Archivi categoria: Sport

In questa sezione “Lo sport a Venezia” sono raccolti gli eventi sportivi a livello amatoriale ed agonistico di maggior interesse per il Veneto e l’area di Venezia.

Sabato 15 ottobre e domenica 16 ottobre Venezia ospiterà i più importanti esponenti della politica sportiva nazionale per fare un bilancio dopo Rio

CONI VENETO: passa da Venezia il futuro dello sport italiano

Venezia ospita “Dopo Rio, quale futuro per i giochi olimpici?con i più importanti esponenti della politica sportiva italiana

Chiuso l’ultimo quadriennio olimpico, il futuro dello sport italiano riparte dal Veneto. Infatti, sabato 15 ottobre, dalle ore 14.30, a Venezia, il Teatro “La Fenice” (Campo San Fantin, 1965 – San Marco, 30124) ospiterà il convegno “Dopo Rio, quale futuro per i giochi olimpici?”.

A distanza di due mesi dalle emozioni e dalle medaglie olimpiche, i più importanti esponenti della politica sportiva nazionale si ritrovano per fare un bilancio e guardare al futuro dello sport italiano in vista di Tokyo 2020. Saranno numerosi gli interventi, tra i quali:

  • Giovanni Malagò, Presidente del CONI,
  • Luca Pancalli, Presidente del CIP,
  • Roberto Fabbricini, Segretario Generale del CONI,
  • Alberto Miglietta, Amministratore Delegato di CONI Servizi,
  • Gianfranco Bardelle, Presidente del CONI Veneto,
  • Manuela Di Centa, Membro onorario CIO
  • Diana Bianchedi, Direttore Generale del Comitato promotore “Roma 2024”.

Un secondo appuntamento è in programma domenica 16 ottobre, all’Auditorium Santa Margherita (Dorsoduro 3689 – Venezia) dove si svolgerà il Convegno scientifico “Sani Sapori” con la presenza di esperti internazionali che parleranno dei modelli istituzionali legati allo stile di vita e alla pratica sportiva.

Gianfranco Bardelle, presidente del CONI Veneto: “Sani Sapori chiude con Venezia il tour all’insegna della corretta alimentazione nello sport. Un progetto che ha toccato in questo 2016, tutte le province venete e che si è svolto in collaborazione con le associazioni di categoria e gli sponsor dell’evento, con l’obiettivo di divulgare alle famiglie con figli giovani i princìpi fondamentali del cibo che nutre e che fa bene. Siamo ora giunti all’ultima tappa e per chiudere abbiamo scelto Venezia, simbolo mondiale non solo della bellezza, ma anche della cultura, perché quella tra sport e cultura è un’unione che ha sempre prodotto effetti benefici sia sulle persone, sia sul territorio. Dall’altro lato inoltre, non possiamo ignorare che un paio di mesi fa si sono svolte le Olimpiadi, massima espressione sportiva per un numero enorme di atleti. L’unione di tutti questi elementi, e il desiderio di guardare al futuro in modo costruttivo, ha portato ad ampliare il respiro dei Sani Sapori di Venezia, al punto da raddoppiare l’appuntamento. Il 15 ottobre il teatro La Fenice, scelto non solo per il suo valore simbolico ma anche per la sua magnificenza, accoglierà un convegno nazionale del Coni: comitato olimpico e paralimpico faranno il punto dello sport italiano a livello nazionale e internazionale, attraverso le analisi dei loro massimi esponenti, per iniziare a lanciare le basi che ci porteranno a Tokyo 2020”.

Al seguente link è possibile scaricare il programma 15-16 ottobre 2016.

Sabato 15 ottobre il CONI Veneto invita all’incontro “Dopo Rio, quale futuro per i giochi olimpici?” e domenica 16 ottobre all'evento “Sani Sapori”.

Il Comitato Regionale CONI Veneto a Venezia

Sabato 15 ottobre e domenica 16 ottobre il CONI Veneto presenta due eventi a Venezia

Dopo Rio, quale futuro per i giochi olimpici?

Il Comitato Regionale CONI Veneto è lieto di invitarla sabato 15 Ottobre alle ore 14.30 all’incontro “Dopo Rio, quale futuro per i giochi olimpici?” presso il teatro “La Fenice”, San Marco 1965 a Venezia.

Insieme ad altri esponenti del mondo dello sport interverranno:

  • Giovanni Malagò Presidente del CONI;
  • Luca Pancalli Presidente del CIP;
  • Roberto Fabbricini Segretario Generale del CONI;
  • Alberto Miglietta A.D. di CONI Servizi
  • Gianfranco Bardelle Presidente del CONI Veneto.

Sani Sapori

Inoltre sempre a Venezia si svolgerà il Convegno scientifico “Sani Sapori” presso l’Auditorium Santa Margherita, Dorsoduro 3689 a Venezia.

Il Convegno sarà domenica 16 Ottobre alle ore 9.30 e vedrà la presenza di esperti internazionali e verterà sui modelli istituzionali legati allo stile di vita e alla pratica sportiva.

L’evento ha l‘obiettivo di diffondere la cultura di una consapevole e corretta alimentazione, coniugata alla costante pratica sportiva. Il primo appuntamento è stato a Verona il 30 aprile e il primo maggio, in occasione di Sport Expo. Successivamente si è spostato nelle altre province della regione: Belluno, Padova, Treviso, Vicenza, Rovigo e infine Venezia.

“Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanita (Oms), l’obesità è un fattore di rischio che causa malattie croniche responsabili del 60 per cento dei decessi mondiali. Anche la Società Europea per lo studio del diabete ha identificato il sovrappeso come il più importante problema di salute pubblica al mondo. In questo scenario, il Coni si inserisce come ente di riferimento per la pratica sportiva e per uno stile di vita sano per i giovani e per gli adulti di oggi e di domani” ha sottolineato il presidente Coni Veneto, Gianfranco Bardelle.

Domenica 11 settembre 2016, nel contesto della Settimana Europea dello Sport, si è svolta la “Giornata dello Sport e dell’Integrazione”.

Su tutti i campi della Serie A: “Giornata dello Sport e dell’Integrazione”

Domenica 11 settembre su tutti i campi della Serie A si è svolta la “Giornata dello Sport e dell’Integrazione”

L’11 settembre 2016, nel contesto della Settimana Europea dello Sport, nei 10 stadi della Serie A si è svolta la “Giornata dello Sport e dell’Integrazione”, in cui sono stati diffusi il messaggio e i principi del Manifesto “Sport e Integrazione”, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal CONI nell’ambito dell’Accordo di Programma per la promozione delle politiche di integrazione attraverso lo sport.

Attraverso il claim “L’integrazione: la vittoria più bella” e l’hashtag #fratellidisport, la Giornata ha avuto l’obiettivo di favorire la diffusione di principi come quelli del rispetto e della valorizzazione delle diversità, e di sensibilizzare la società e il pubblico sportivo rispetto ai temi dell’integrazione e dell’inclusione delle persone con  background  migratorio.

Grazie anche al supporto di Lega Serie A e di ogni singola società sportiva, sono state previste la lettura del key message nel prepartita, la proiezione sui maxischermi del video promozionale “Sport e Integrazione” e l’esposizione sui campi di uno striscione contenente il claim e l’hashtag di progetto. Lo striscione ha ospitato anche l’hashtag #BeActive, con cui la Settimana Europea dello Sport promuove l’attività fisica e sportiva dal 10 al 17 settembre, con eventi in ventidue Paesi.

Le iniziative di Sport e Integrazione proseguono anche fuori dei campi da gioco, con una campagna educativa rivolta agli istituti secondari di primo grado, la realizzazione di una survey sulla percezione dei valori dell’integrazione da parte degli alunni, una campagna social che coinvolge alcuni testimonial sportivi, e la valorizzazione delle buone pratiche realizzate dalle società sportive sul territorio e raccolte tramite una call pubblica.

Tutte le informazioni sull’Accordo di Programma, le azioni realizzate e in corso, e il Manifesto Sport e Integrazione sono disponibili sui siti:

Ulteriori informazioni

CONI
Ufficio Comunicazione e Rapporti con i Media
comunicazione@coni.it
06-36857241

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Redazione Portale Integrazione Migranti
redazioneintegrazione@lavoro.gov.it