Archivi categoria: Notizie

APPROVATA LA PRIMA SENTENZA RIGUARDANTE I DEBITI SOTTO I MILLE EURO

La pace fiscale ha riscosso finalmente i risultati sperati. I debiti verranno cancellati.

E’ stato approvato l’ultimo decreto legge che riguardava la cancellazione dei debiti sotto i mille euro per i contribuenti. In merito a questo, i giudici, dovranno applicare le disposizioni del decreto liberando dal pagamento gli interessati.

Il Giudice di Pace ha risolto la situazione, applicando “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria”. Esso dichiara anche cessato il caos, riferito alle due cartelle esattoriali di 150 e 163 euro, emesse in virtù di materia stradale.

I debiti per essere accettati e allora annullati devono:

  • essere di importo inferiore ai mille euro;

  • rientrare nella data di entrata in vigore del decreto;

  • riferirsi a riscossioni con arco temporale 1° gennaio 2000- 31 dicembre 2010;

  • riguardare le due cartelle esattoriali che parlano di materia stradale;

L’annullamento sarà effettuato alla data del 31 dicembre 2018 per consentire il regolare svolgimento dei necessari adempimenti tecnici e contabili. Il Giudice di Pace, nella motivazione della sentenza, specifica che il motivo di questa disposizione è di porre fine definitivamente ai contenziosi verificatesi in precedenza dando,a chi lo merita, il rimborso.

In conclusione, sottolinea il Giudice di Pace, se manca una disposizione che regoli le situazioni sorte anteriormente è comunque valido il principio secondo cui il giudizio deve concludersi con una decisione che dichiari cessata la materia del contendere.

 Fonte

Rottamazione-Ter-Adico

RICHIESTE DI AIUTO PER LA ROTTAMAZIONE-TER: ADICO OFFRE IL MODULO

Da alcuni giorni tutti i cittadini chiedono informazioni riguardo la Rottamazione-ter ad Adico. Da ora è possibile munirsi anche del modulo apposito.

La questione delle nuove cartelle esattoriali sta creando confusione tra i contribuenti dell’associazione Adico. Questa volta di parla del provvedimento Rottamazione-ter che è uno dei più attesi dagli interessati ma ha il rischio di rimanere astratto se non si sa come agire.

Rispetto a questo, Adico sta ricevendo molte richieste di assistenza e aiuto. Così l’associazione ha deciso di avviare uno specifico sportello dedicato ai soci i quali potranno ricevere gratuitamente sia il relativo modulo sia la consulenza legale per procedere con le richieste.

La Rottamazione-ter è diversa in quanto prevede una rateizzazione più ampia e un tasso di interesse ridotto. Le richieste di informazioni,infatti,coinvolgono anche le persone che hanno già aderito precedentemente. Queste, vogliono capire come fare per partecipare a questa proposta che sembra più conveniente.

Con il nuovo sportello legale sarà tutto più semplice per i cittadini perché potranno ottenere adeguate risposte su questa nuova manovra e allora potranno rivolgersi all’Agenzia con totale consapevolezza.

Infine,per fissare l’appuntamento con l’ufficio legale è sufficiente contattare la segreteria dell’associazione dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

iilaria arpino mostra venezia

ILARIA ARPINO: IL PREMIO ARTE LAGUNA E’ SUO

Durante la 12^ edizione del premio arte Laguna, Ilaria Arpino, è stata la protagonista assoluta.

Quest’anno, a Venezia, si è celebrata l’inaugurazione della mostra di Ilaria Arpino. L’evento si è tenuto il 9 novembre a Maradiva Villas Resort & Spa Art Gallery in occasione del Premio Arte Laguna.

La Arpino è la vincitrice e nel suo giorno esibisce a tutti le bellissime opere. Il risultato la porta ad  essere campionessa della 12^ edizione della manifestazione.

Ilaria Arpino è nata e cresciuta nelle Alpi italiane. Ha studiato arte, illustrazione e pubblicità a Torino. Successivamente si è trasferita a Filadelfia, negli Stati Uniti, e ha lavorato come art director. Possiamo dire che da sempre la la sua passione è l’arte.

In modo molto affettuoso Ilaria commenta l’attività svolta e Mauritius:

È stata un’esperienza meravigliosa, grazie!”

La vincitrice,quindi, esprime un parere positivo. Questo avviene perché durante il periodo di residenza, Maradiva e basu Foundation for the art, offre molte significative opportunità.
La campionessa afferma,infine, che porterà sicuramente con sè un magnifico ricordo dell’avventura vissuta!

Il Premio Arte Laguna è un evento che ha luogo a Venezia, il quale si occupa dell’esposizione di varie opere. In tredici anni hanno partecipato più di 42.000 artisti. Tutti ammirano,fotografano e comprano i lavori.

E Allora vorresti essere tu il prossimo protagonista?

ISCRIVITI AL 13° PREMIO ARTE LAGUNA entro il 27 novembre 2018 al sito

https://www.premioartelaguna.it/

Fonte e foto

 

Orientati a Venezia

ORIENTATI A VENEZIA!

Ogni anno il 10 e l’11 novembre nel Capoluogo Veneto si svolge una gara di orientamento

La sfida consiste nello scegliere un percorso dalle carte topografiche “mute” per trovare delle lanterne che sono delle postazioni sparse nei sentieri di Castello e Cannareggio.

L’evento si chiama Mov di venezia (Meeting Orieentering Venezia) ed accoglie tutti gli appassionati che avranno il compito di orientarsi tra il labirinto di calli e ponti che offre la città. I percorsi saranno scelti dai partecipanti in base a età, sesso e lunghezza.

Questa celebrazione è diventata ormai un appuntamento fisso nel calendario dei veneziani ottenendo così nel corso degli anni una partecipazione e un interesse sempre crescente da parte di tutti. Il numero di iscrizioni in ogni edizione cresce grazie anche al contesto ambientale e storico-culturale che dà Venezia.

La struttura della gara

La gara si basa essenzialmente sul senso dell’orientamento: viene dato un punto di inizio e uno di arrivo con punti di controllo intermedi. I partecipanti hanno a disposizione solo una cartina topografica a scala ridotta e una bussola. Il percorso viene scelto da ognuno cercando di includere tutti i punti di controllo stabiliti, le cosiddette lanterne, dotate di numeri progressivi, per definire l’ordine di percorrenza. Per segnalare le lanterne raggiunte, gli atleti usano una punzonatrice per poi scaricare i dati all’arrivo. L’incanto dell’attività sta nella città lagunare che possiede uno scenario impareggiabile.

Quindi cosa aspetti ?

Domenica mattina tutti potranno passeggiare e correre per la Venezia più nascosta con Mappa e Bussola lungo percorsi organizzati per bambini, famiglie e sportivi.
Per tutti gli aderenti l’obiettivo è raggiungere il luogo stabilito con il minor tempo possibile scegliendo la strada che si ritiene più congeniale con l’uso di mappa e bussola.

Informazioni utili

  • Alle ore 09.00 vi è l’apertura segreteria gara presso il palasport Arsenale
  • Le Ore 10:00 preannunciano le prime partenze
  • Infine alle ore 13:00 ci sono le premiazioni

Prezzo

  • 6,50 Eur/persona

Fonte: https://www.venetoinside.com/it/eventi-in-veneto/evento/mov-2012-torna-a-venezia-laffascinante-meeting-di-orienteering/

ulteriori informazioni

BONUS CASA:VANTAGGI IN ARRIVO

BONUS CASA:VANTAGGI IN ARRIVO

Prossima legge di bilancio in esame alle camere:l’oggetto è la proroga del Bonus Casa al 2019

La crisi economica presente ormai da anni ha privato gli italiani dalle migliorie da applicare alla propria abitazione. Molti infatti faticano a permettersi alcune spese sulla casa, indispensabili,ma che ormai vengono considerate di lusso. Ma niente preoccupazioni, vi è una nuova manovra in arrivo a tal proposito.

Secondo la legge in esame si potranno da ora effettuare Lavori di Manutenzione sulla propria casa per i quali si potrà chiedere il rimborso di quanto speso, secondo percentuali stabilite dalla legge.

I Bonus applicati riguardano varie aree:

-Bonus ristrutturazione:

questo vantaggio è previsto per la ristrutturazione di interni con una detrazione Irpef del 50%. La spesa massima che si può detrarre è di euro 96mila da ripartire in 10 quote annuali.

Si può usufruire del bonus nel caso di manutenzioni straordinarie, restauri, risanamenti conservativi e ristrutturazioni edilizie.

Bonus verde

esso si applica sulle aree verdi della casa e prevede detrazioni fino al 36% per tutti i lavori di cura,ristrutturazione, irrigazione di giardini e zone verdi private per una spesa massima di euro 5.000.

-Ecobonus

È un bonus specifico per l’ottimizzazione ed il miglioramento dell’efficienza energetica delle case. Esso si compone di una detrazione del 65%

Poi ancora vi è una detrazione del 50% nel caso di schermature solari, infissi, finestre, caldaie a termoregolazione non evoluta.

Infine il tetto massimo di spesa va dai 30 a 100mila euro a secondo del tipo di intervento.

-Bonus mobili

gli ultimi provvedimenti riguardano coloro che vogliono dare un tocco estetico alla propria casa. Potranno contare su una detrazione del 50% per l’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici.

Fonte: https://www.associazionedifesaconsumatori.it/news/bonus-casa-in-manovra-arriva-la-proroga-al-2019/

CORTINA È PRONTA: LE INIZIATIVE GIUSTE PER PORTARLA SULLA VETTA PIÙ ALTA

1 novembre 2018: si è svolta in questa data l’apertura di Skipass e ha avuto luogo la conferenza “A tutta velocità verso i Mondiali”.

Una cortina diversa: i mondiali 2021,le olimpiadi 2026 e le migliorie che si stanno apportando al paese trasformeranno sicuramente la realtà bellunese rendendola unica.

La celebrazione si è svolta insieme alle sciatrici Sofia Goggia e Michela Moioli.
Le campionesse parlano di Cortina in modo speciale:

“Mi commuovo ogni volta che mi ritrovo al cancelletto di partenza della mia pista preferita, la Olympia delle Tofane, con davanti la bellezza mozzafiato della conca di Cortina”.

A testimoniare questa affermazione è anche un sondaggio della FIS (Federazione Internazionale Sci) che ha messo al primo posto questa pista sia per il suo panorama che per le sue caratteristiche e tecniche.

Questo evento è stato anche un’occasione per presentare i Mondiali di sci alpino che nel 2021 porteranno nell’Ampezzano oltre 180.000 spettatori.
Per la realizzazione dell’evento sciistico Cortina ha a disposizione un bellissimo passato che le ha permesso di essere considerata da tutto il mondo come la Regina delle Dolomiti.

Ora bisogna concentrarsi in modo particolare, per mettere in campo tutte le azioni in grado di portare il paese montano a realizzare gli obiettivi proposti.

I lavori sulle piste e sugli impianti sono iniziati nella stagione estiva e stanno per essere ultimati. Si tratta di interventi necessari per ospitare eventi sportivi internazionali e per consentire a tutti di vivere l’atmosfera e le emozioni che la montagna trasmette.

Tutto questo è una possibilità importante per Cortina, per il territorio e per la comunità. Il paese bellunese sta puntando sulle infrastrutture, sul rinnovo degli hotel,sul miglioramento delle strade e della viabilità. Ogni cosa,poi,è pensata in chiave sostenibile e di tutela delle magnifiche montagne. Di queste migliorie potranno beneficiare sopratutto anche le Olimpiadi invernali del 2026.

Fonte e per maggiori info: http://www.cortina2021.com/

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE: A NOVEMBRE IL 2X1 PER I RESIDENTI

Il Casanova Museum & Experience offre ai residenti veneziani e dei 44 comuni della Città Metropolitana, l’occasione di avere 2 ingressi al prezzo di un singolo biglietto intero.

In onore del 220° anniversario dalla morte di Giacomo Casanova, Palazzo Pesato Papafava dona un’aspetto ancora più suggestivo al già particolare e innovativo Casanova Museum & Experience. Abiti d’epoca, cimeli originali e mobili appartenuti a Casanova e alle sue dame è solo una parte della complessività della mostra. Grazie ai ritrovati tecnologici più moderni, progetto curato da ETT Solutions, su concept di Massimiliano Zane, è possibile immergersi completamente all’interno della vita e del mondo di Giacomo Girolamo Casanova.

La realtà virtuale e aumentata permette di poter immergersi completamente nell’epoca settecentesca del personaggio veneziano.

Esempio di letterario, alchimista, diplomatico, filosofo, oltre che seduttore, Giacomo Casanova è un simbolo veneziano da conoscere ed apprezzare, nella sua patria, come nel mondo.

Dalla nascita alla morte, tutto il ciclo di vita di Giacomo vissuto in prima persona. Il visitatore, per un giorno, diventa un’illustre ed eclettico veneziano del XVIII secolo. Ogni ambiente è autoconclusivo, rivelando una fase della sua vita, per poi passare alla successiva. Il percorso completo dura 45 minuti circa ripartiti per sette minuti e mezzo per ognuno dei 6 ambienti.

Omaggiare un’apprezzata figura veneziana come Giacomo Casanova è lo scopo principale del Museo, ideato dall’imprenditore Carlo Luigi Parodi. Il suo progetto è esporre il museo-esperienza in altri Paesi per alimentare il mito dell’intellettuale veneziano.

Il Casanova Museum & Experience è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00.

Biglietti

  • Il costo del biglietto intero è di 13 euro, anche per i residenti della Provincia di Venezia.
  • Il costo del biglietto per i residenti del Comune Di Venezia e per gli over 65 è di 9 euro.

Promozione 2×1

Per usufruire della promozione 2X1 ovvero 2 ingressi con 1 solo biglietto intero è necessario che una delle due persone dimostri che sia residente a Venezia-Mestre o nei 44 comuni della Città Metropolitana (elenco sotto) è necessario fare una foto all’interno del Museo e pubblicarla con l’#CasanovaMuseum2018 e anche cliccare Mi Piace sulla Pagina Facebook del Museo.

Per le persone sprovviste di collegamenti Social basterà una foto fatta dal personale del Museo.

I 44 Comuni della Città Metropolitana di Venezia: Annone Veneto, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Caorle, Cavallino-Treporti, Cavarzere, Ceggia, Chioggia, Cinto Caomaggiore, Cona, Concordia Sagittaria, Dolo, Eraclea, Fiesso d’Artico, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Fossò, Gruaro, Jesolo, Marcon, Martellago, Meolo, Mira, Mirano, Musile di Piave, Noale, Noventa di Piave, Pianiga, Portogruaro, Pramaggiore, Quarto d’Altino, Salzano, San Donà di Piave, San Michele al Tagliamento, San Stino di Livenza, Santa Maria di Sala, Scorzè, Spinea, Stra, Teglio Veneto, Torre di Mosto, Venezia, Vigonovo.

Per informazioni e prenotazioni:

Casanova Museum & Experience

Palazzo Pesaro Papafava,

Calle De La Raccheta 3764

Sestiere Di Cannaregio- Venezia

Fonte: VeneziaEventi

Foto: Casanova Museum Facebook

I Giardini di Natale tornano ad Asiago

I GIARDINI DI NATALE TORNANO AD ASIAGO DAL 10 NOVEMBRE AL 6 GENNAIO 2019

Da sabato 10 novembre a domenica 6 gennaio, Asiago ospita i Giardini di Natale. Come ormai da tradizione, torna l’atmosfera natalizia nel centro storico.

Lungo le suggestive vie di Asiago è possibile amminare casette illuminate, scoprire l’artigianato locale e prodotti tipici per immergersi nella magica atmosfera del Natale.

I Giardini di Natale tornano ad AsiagoI Giardini di Natale rappresentano, da oltre 10 anni, una tradizione composta da luci, colori e atmosfere aleggianti nel tempo. Per Giardini si intendono gli scenografici mercatini natalizi; si può dire che sia uno “spettacolo nello spettacolo” considerando la magnifica località nel quale i mercatini si svolgono. Quest’anno un aumento di casettine di legno, di chalet degli espositori disposti nei giardini di piazza Carli e nella centralissima piazza II Risorgimento. L’aumento sarà sia di numerosità dei mercatini sia di varietà. Proprio in piazza Il Risorgimento verrà inalzato il famoso abete di Natale.

L’accensione del grande albero natalizio, sabato 8 dicembre alle ore 17.00, è una degli avvenimenti della tradizione pù suggestiva e coinvolgente. Aspettando l’istante in cui le luci dell’albero si accenderanno, si farà a gara con la cascata di fuochi d’artificio dalla torre campanaria del Municipio.

I Giardini di Natale saranno inaugurati il 10 novembre, alle ore 18.00, e resteranno aperti con orari variabili (dapprima il weekend, poi ogni giorno) fino all’Epifania, il 6 gennaio 2019.

Due note al rintocco delle 6”: un’orchestra di fiati suonerà tutti i giorni alle ore 18.00 dal 26 dicembre al 6 gennaio dal balcone del Municipio che si affaccia su piazza II Risorgimento. Momento di pura armonia e spensieratezza.

Oltre 200 attività commerciali animeranno il centro storico: botteghe dedicate all’abbigliamento, all’antiquariato, alle opere d’arte e ai prodotti gastronomici – su tutti i formaggi come l’Asiago – oppure ristoranti, bar e locali. Dolci, cocktail e ricette di montagna aspettano tutti i partecipanti in ogni angolo.

Informazioni importanti:

  • 10 novembre: inaugurazione ore 18.00
  • Dall’11 novembre al 6 dicembre e il 15 e 16 dicembre: il sabato dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00; la domenica orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Weekend dell’Immacolata, dal 7 al 9 dicembre: orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Venerdì 14 dicembre e venerdì 21 dicembre: dalle ore 15.00 alle ore 19.00
  • Dal 22 dicembre al 6 gennaio orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Il giorno 25 dicembre il mercatino aprirà alle ore 15.30

Fonte: OMNIA Relations & Comune di Asiago

La montagna di domani

LA MONTAGNA DI DOMANI

La montagna è pronta a nuove sfide che mirano a progetti innovativi e rispettosi dell’ambiente

Veneto: investimenti nei territori montani di oltre 150 milioni di euro. Sono iniziative che testimoniano uno spirito della montagna italiana pieno di vitalità.

Queste mosse si attuano per stare a passo con il mercato e per migliorare i propri servizi. Lo scopo delle iniziative è quello di sviluppare un dialogo costante con il cliente al fine di soddisfarlo.
Ognuna sarà presentata in vista della prossima stagione invernale in modo da offrire ai visitatori della montagna italiana concrete possibilità.

A Cortina,in vista dei Mondiali di sci alpino 2021 e delle possibili Olimpiadi 2026, gli investimenti sono importanti: in questi anni si modificano gli impianti di risalita, i sistemi di sicurezza nelle piste e vi è la creazione di nuove opere.
Le novità riguardano anche l’Alta Badia: la doppia prova di Coppa del Mondo di sci alpino che avrà luogo dal 15 al 17 dicembre, sarà contraddistinta dalla “Gran Risa”,tutta digitalizzata.

E poi ancora ci sarà la possibilità di monitorarne costantemente lo stato e i cambiamenti delle piste a seconda delle condizioni meteo. Un modo che consente di prendere scelte tempestive nello svolgimento delle gare: novità assoluta.

Infine la montagna rivisita anche i gusti e i desideri degli italiani che pensano di passare l’inverno tra le montagna innevate. Si presentano a tal proposito attrattive che riguardano le discipline sportive. Questa decisione avrà una grande incidenza sul campo economico della montagna invernale.

Fonte: https://anef.ski/

CASE ANCORA INAGIBILI, DISAGI E DANNI CONSIDEREVOLI NELLA PROVINCIA

Numerose località nella provincia veneziana hanno subito ingenti danni per le alluvioni dei giorni precedenti.

Il Piave, anche se ormai ritirato nel suo alveo, ha seminato paura e preoccupazione nei Comuni veneziani. San Donà, Noventa, Eraclea, il litorale sono solo alcuni degli esempi di zone evacuate a causa di acqua e fango che hanno creato non pochi disagi. Gli innumerevoli danni verificatisi necessiteranno di tempo per essere rimarginati.

San Donà

Una dozzina di persone si sono lamentate per le tempistiche e la cadenza degli avvenimenti da parte del Comune di San Donà alla protezione civile. Il sindaco, Andrea Cereser, ribatte contrariato:

«Domenica sera c’è stato il primo avviso, probabilmente qualcuno ha sottovalutato gli esiti e il progredire della piena. Chi non ha vissuto il dramma dell’alluvione del 1966 non ha ben presente cosa possa fare il Piave in determinare condizioni climatiche».

Il multisala Cristallo, cinema della zona, è stato invaso dall’acqua e resterà chiuso per le pulizia dal fango. Varie sono le abitazioni inagibili, nelle quali i proprietari non possono ancora tornare. Il disagio aumenta sempre più.

Eraclea

Gli sfollati di una delle zone più a rischio sono stati ospitati in una struttura messa a disposizione dal Comune di Eraclea. Coloro che hanno tentato di ritornare alle proprie abitazioni hanno trovato davanti a sè spessi strati di fango e acqua. Alcuni da parenti e amici, altri a Ca’Manetti sulle brande con l’assistenza dei volonati della Caritas e dall’associazione locale In Cammino con Maria, per poi essere trasferiti presso l’albergo trovato dal Comune a Eraclea Mare.

Portogruaro

Il secondo black out in tre giorni è stato provocato da un temporale violento ed improvviso. Sono presenti casi di linee danneggiate. Viene sospesa l’attività nella pista da pattinaggio locale, in cui l’amministrazione comunale, comunque, si sta muovendo insieme al presidente del Pattinaggio Gruppo Division, Eddi Pramparo.

Caorle

La forza del vento ha colpito anche a Caorle sradicando alcune lastre di marmo del Molo della Madonnina. Sono state successivamente messe in sicurezza. I dipendenti del consorzio arenile hanno lavorato lo stesso il giorno 2 novembre.

Mestre

Il vento di scirocco ha soffiato initerrottamente ben undici ore a Mestre distruggendo la remiera di San Giuliano. Scoperchiati capannoni e danneggiate imbarcazioni. L’acqua alta, invece, ha distrutto vari pontili della laguna. La somma dei danni si aggira intorno a diverse decine di migliaia di euro.

Fonte: Adico