Ampezzo, presso il Caminetto di Rumerlo.

“Abbiamo lanciato un nuovo concept fatto di ospitalità, visione e condivisione” afferma Valerio Giacobbi, AD della Fondazione Cortina 2021.

Sandro Lazzari, Presidente di Dolomiti Superski, aggiunge che questo sarà solo il primo di tante tappe di Casa Dolomiti Superski. Ha inoltre ribadito l’impegno, l’entusiasmo e l’efficienza che tutti gli attori coinvolti stanno investendo nel progetto Mondiali 2021.

Tra gli ospiti di Casa Dolomiti Superski anche Michelle Hunziker. La conduttrice tv ha inaugurato, brindando con il Prosecco DOC, il nuovo laboratorio delle idee di Fondazione Cortina 2021 e Dolomiti Superski, in vista dei Campionati del Mondo di Sci 2021.

A Casa Dolomiti Superski è stata poi sottoscritta la partnership tra Carta Cortina e Charta Smeralda. L’obiettivo è quello di consolidare i progetti sulla cura del territorio e le affinità territoriali tra Cortina e la Costa Smeralda, entrambe parte dei Territori Altagamma.

Un impegno riguardo al tema dello sviluppo sostenibile del territorio che Fondazione Cortina 2021, Dolomiti Superski, ENEL e Audi stanno portando avanti nell’ottica di una riqualificazione della località in vista dei Mondiali.

L’attenzione all’ambiente è stata protagonista di tutta l’edizione 2019 della Coppa del Mondo di Sci. Quest’anno, infatti, i pettorali delle campionesse hanno presentato lo slogan “Save our planet. Stop climate change”, ideato dalla stessa Fondazione insieme al Ministero dell’Ambiente.

I pettorali, firmati dalle stesse atlete, saranno messi all’asta tramite Sportabilia ed i proventi donati in beneficenza alle Regole d’Ampezzo per le opere di pulizia dei boschi in seguito al maltempo che ha colpito la zona lo scorso novembre.

 

Per avere maggiori informazioni consultare: Fondazione Cortina 2021 e Dolomiti Superski

LABORATORIO DELLE IDEE A CORTINA

Laboratorio delle idee: Cortina ospita dibattiti e incontri su attualità, sport e sostenibilità.

A pochi giorni dal trittico di gare della Cortina Audi FIS Ski World Cup, la Fondazione Cortina 2021 e Dolomiti Superski prendono casa sulle piste ampezzane.

Casa Dolomiti Superski sarà soprattutto il laboratorio delle idee. A due passi da Rumerlo, presso El Camineto, uno dei più amati ristoranti ampezzani, avranno luogo dibattiti e incontri su attualità, sport e sostenibilità.

Lo scopo di Casa Dolomiti Superski è quello di promuovere le dodici valli del grande comprensorio sciistico e di raccontare la missione nel nome della sostenibilità degli sport invernali.

Il presidente Lazzari afferma che Casa Dolomiti Superski è un progetto che si ispira a Casa Italia, la cui finalità è quella di gestire l’organizzazione dei grandi eventi che verranno avviati durante la Coppa del Mondo di Cortina.

Ospitalità italiana

Casa Dolomiti Superski offrirà un’ospitalità italiana in puro stile Dolomiti.

Dalla colazione del mattino alle ore 15.00, essa prevede una ricca agenda di incontri e dibattiti, fra istituzioni, rappresentanti della stampa e tutti gli attori di questo grande progetto.

Valerio Giacobbi, A.D. della Fondazione Cortina 2021, afferma che questo nuovo format relazionale è una sorta di confronto parallelo all’evento sportivo. Uno spazio “fisico” per incontri e meeting, ma anche un luogo “ideale” di dibattito e di condivisione di valori.

I momenti più importanti degli incontri di Casa Dolomiti Superski saranno i lunch talk. Quando le ultime atlete avranno tagliato il traguardo, presso El Camineto, si aprirà il laboratorio di idee.

Programma

Sabato 19 alle ore 12.00 si comincia parlando di Coppa del Mondo, dei Campionati del Mondo di Cortina 2021 e di Olimpiadi. La discussione riguarderà la ricaduta economica e promozionale di eventi così importanti per un territorio di montagna. Tra i numerosi ospiti interverranno Alessandro Benetton, presidente della Fondazione Cortina 2021, il sindaco di Cortina, Gianpietro Ghedina e Sandro Lazzari, presidente Dolomiti Superski.

Previsto anche un passaggio di Michelle Hunziker. La presentatrice tv sarà a Cortina per ricevere dal Consorzio del Prosecco DOC una donazione per la Fondazione Doppia Difesa, che da 10 anni lotta contro la violenza sulle donne.

A seguire, sempre sabato alle ore 14.00, il focus si sposterà sul tema dello sviluppo sostenibile del territorio, che Fondazione Cortina 2021, Dolomiti Superski, ENEL e Audi stanno portando avanti nell’ottica di una riqualificazione della località in vista dei Mondiali.

Domenica 20, il lunch talk inizierà alle 12.45, subito dopo le premiazioni del Super G. La discussione si sposterà a questo punto sulla comunicazione e sull’informazione. Essa vedrà anche la presentazione del Comitato Media, nato in vista dei Campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021.

Per saperne di più:

Fondazione Cortina 2021

Dolomiti Superski

COPPA DEL MONDO DI CUCINA A CORTINA

Coppa del Mondo: la “valanga azzurra” dei ristoratori di Cortina.

A Cortina tutto è pronto per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile che si terrà dal 18 al 20 gennaio. Ma oltre alle gare sulla neve, c’è un altro grande spettacolo che si prepara ad andare in scena.

I protagonisti, in questo caso, non saranno gli atleti, ma i ristoratori che prenderanno parte alla Coppa del Mondo in ambito culinario.

L’appuntamento avrà luogo presso l’Audi Cortina Lounge, la tenda VIP allestita nella nuova Finish Area di Rumerlo, dove il team degli Chef di Cortina sarà operativo a partire dalle ore 8.30.

La “valanga azzurra” della ristorazione ampezzana nasce spontaneamente circa 10 anni fa, unita dall’amicizia, dalla stima reciproca e dal desiderio di tornare a una cucina fatta di passione e divertimento, come spiegano Fabio Pompanin e Alessandra Bocus, referenti e responsabili del team per il progetto.

Partecipano all’evento Al Camin, Rio Gere, Tivoli, Lago Scin, Ristorante Ariston, Da Aurelio, Baita Fraina, Lodge Alverà, Pasticceria Alverà, Embassy Cortina, Pasticceria Ghedina, La Corte del Lampone e SanBrite.

Valerio Giacobbi, A.D. della Fondazione Cortina 2021, afferma che la scelta di affidare un biglietto da visita così importante come la proposta della ristorazione agli chef di Cortina, nasce dalla volontà di valorizzare le eccellenze del territorio attraverso una cucina capace di raccontare la storia e le tradizioni locali.

 

Le proposte

L’Audi Cortina Lounge, con la sua terrazza panoramica affacciata sul percorso di gara, offre a chi desidera vivere l’esperienza della Coppa del Mondo da protagonista una sala con tavoli a cui sedersi e un menù “a dieci mani”. Gli ospiti saranno guidati in un viaggio attraverso cinque entrées, ognuna delle quali realizzata dagli chef dei ristoranti del team.

Il buffet, coordinato dai ristoratori ampezzani insieme all’azienda Dettagli, vede un’offerta continua dalla colazione (8.30-10.30) all’aperitivo (10.20-12) fino al pranzo. Ma la vera sorpresa di questa edizione è il fatto che nell’Audi Cortina Lounge si potrà pranzare come nei migliori ristoranti di Cortina, un territorio ricco di realtà che da anni investono nell’eccellenza.

A cura del gruppo ristoratori anche la colazione presso la Tenda Atlete e il pranzo per i giornalisti del Media Center: formule veloci che puntano sulle eccellenze.

Un’ulteriore novità della Coppa del Mondo 2019 è il Cortina 2021 Dinner Party al Ristorante Lago Ghedina. L’appuntamento, sabato 19 gennaio ore 20.00 (ingresso con biglietto, info e prenotazioni: Eventi Cortina), ha lo scopo di unire e celebrare le due anime di Cortina, quella glamour e quella sportiva.

 

Contatti

OMNIA Relations | Comunicazione progetti speciali Fondazione Cortina 2021

CORTINA È PRONTA: LE INIZIATIVE GIUSTE PER PORTARLA SULLA VETTA PIÙ ALTA

1 novembre 2018: si è svolta in questa data l’apertura di Skipass e ha avuto luogo la conferenza “A tutta velocità verso i Mondiali”.

Una cortina diversa: i mondiali 2021,le olimpiadi 2026 e le migliorie che si stanno apportando al paese trasformeranno sicuramente la realtà bellunese rendendola unica.

La celebrazione si è svolta insieme alle sciatrici Sofia Goggia e Michela Moioli.
Le campionesse parlano di Cortina in modo speciale:

“Mi commuovo ogni volta che mi ritrovo al cancelletto di partenza della mia pista preferita, la Olympia delle Tofane, con davanti la bellezza mozzafiato della conca di Cortina”.

A testimoniare questa affermazione è anche un sondaggio della FIS (Federazione Internazionale Sci) che ha messo al primo posto questa pista sia per il suo panorama che per le sue caratteristiche e tecniche.

Questo evento è stato anche un’occasione per presentare i Mondiali di sci alpino che nel 2021 porteranno nell’Ampezzano oltre 180.000 spettatori.
Per la realizzazione dell’evento sciistico Cortina ha a disposizione un bellissimo passato che le ha permesso di essere considerata da tutto il mondo come la Regina delle Dolomiti.

Ora bisogna concentrarsi in modo particolare, per mettere in campo tutte le azioni in grado di portare il paese montano a realizzare gli obiettivi proposti.

I lavori sulle piste e sugli impianti sono iniziati nella stagione estiva e stanno per essere ultimati. Si tratta di interventi necessari per ospitare eventi sportivi internazionali e per consentire a tutti di vivere l’atmosfera e le emozioni che la montagna trasmette.

Tutto questo è una possibilità importante per Cortina, per il territorio e per la comunità. Il paese bellunese sta puntando sulle infrastrutture, sul rinnovo degli hotel,sul miglioramento delle strade e della viabilità. Ogni cosa,poi,è pensata in chiave sostenibile e di tutela delle magnifiche montagne. Di queste migliorie potranno beneficiare sopratutto anche le Olimpiadi invernali del 2026.

Fonte e per maggiori info: http://www.cortina2021.com/

NUOVA CORTINA DA BRIVIDO

Progetti alle porte per una nuova Cortina D’Ampezzo: la città veneta sarà amata da tutti

Il paese bellunese verrà stravolto da due opere principali: le innovative piste sciistiche e gli eventi che si terranno in questo luogo innevato. Possiamo confermare che una nuova Cortina è pronta al cambiamento.

Concrete opportunità all’orizzonte

A partire da quest’anno i campioni potranno mettersi alla prova con l’apertura di un comprensorio che ha 120 km di piste. La nuova Cortina può diventare avventura da vivere tra magici paesaggi. I milioni di turisti,invece, potranno godere dei Giochi Olimpici che si svolgeranno nel 2026 oppure sfruttare dell’esperienza del Circo Bianco o dei Mondiali di sci alpino del 2021.

Prima di tutto, ad ospitare gli sciatori, vi saranno piste più larghe e ben fatte. Un esempio sono le piste del Col Drusciè, realizzate in occasione dei Mondiali del 2021. Esse comprenderanno attività per squadre (Col Druscè A) e  allenamenti per i campioni (Col Drusciè B). E’ stato modificato anche il sistema di innevamento che produrrà minori consumi e maggiori prestazioni.

In secondo luogo, in riferimento ai progetti mondiali, viene rimodernata la Olympia delle Tofane. Essa è una delle più antiche piste della Coppa del Mondo al femminile. Il suo scopo è garantire sicurezza per lo svolgimento della nuova gara. Un ulteriore progetto è la Vertigine, una pista dedicata agli uomini dei Mondiali. Questo tipo di pista sarà aperta al pubblico durante questa stagione ed è una struttura chiamata così per le sue forme spaventose: una sfida fino all’ultimo respiro. Infine anche la finish area della Coppa del Mondo è stata ridisegnata e sarà disponibile dal prossimo gennaio.

Poi ancora per l’inverno imminente è stato costruito il complesso delle piste del Faloria. Si tratta di una pista nera e il suo nome è Scoiattolo . Il motivo della scelta è il legame con il simbolo di Cortina per l’agilità e la velocità di questa specie. Queste sono anche particolarità che ogni professionista deve avere.

La nuova Cortina d’Ampezzo si è cimentata anche in un’interessante iniziativa che è la comparsa di una prima cabinovia. Questo tipo di attrezzatura sarà agibile per l’inverno 2019/2020. Verrà chiamata la nuova Freccia nel Cielo. E’ una costruzione che consentirà un accesso ampio sopratutto per gare di slalom mondiale. Questa avrà peculiarità nuove e diverse che consentiranno nuovi percorsi ed esperienze.

Le attività fuori pista

Per allargare la nuova idea sciistica della città della nuova Cortina ci sono attività che coinvolgono anche chi preferisce la neve agli sci. Accoglieranno ogni turista le attenzioni del Wine Bar al Drusciè ed il suo ristorante oppure lo Chalet Tofana gestito da rinomati chef che faranno assaporare i loro piatti a ognuno.

Si può dire che la chiave per il successo per la nuova Cortina,allora,è fare squadra. Marco Zardini, presidente del Consorzio Esercenti Impianti a Fune, è totalmente d’accordo e crede che portando avanti questo ideale si arriverà molto in alto avendo un futuro radioso.

Per ulteriori approfondimenti:  impianti risalita     progetto nuova cabinovia   cortina2021

Fonte: omniarelations.com

 

Sci

WEEKEND DI SPORT CON BEBE VIO A CORTINA D’AMPEZZO

Dal 21 al 25 marzo, per il secondo anno consecutivoCortina ospiterà la campionessa paraolimpica di scherma Bebe Vio e i ragazzi della sua associazione art4sport.

Anche quest’anno le realtà del territorio ampezzano sono pronte ad accogliere Bebe Vio e i 25 ragazzi di art4sport Onlus, associazione nata nel 2009, a seguito della vicenda personale della campionessa paraolimpionica, per promuovere lo sport come terapia per il recupero fisico e psicologico di bambini e ragazzi con protesi agli artiQuello di art4sport è un aiuto concreto che, grazie al supporto economico e pratico/organizzativo alle famiglie dei giovani, gli permette di continuare a giocare, divertirsi e socializzare attraverso l’attività sportiva. Sensibile a queste tematiche, la Scuola Sci Cortina ha messo a disposizione di art4sport per il secondo anno consecutivo maestri di sci specializzati nell’insegnamento di questa attività a ragazzi con disabilità motorie. Le giornate dedicate a questa iniziativa inizieranno mercoledì 21 marzo e termineranno domenica 25 marzo.

Il presidente della Scuola Sci Cortina Giovanni Alverà spiega:

«Anche quest’anno abbiamo voluto fortemente dare vita, insieme a partner, ristoratori, aziende e tante realtà del territorio, a questo importante appuntamento di sensibilizzazione nei confronti dello sport inclusivo. La conca ampezzana sarà così nuovamente teatro, per cinque giorni, di numerosi appuntamenti, tutti volti a lanciare un forte messaggio di positività, all’insegna della condivisione della passione per la pratica sportiva».

Un ricco calendario di appuntamenti, tra cui alcuni aperti al pubblico, e attività sportive sarà l’occasione per sensibilizzare sul tema “sport e disabilità”.


Programma delle giornate:

Mercoledì 21 marzo

Ore 18.30: Aperitivo di benvenuto presso la Scuola Sci Cortina, con mostra dei disegni degli alunni della Scuola Primaria Duca d’Aosta di Cortina d’Ampezzo, che hanno disegnato i pettorali per la gara di sci di sabato 24 marzo.


Giovedì 22 marzo

Sci presso la Ski Area Socrepes.


Venerdì 23 marzo

Sci presso la Ski Area Socrepes.

Ore 19.00: Incontro “Bebe Vio dialoga con il rugbista Martín Castrogiovanni”, da sempre impegnato nel sociale, presso il Park Hotel Faloria.

Sabato 24 marzo

Ore 11.00: 2° trofeo art4sport presso la Ski Area Socrepes. Organizzato in collaborazione con Fondazione Cortina 2021, vedrà i ragazzi dell’associazione partecipare come capitanini di una grande gara a squadre.

Ore 18.00: Fiaccolata presso la Ski Area Socrepes.


Domenica 25 marzo

Mattinata dedicata all’arrampicata presso l’area delle Cinque Torri insieme alle Guide Alpine di Cortina.


Per informazioni: www.scuolascicortina.com

0436 2911

info@scuolascicortina.it

Fonte: Omnia relations

Ski

CORTINA: UN FINE SETTIMANA TRA SPORT E FORMAZIONE

Da venerdì 16 a domenica 18 marzo, la Regina delle Dolomiti ospiterà la 14^ edizione della MBA Ski Cup, competizione organizzata dallo SKI Club della SDA Bocconi School of Management che ha finalità di formazione non solo sportiva.

Durante il weekend del 16-18 marzo si terrà a Cortina d’Ampezzo la 14^ edizione della MBA Ski Cup, competizione organizzata dallo SKI Club della SDA Bocconi School of Management in cui studenti, alumni e docenti si sfideranno sulle piste che dovranno ospitare i Mondiali 2021. Il fine settimana non sarà solo un’occasione per praticare sport, ma anche per fare networking e promuovere nuove iniziative di business.

Per il secondo anno consecutivo sarà proprio Cortina, quindi, ad accogliere oltre 100 studenti della SDA Bocconi School of Management, nonché docenti, alumni e alcuni rappresentanti di altre prestigiose business school internazionali per tre giorni all’insegna del networking e della formazione, con in più un tocco di competizione sportiva. L’appuntamento ampezzano chiude il calendario annuale delle iniziative dello Ski Club della SDA Bocconi, caratterizzato da momenti sportivi che vengono organizzati anche, e soprattutto, con l’obiettivo di raccogliere fondi per mettere a disposizione una borsa di studio ad un candidato MBA, appassionato di sci e di snowboard, che si sia distinto per le sue capacità professionali e accademiche. Durante i tre giorni gli studenti avranno modo di confrontarsi e di mettere in pratica tutto ciò che hanno imparato nel corso delle lezioni, ma anche di fare networking e promuovere nuove opportunità di business.

Tra le attività in programma il sabato sera, presso l’Hotel Savoia si svolgerà un momento di approfondimento intitolato Using Business to inspire and implement solutions to environmental crisis (“Utilizzare il business per ispirare e implementare soluzioni alla crisi ambientale”) con la partecipazione di esponenti di Patagonia. L’evento è in programma al Grand Hotel Savoia, mentre la gara di sci si svolgerà invece sulla pista di Rumerlo, la stessa che ospiterà anche i Mondiali di sci alpino del 2021.

Valerio Giacobbi, Assessore al Turismo e all’Ambiente di Cortina sostiene:

“Siamo felici che anche quest’anno Cortina sia stata selezionata dalla SDA Bocconi School of Management per essere la cornice di questo prestigioso evento. Riteniamo che Cortina sia un luogo che ben coniuga il tema della “formazione in vacanza” e siamo certi che le giornate tra le Dolomiti potranno offrire tanti stimoli preziosi per l’attività di ogni partecipante”.


Inoltre Paula Ninger, presidente della SDA Bocconi Ski Club, dichiara:

“Lo Ski Club della SDA Bocconi è molto lieto di ospitare a Cortina la 14^ edizione della Ski Cup. Le celebri piste cortinesi e i paesaggi montani mozzafiato danno vita all’ambiente ideale per incoraggiare le relazioni tra i business leader del futuro, attraverso un weekend composto da una gara di sci, occasioni di networking e da un incontro dedicato alla sostenibilità ambientale. Siamo entusiasti di esplorare tutto ciò che Cortina può offrire, insieme ai nostri sponsor Jaguar Land Rover, Ferrari Trento, Patagonia e Red Bull”.

 

Fonte: Bocconi alumni, Omnia relations