Archivi categoria: Eventi

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE: A NOVEMBRE IL 2X1 PER I RESIDENTI

Il Casanova Museum & Experience offre ai residenti veneziani e dei 44 comuni della Città Metropolitana, l’occasione di avere 2 ingressi al prezzo di un singolo biglietto intero.

In onore del 220° anniversario dalla morte di Giacomo Casanova, Palazzo Pesato Papafava dona un’aspetto ancora più suggestivo al già particolare e innovativo Casanova Museum & Experience. Abiti d’epoca, cimeli originali e mobili appartenuti a Casanova e alle sue dame è solo una parte della complessività della mostra. Grazie ai ritrovati tecnologici più moderni, progetto curato da ETT Solutions, su concept di Massimiliano Zane, è possibile immergersi completamente all’interno della vita e del mondo di Giacomo Girolamo Casanova.

La realtà virtuale e aumentata permette di poter immergersi completamente nell’epoca settecentesca del personaggio veneziano.

Esempio di letterario, alchimista, diplomatico, filosofo, oltre che seduttore, Giacomo Casanova è un simbolo veneziano da conoscere ed apprezzare, nella sua patria, come nel mondo.

Dalla nascita alla morte, tutto il ciclo di vita di Giacomo vissuto in prima persona. Il visitatore, per un giorno, diventa un’illustre ed eclettico veneziano del XVIII secolo. Ogni ambiente è autoconclusivo, rivelando una fase della sua vita, per poi passare alla successiva. Il percorso completo dura 45 minuti circa ripartiti per sette minuti e mezzo per ognuno dei 6 ambienti.

Omaggiare un’apprezzata figura veneziana come Giacomo Casanova è lo scopo principale del Museo, ideato dall’imprenditore Carlo Luigi Parodi. Il suo progetto è esporre il museo-esperienza in altri Paesi per alimentare il mito dell’intellettuale veneziano.

Il Casanova Museum & Experience è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00.

Biglietti

  • Il costo del biglietto intero è di 13 euro, anche per i residenti della Provincia di Venezia.
  • Il costo del biglietto per i residenti del Comune Di Venezia e per gli over 65 è di 9 euro.

Promozione 2×1

Per usufruire della promozione 2X1 ovvero 2 ingressi con 1 solo biglietto intero è necessario che una delle due persone dimostri che sia residente a Venezia-Mestre o nei 44 comuni della Città Metropolitana (elenco sotto) è necessario fare una foto all’interno del Museo e pubblicarla con l’#CasanovaMuseum2018 e anche cliccare Mi Piace sulla Pagina Facebook del Museo.

Per le persone sprovviste di collegamenti Social basterà una foto fatta dal personale del Museo.

I 44 Comuni della Città Metropolitana di Venezia: Annone Veneto, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Caorle, Cavallino-Treporti, Cavarzere, Ceggia, Chioggia, Cinto Caomaggiore, Cona, Concordia Sagittaria, Dolo, Eraclea, Fiesso d’Artico, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Fossò, Gruaro, Jesolo, Marcon, Martellago, Meolo, Mira, Mirano, Musile di Piave, Noale, Noventa di Piave, Pianiga, Portogruaro, Pramaggiore, Quarto d’Altino, Salzano, San Donà di Piave, San Michele al Tagliamento, San Stino di Livenza, Santa Maria di Sala, Scorzè, Spinea, Stra, Teglio Veneto, Torre di Mosto, Venezia, Vigonovo.

Per informazioni e prenotazioni:

Casanova Museum & Experience

Palazzo Pesaro Papafava,

Calle De La Raccheta 3764

Sestiere Di Cannaregio- Venezia

Fonte: VeneziaEventi

Foto: Casanova Museum Facebook

I Giardini di Natale tornano ad Asiago

I GIARDINI DI NATALE TORNANO AD ASIAGO DAL 10 NOVEMBRE AL 6 GENNAIO 2019

Da sabato 10 novembre a domenica 6 gennaio, Asiago ospita i Giardini di Natale. Come ormai da tradizione, torna l’atmosfera natalizia nel centro storico.

Lungo le suggestive vie di Asiago è possibile amminare casette illuminate, scoprire l’artigianato locale e prodotti tipici per immergersi nella magica atmosfera del Natale.

I Giardini di Natale tornano ad AsiagoI Giardini di Natale rappresentano, da oltre 10 anni, una tradizione composta da luci, colori e atmosfere aleggianti nel tempo. Per Giardini si intendono gli scenografici mercatini natalizi; si può dire che sia uno “spettacolo nello spettacolo” considerando la magnifica località nel quale i mercatini si svolgono. Quest’anno un aumento di casettine di legno, di chalet degli espositori disposti nei giardini di piazza Carli e nella centralissima piazza II Risorgimento. L’aumento sarà sia di numerosità dei mercatini sia di varietà. Proprio in piazza Il Risorgimento verrà inalzato il famoso abete di Natale.

L’accensione del grande albero natalizio, sabato 8 dicembre alle ore 17.00, è una degli avvenimenti della tradizione pù suggestiva e coinvolgente. Aspettando l’istante in cui le luci dell’albero si accenderanno, si farà a gara con la cascata di fuochi d’artificio dalla torre campanaria del Municipio.

I Giardini di Natale saranno inaugurati il 10 novembre, alle ore 18.00, e resteranno aperti con orari variabili (dapprima il weekend, poi ogni giorno) fino all’Epifania, il 6 gennaio 2019.

Due note al rintocco delle 6”: un’orchestra di fiati suonerà tutti i giorni alle ore 18.00 dal 26 dicembre al 6 gennaio dal balcone del Municipio che si affaccia su piazza II Risorgimento. Momento di pura armonia e spensieratezza.

Oltre 200 attività commerciali animeranno il centro storico: botteghe dedicate all’abbigliamento, all’antiquariato, alle opere d’arte e ai prodotti gastronomici – su tutti i formaggi come l’Asiago – oppure ristoranti, bar e locali. Dolci, cocktail e ricette di montagna aspettano tutti i partecipanti in ogni angolo.

Informazioni importanti:

  • 10 novembre: inaugurazione ore 18.00
  • Dall’11 novembre al 6 dicembre e il 15 e 16 dicembre: il sabato dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00; la domenica orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Weekend dell’Immacolata, dal 7 al 9 dicembre: orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Venerdì 14 dicembre e venerdì 21 dicembre: dalle ore 15.00 alle ore 19.00
  • Dal 22 dicembre al 6 gennaio orario continuato dalle ore 10.30 alle ore 19.00
  • Il giorno 25 dicembre il mercatino aprirà alle ore 15.30

Fonte: OMNIA Relations & Comune di Asiago

NUOVA CORTINA DA BRIVIDO

Progetti alle porte per una nuova Cortina D’Ampezzo: la città veneta sarà amata da tutti

Il paese bellunese verrà stravolto da due opere principali: le innovative piste sciistiche e gli eventi che si terranno in questo luogo innevato. Possiamo confermare che una nuova Cortina è pronta al cambiamento.

Concrete opportunità all’orizzonte

A partire da quest’anno i campioni potranno mettersi alla prova con l’apertura di un comprensorio che ha 120 km di piste. La nuova Cortina può diventare avventura da vivere tra magici paesaggi. I milioni di turisti,invece, potranno godere dei Giochi Olimpici che si svolgeranno nel 2026 oppure sfruttare dell’esperienza del Circo Bianco o dei Mondiali di sci alpino del 2021.

Prima di tutto, ad ospitare gli sciatori, vi saranno piste più larghe e ben fatte. Un esempio sono le piste del Col Drusciè, realizzate in occasione dei Mondiali del 2021. Esse comprenderanno attività per squadre (Col Druscè A) e  allenamenti per i campioni (Col Drusciè B). E’ stato modificato anche il sistema di innevamento che produrrà minori consumi e maggiori prestazioni.

In secondo luogo, in riferimento ai progetti mondiali, viene rimodernata la Olympia delle Tofane. Essa è una delle più antiche piste della Coppa del Mondo al femminile. Il suo scopo è garantire sicurezza per lo svolgimento della nuova gara. Un ulteriore progetto è la Vertigine, una pista dedicata agli uomini dei Mondiali. Questo tipo di pista sarà aperta al pubblico durante questa stagione ed è una struttura chiamata così per le sue forme spaventose: una sfida fino all’ultimo respiro. Infine anche la finish area della Coppa del Mondo è stata ridisegnata e sarà disponibile dal prossimo gennaio.

Poi ancora per l’inverno imminente è stato costruito il complesso delle piste del Faloria. Si tratta di una pista nera e il suo nome è Scoiattolo . Il motivo della scelta è il legame con il simbolo di Cortina per l’agilità e la velocità di questa specie. Queste sono anche particolarità che ogni professionista deve avere.

La nuova Cortina d’Ampezzo si è cimentata anche in un’interessante iniziativa che è la comparsa di una prima cabinovia. Questo tipo di attrezzatura sarà agibile per l’inverno 2019/2020. Verrà chiamata la nuova Freccia nel Cielo. E’ una costruzione che consentirà un accesso ampio sopratutto per gare di slalom mondiale. Questa avrà peculiarità nuove e diverse che consentiranno nuovi percorsi ed esperienze.

Le attività fuori pista

Per allargare la nuova idea sciistica della città della nuova Cortina ci sono attività che coinvolgono anche chi preferisce la neve agli sci. Accoglieranno ogni turista le attenzioni del Wine Bar al Drusciè ed il suo ristorante oppure lo Chalet Tofana gestito da rinomati chef che faranno assaporare i loro piatti a ognuno.

Si può dire che la chiave per il successo per la nuova Cortina,allora,è fare squadra. Marco Zardini, presidente del Consorzio Esercenti Impianti a Fune, è totalmente d’accordo e crede che portando avanti questo ideale si arriverà molto in alto avendo un futuro radioso.

Per ulteriori approfondimenti:  impianti risalita     progetto nuova cabinovia   cortina2021

Fonte: omniarelations.com

 

IL 27 NOVEMBRE CHIUDONO LE ISCRIZIONI PER CANDIDARSI ALLA 13^ EDIZIONE DEL PREMIO ARTE LAGUNA PRIZE

Gli ampi spazi dell’Arsenale di Venezia aspettano solo opere d’arte visionarie e sbalorditive relative al Premio Arte Laguna. 120 tra le opere selezionate verranno esposte per tre settimane, dal 16 marzo al 7 aprile 2019.

La premiazione riguarda 41 artisti internazionali che avranno presentato le loro opere entro martedì 27 novembre. Iscrivendosi al Premio Arte Laguna, oltre alla possibilità di essere selezionati per la mostra dei finalisti, permette di partecipare anche a 24 opportunità collaterali.

Premio Arte Laguna

Il Premio ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana ed è patrocinato dal Ministero degli Esteri, dal Ministero dei Beni e dalle Attività Culturali, oltre dalla Regione del Veneto, dal Comune di Venezia, dall’Università Cà Foscari di Venezia e dall’Istituto Europeo di Design. Il Premio si suddivide in dieci sezioni: pittura, scultura e installazione, arte fotografica, video arte e cortometraggi, performance, arte virtuale, grafica digitale, arte ambientale, arte urbana e design.

Il premio di Arte Laguna Prize, di qualsiasi sezione, ammonta a 7.000 euro (al quale di applica, per legge, una ritenuta alla fonte del 25% a titolo di imposta). In caso di ex-aequo, il premio verrà diviso tra più vincitori.

Residenze artistiche

Il Premio Arte Laguna offre agli artisti di poter vincere delle residenze artistiche in Italia e all’estero. I nove partner internazionali della 13^ edizione selezioneranno ognuno un vincitore che potrà trascorrere un periodo di residenza presso i propri spazi in un nuovo ambiente culturale e artistico. Le residenze artistiche italiane si trovano a: Treviso, Agrigento e Trento; all’estero, invece, in: Belgio,Spagna, India, Norvegia e nella Repubblica delle Mauritius.

L’iscrizione alle 9 residenze è gratuita per tutti coloro che sono già iscritti al Premio Arte Laguna.

La giuria

La selezione delle Opere è effettuata da una giuria internazionale composta da 13 membri suddivisi nelle sezioni di concorso. Il Curatore e Presidente della mostra, Igor Zanti, ne fa parte. Oltre a:

Maxa Zoller (Germania, Direttore artistico dell’International Film Festival Dortmund | Cologne)
Eva González-Sancho (Spagna, Co-curatrice della prima Biennale di Oslo)
Vasili Tsereteli (Russia, Direttore presso il Moscow Museum of Modern Art)
Flavio Arensi (Italia, Direttore dei musei di Legnano, Milano)
Alessandra Tiddia (Italia, Chief curator presso il Mart di Trento e Rovereto)
Richard Noyce (Regno Unito, Scrittore, Docente e Critico d’Arte)
Simone Pallotta (Italia, Curatore di arte pubblica e urbana)
Enrico Stefanelli (Italia, Direttore artistico di Photolux Festival, Lucca)
Filippo Andreatta (Italia, Regista teatrale e Co-curatore di Centrale Fies)
Alfonso Femia (Italia, Architetto)
Danilo Premoli (Italia, Architetto e Designer)
Mattias Givell (Svezia, Co-Direttore di Wanås Konst, Vännäs)

Il modulo di iscrizione è possibile trovarlo qui: https://www.premioartelaguna.it/iscrizioni

Fonte e foto: Premio Arte Laguna

EVENTI FORMATIVI GRATUITI PER I FUNZIONARI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A OTTOBRE

In sede alle Camere di Commercio venete verranno offerti seminari gratuiti sullo SUAP.

Lo Sportello unico per le attività produttive (SUAP) è uno strumento di semplificazione delle relazioni tra le imprese, i professionisti, i cittadini e la pubblica amministrazione e di gestione di tutte le pratiche delle attività di produzione.

Unioncamere in collaborazione con Regione Veneto e le Camere di Commercio realizza dei seminari gratuiti di approfondimento sullo SUAP.

L’iniziativa è realizzata nell’ ambito della Convenzione tra la Regione Veneto e Unioncamere Veneto per lo svolgimento dell’attività di informazione alle PMI in materia di iniziative regionali e programmi comunitari da parte dell’Eurosportello.

Elenco appuntamenti:

8 ottobre 2018 – Camera di Commercio di PADOVA

Conferenza dei Servizi – Provvedimenti, silenzi, conferenze – modulo iscrizione

15 ottobre 2018 – Camera di Commercio di VERONA

Conferenza dei Servizi – Tipi di Conferenze e conseguenze –  modulo iscrizione

18 ottobre 2018 – Camera di Commercio di VENEZIA ROVIGO sede ROVIGO

Provvedimento Conclusivo e Chiusura delle Pratiche – modulo iscrizione

22 ottobre 2018 – Camera di Commercio di VENEZIA ROVIGO sede MESTRE

Responsabilità e Ricorsi – modulo iscrizione

23 ottobre 2018 – Camera di Commercio di TREVISO BELLUNO sede BELLUNO

Date e Tempistica

25 ottobre 2018 – Camera di Commercio di TREVISO BELLUNO sede TREVISO

Trasparenza e Pubblicazione

29 ottobre 2018 – Camera di Commercio di VICENZA

Casi Specifici (sagre e fiere, strutture sanitarie, impianti a fune, ecc) – modulo iscrizione

Docenti:

Nel corso di tutti gli incontri sarà presente l’ Avv. Gianna Di Danieli – Prof. Università di Udine

Incontri con la copertura scientifica del Prof. Marcello Maria Fracanzani

Informazioni:

Gli eventi sono gratuiti previa iscrizione e verranno trasmessi in streaming.

Eventi riservati esclusivamente a funzionari della Pubblica Amministrazione.

Segui sul canale Youtube di UnionCamere lo streaming degli eventi.

Per maggiori informazioni tel. 041.0999311 o sul portale www.unioncamereveneto.it

Locandina: Incontri SUAP ottobre 2018

Fonte e foto: Camera di Commercio

cecil

IL PREMIO ARTE LAGUNA IN OCCASIONE DELLA VENICE GLASS WEEK PRESENTA L’INSTALLAZIONE DI VETRO DELL’ARTISTA OLANDESE CECIL KEMPERINK

Durante l’evento l’artista porterà gli spettatori a vivere la sua opera realizzata con i maestri vetrai. Un’installazione che si fa performance per immergersi completamente nella creazione in vetro di Murano.

Il Premio Arte Laguna presenta, venerdì 14 settembre alle ore 16.00 presso gli spazi di Fornace Mian, l’installazione di vetro dell’artista olandese Cecil Kemperink.

Fornace Mian aprirà i suoi spazi per mostrare al pubblico l’opera ideata dall’artista olandese e realizzata in fornace, assieme ai maestri vetrai di Murano. L’artista olandese ha avuto la possibilità di trascorrere un periodo di residenza a Venezia in quanto vincitrice di uno dei programmi di “Residenze d’artista” al 12° Premio Arte Laguna assegnato a marzo 2018.

Murano Glass Art Residency è un progetto dedicato alla valorizzazione del vetro di Murano concepito come format dal Premio Arte Laguna, concorso di arte contemporanea tra i più importanti e affermati nel panorama internazionale. Creato per premiare la creatività di un artista che ha il desiderio di sperimentare e lavorare il prezioso materiale conosciuto in tutto il mondo.

CECIL KEMPERINK:

L’artista nata in Olanda nel 1963, è una scultrice che lavora da sempre con diversi materiali, esplorandone la forma, il movimento, l’energia e il suono, spinta dalla voglia di conoscere a fondo la materia con cui lavora. “Prima di questa residenza non avevo esperienza nel lavoro con il vetro” – commenta Cecil – “sono molto fortunata di poter lavorare con i grandi esperti di questo materiale. Scopro molte differenze e anche somiglianze tra vetro e ceramica, il materiale con cui avevo realizzato le mie opere fino ad ora. Nell’installazione Hold me il cerchio è la forma predominante, il concetto è quello di amare, abbracciare, sentirsi al sicuro e io mi sento abbracciata e amata da Venezia, dalla fornace, dalla sua gente e dalla vita.”

La fornace dell’arte contemporanea con l’artista Cecil Kemperink

Venerdì 14 settembre 2018 ore 16.00

Fornace Mian

Fondamenta dei Vetrai 138 – 30141 Murano, Venezia

Per info: +39 347 279 0099 info@artelagunaprize.com

Evento gratuito

premio laguna

NUOVA EDIZIONE DEL PREMIO ARTE LAGUNA CON UNA NUOVA SEZIONE DEDICATA AL DESIGN ED UN PREMIO DI 7 MILA EURO PER OGNI VINCITORE

Il premio Arte Laguna apre la nuova edizione con una grande novità: una nuova sezione dedicata al Design! Una giuria internazionale di 13 esperti d’arte selezionerà le migliori opere e assegnerà 42mila euro in denaro ai 6 vincitori assoluti.

Il Premio è aperto a tutti gli Artisti e Designer, senza limiti di età, sesso, nazionalità o altra qualificazione. Ogni artista può partecipare anche a più sezioni presentando un portfolio di opere inedite o non inedite. Il tema è libero. Di seguito i dettagli di ogni sezione

Pittura

opere realizzate in piena libertà stilistica e tecnica (olio, tempera, acrilico, inchiostro, vinile, acquerello, grafite, matita, collage, stampa di vario tipo, etc.) e su qualsiasi supporto (tela, carta, legno, plastica, ferro, etc.). Le misure massime consentite sono di cm 175 per lato.

Scultura e Installazione

opere create in qualsiasi materiale organico o inorganico, possono anche avvalersi di suoni, luci, video e movimenti meccanici o elettrici. Le misure massime consentite sono: base 4 metri, profondità 4 metri, altezza 8 metri, non ci sono limiti di peso. Le opere che prevedono l’allestimento in spazi bui dovranno essere adattabili allo spazio espositivo a disposizione.

Arte fotografica

fotografie su supporto analogico o digitale, fotografie con elaborazioni digitali. Le misure massime consentite sono di cm 175 per lato.

Video Arte e Cortometraggi

video, film, slow motion, time-lapsee e opere realizzate con tutte le tecniche di animazione su qualsiasi supporto digitale e analogico, cortometraggi cinematografici, promozionali, di computer grafica. Durata massima 15 minuti. Per la candidatura il file video deve essere caricato on-line e non deve superare i 500 mb.

Performance

performance realizzate da uno o più artisti con qualsiasi tecnica e forma espressiva e con l’ausilio di qualsiasi materiale di supporto fornito dall’artista. Gli artisti finalisti si esibiranno la sera dell’inaugurazione presentando la performance in una versione che non superi i 10 minuti.

Arte Virtuale

opere interamente realizzate al computer o facendo uso di applicazioni e dispositivi digitali: video, installazioni, performance in cui l’utilizzo dei media digitali giochi un ruolo significativo in termini di processo creativo e di contenuto; net art, software, dispositivi interattivi, videogame, progetti di augmented reality, rapid prototyping ecc. Le opere che prevedono un’installazione dovranno essere adattabili allo spazio espositivo a disposizione.

Grafica Digitale

immagini e opere generate o manipolate attraverso l’utilizzo di computer, tablet, smarthphone, applicazioni, dove l’intervento tecnologico risulti predominante. Sono incluse opere di pittura digitale, gif e fotografie con prevalenti interventi di manipolazione. Le opere finaliste saranno allestite su monitor o stampate su supporti bidimensionali di dimensioni massime 175 cm per lato.

Arte Ambientale

opere o progetti di arte ambientale e paesaggistica dove l’intervento artistico interagisce con l’ambiente per il quale è stato pensato. Non vi sono limitazioni nella scelta del luogo di intervento. Le opere o i progetti presentati devono essere collegati alla natura e alle sue caratteristiche e più in generale allo spazio ambientale o al paesaggio in cui si inseriscono. Le opere finaliste saranno allestite su pannelli esplicativi.

Arte Urbana

opere o progetti di arte urbana, riqualificazione, street art, graffiti e stencil art dove l’intervento artistico è in relazione con il tessuto urbano e lo spazio pubblico in cui viene pensato e può prevedere l’uso di qualsiasi tecnica (bombolette spray, adesivi artistici, arte normografica, proiezioni video, installazioni ecc..). Non vi sono limitazioni nella scelta del luogo di intervento. Le opere finaliste saranno allestite su pannelli esplicativi.

Design – realizzata con il supporto di Antrax

arredo o complementi d’arredo che arricchiscono l’esperienza abitativa in cui la componente visiva è predominante. Sono compresi finiture e outdoor, non sono accettati elettrodomestici o componenti elettronici. I designer finalisti dovranno presentare un prototipo a grandezza reale o ridotto in scala affinché la dimensione massima del prototipo non superi i 100 cm per lato.

La selezione delle Opere candidate è effettuata da una giuria internazionale composta da 13 membri suddivisi nelle sezioni di concorso.

FONTE:Premio Arte Laguna

laguna

TOUR DELLE ISOLE DELLA LAGUNA SUD: PARTENZA DA VENEZIA E FUSINA!

Una bellissima giornata dedicata alla nostra laguna tra natura, paesaggio, storia e tradizioni.

Per la pausa pranzo ci sarà un picnic ai murazzi di Pellestrina: si potrà portare cibo e bevande in autonomia oppure prenotare bauletti di specialità veneziane che verranno recapitati la mattina all’approdo delle Zattere.

Sarà una giornata piena di scoperte e una splendida opportunità per godere di buona compagnia e del paesaggio lagunare, il tutto nel rispetto dell’ambiente!

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Ore 8.30: imbarco alle Zattere
Ore 9:00: imbarco al terminal di Fusina (Canale petroli) e navigazione verso San Pietro in Volta
Ore 11.00 visita al Museo della pesca
Ore 12:00: imbarco e navigazione
Ore 12.30 sosta ai Murazzi per pranzo al sacco
Ore 13:30 imbarco e navigazione verso Poveglia
Ore 15:00 sosta a San Servolo per passeggiata libera o visita guidata al museo della follia
Ore 17:00 rientro e sbarco alle Zattere
Ore 17:30 rientro e sbarco a Fusina

BAULETTI A KM ZERO PER IL PRANZO!

Possibilità di prenotare bauletti per il pranzo a base di specialità fresche di pesce, di carne, vegane! Ecco i menù:

* Bauletto di pesce “Deep Blue” – 13,50 EURO a persona

Capasanta gratinata
Vapore di mare
Insalata di Farro con salmone fresco
Seppia ripiena

*Bauletto vegano “Vegan White” – 13,50 EURO a persona

Parmigiana di melanzane
Farro alla mediterranea
Zucchine menta e sesamo
Carote allo zenzero

*Bauletto carne e verdure “Funny Orange” – 12,00 EURO a persona

Cous cous di verdure
Insalata di verdure con mozzarelle e pollo al sesamo
Macedonia di frutta

Per INFO E PRENOTAZIONI: VivoVenetia

TARIFFE:

Adulti: 44 EURO a persona
Bambini 6 -16 anni: 30 EURO a persona.
Tariffa famiglia: 2 adulti + 2 bambini: 120 EURO.

Opzione Menù di pesce Deep Blue: 13,50 EURO a persona
Opzione Menù vegano Vegan White: 13,50 EURO a persona
Opzione Menù verdure e carne Funny Orange: 12,00 EURO a persona

Visita guidata a San Servolo: 12 EURO a persona (in fase di prenotazione è possibile segnalare il proprio interesse; la visita si attiva con 10 partecipanti e sarà possibile saldare la quota all’imbarco).

INFORMAZIONI PRATICHE:

Si consiglia di portare un telo da giardino per la pausa picnic, protezione solare, cappellino o altro.
Esperienza adatta a bambini a partire dai 6 anni.
Prenotabile fino al 20 Luglio 2018.

INCLUSO:

Tour in barca giornata intera.
Visita al museo della pesca di Pellestrina

Bauletto per il pranzo (opzionale)
Visita guidata al Museo della Follia di San Servolo (opzionale; minimo 10 iscritti)

ESCLUSO:

I bauletti non includono bevande.
Tutto quanto non esplicitamente incluso nelle opzioni.

INFO E PRENOTAZIONI:

Via mail a info@vivovenetia.com, al tel. 041 4830469.

scogliera

TORNA SABATO 30 GIUGNO ALLE ORE 21.30 L’ATTESO APPUNTAMENTO CON LA SCULTURA, IL SOLE ED IL MARE A CAORLE.

Il Premio internazionale di scultura all’aperto vede come protagonisti interventi diretti degli scultori sulla scogliera fronte mare della città di Caorle, borgo storico a soli pochi chilometri da Venezia.

Le sculture valorizzano il percorso pedonale lungo il mare, che diviene così unico nel suo genere, regalando una singolare e incantevole “passeggiata d’arte”.

L’evento conclusivo del Progetto ScoglieraViva si terrà sabato 30 giugno presso la Scogliera della Madonna dell’Angelo alle ore 21.30.

Si potranno conoscere gli artisti e i giurati e scoprire le tre nuove opere scolpite direttamente sui massi della scogliera, queste si aggiungono alle altre 100 sculture già create in passato.

La serata è presentata da Paolo Zippo di Radio Company e animata dalla musica di Funkyup.

Gli artisti Markus Wüste, Federico E. Peruzzotti e Sangam Vankhade hanno lavorato per 10 giorni (dal 21 al 30 giugno 2018), sotto gli occhi di cittadini, turisti e visitatori, per trasformare il masso della scogliera frangiflutti prescelto in una vera e propria opera d’arte!

La scogliera di Caorle è una delle più belle passeggiate sull’Alto Adriatico. L’immagine del centro storico di Caorle da un lato, ed il mare dall’altro, rappresentano una veduta tra le più suggestive, arricchita, al termine della diga, dall’antica ed affascinante chiesa della Madonna dell’Angelo.

Grazie a questa apprezzata manifestazione, l’artista regala la vita ad un masso, sprigionandone le forme che ci rimandano al mondo animale, all’uomo, all’amore, alla metafisica, attribuendo così nuovi significati ad una scogliera che oggi è fra le più famose e conosciute d’Italia.

PREMI: Il concorso giunto alla XIX edizione mira ad arricchire il patrimonio di Caorle trasformando la scogliera in una vera e propria galleria d’arte contemporanea a cielo aperto, i cui mutamenti saranno dati dal tempo e dagli agenti naturali. Il concorso prevede l’assegnazione di 3 premi in denaro di 2000 € netti ciascuno, per ognuno dei 3 artisti vincitori selezionati dalla giuria di premiazione.

Per maggiori informazioni: ScoglieraViva

agricoltura bio

FESTA DEGLI AGRICOLTORI BIODINAMICI VENETI: GIORNATA DI SCAMBIO PER PARLARE DI AGRICOLTURA BIODINAMICA VENETA

Una giornata rivolta agli agricoltori biodinamici e alle loro famiglie, ma anche agli agricoltori biologici interessati al metodo biodinamico. E’ il primo evento che viene organizzato per parlare di agricoltura biodinamica veneta ascoltando le esperienze reali degli agricoltori.

L’Associazione produttori biologici e biodinamici del Veneto (AVEPROBI) e il Gruppo Arena biodinamica, in collaborazione con l’Associazione biodinamica italiana, Demeter e La Biolca hanno organizzato per Domenica 24 giugno 2018 alle ore 10.00 presso l’agriturismo Corte all’Olmo in via Belfiore a Verona “la Festa degli agricoltori biodinamici veneti”, una giornata di scambio per parlare di agricoltura biodinamica veneta.

Una giornata rivolta agli agricoltori biodinamici e alle loro famiglie, ma anche agli agricoltori biologici interessati al metodo biodinamico.

I rappresentanti delle maggiori organizzazioni italiane legate alla biodinamica porteranno il loro saluto poi saranno gli agricoltori a prendere la parola per portare la loro esperienza concreta e pratica legata dell’agricoltura biodinamica nel territorio veneto.

Durante tutto lo svolgimento della Festa sarà inoltre disponibile un punto ristoro con prodotti agricoli biodinamici coltivati dagli agricoltori del gruppo Arena biodinamica. E’ il primo evento che viene organizzato per parlare di agricoltura biodinamica veneta ascoltando le esperienze reali degli agricoltori.

Ormai le realtà presenti sono tante e tali da portare un grande valore aggiunto all’agricoltura veneta, che si è resa necessaria una FESTA per far conoscere questa realtà produttiva che sta dando grandi soddisfazioni agli agricoltori.

Precisiamo che la festa è rivolta esclusivamente ad agricoltori e produttori biologici e biodinamici (e loro familiari), ma non a consumatori e/ o altri operatori economici.

Chi fosse interessato a parteciparvi deve fornire una preiscrizione inviando semplicemente una email all’indirizzo: info@aveprobi.org specificando nome e cognome, numero partecipanti, e tipologia azienda (biologica o biodinamica).

Coordinatore dell’evento: Dr Adriano Zago info@adrianozago.eu

L’Agriturismo Corte all’Olmo:

L’Azienda agricola Corte all’Olmo che si estende su circa 180.000 metri quadrati di terreno, è ubicata a Cà di David Verona, a soli 9 chilometri dal centro città. Nella proprietà insiste un fontanile, un punto in cui l’acqua delle falde affiora alla superficie, formando una polla limpida e pulita che si mantiene ad una temperatura costante (10/15°C) in ogni stagione dell’anno. Dal 1999, l’azienda produce solo con il sistema biologico, e questo ha favorito un ripopolamento spontaneo della fauna e della flora: si incontrano cinciallegre, cardellini, una coppia di falchi una famiglia di upupe, lepri, fagiani, il martin pescatore, e una vegetazione autoctona varia ed abbondante. La Corte all’Olmo, a discapito della crescente urbanizzazione e industrializzazione, propone un ambiente naturale, in cui è praticata l’agricoltura biologica: si coltivano kiwi, pesche, mele, pere albicocche, prugne, susine, cachi, un produttivo orto familiare, piante officinali e animali da cortile e due asini.