Archivi categoria: Eventi

MOSTRA: “THE WOMEN’S BURDEN”

Dal 16 febbraio al 15 aprile apre la mostra “The Women’s Burden”

Dal 16 febbraio al 15 si potrà visitare la mostra “The Women’s Burden”. Il suo contenuto parla del neo-espressionismo al femminile.

Nello specifico, la mostra presenta una selezione di opere pittoriche dell’artista Valeria Costa, realizzate tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’80.

La Costa è un’artista che abbraccia i principi della crudezza neo-espressionista. Essa usa il colore in una maniera forte e ha un’interesse quasi ossessivo per la figura umana che appare spesso deformata nei tratti e nelle proporzioni, tormentata, afflitta dal peso di una profonda inquietudine esistenziale.

La mostra verrà allestita nelle sale espositive del complesso monumentale di Palazzo Contarini del Bovolo.

Lo scopo della mostra è privilegiare le opere dalle quali emerge la sofferenza della donna in tutte le sue forme: nascita, maternità, famiglia, morte, guerra, paura, difesa, sono le parole chiave che ispirano questi dipinti.

INFORMAZIONI UTILI

  • QUANDO: dal 16 febbraio al 28 aprile tutti i giorni dalle 10 alle 18
  • DOVE: al Palazzo Contarini del Bovolo.

Fonte e foto

FIERA DEL DISCO ALLA ZOPPAS ARENA DI CONEGLIANO

Dal 17 gennaio al 17 febbraio 2019 la Zoppas Arena di Conegliano ospiterà al suo interno la fiera del disco.

Per un mese interno alla Zoppas Arena di Conegliano si svolge la Fiera del Disco.

La Fiera del disco è una mostra del mercato del disco in vinile e CD da collezione. L’associazione Culturale Fluxus assieme con il patrocinio del Comune di Conegliano, presentano ,quest’anno,la terza edizione della mostra.

Ogni interessato potrà portare i suoi dischi e inoltre ci sarà la possibilità di scambiarli con gli espositori e collezionisti presenti.

Nel dettaglio saranno esposti dischi in vinile di molte misure diverse, CD e DVD nuovi e usati, stampe originali, dischi da collezione, giradischi, amplificatori e casse.

La mostra è un’opportunità da cogliere al volo per conoscere questo tipo di settore e imparare nuove attività direttamente a contatto con gli esperti.

INFORMAZIONI UTILI

  • la Fiera è visitabile dalle 9 alle 19

Fonte

IL CORE FESTIVAL PARTE A MILLE A TREVISO

Il Core Festival,quest’anno,punta tutto sulle grandi promesse della musica italiana portando a Treviso musicisti molto conosciuti.

“Core Festival Aperol Spritz” porta a Treviso tre giorni di musica ed eventi che si svolgeranno dal 7 al 9 giugno.

Per il Core Festival di Treviso sarà presente Calcutta; uno degli artisti di punta che si esibirà proprio nella serata inaugurale dell’evento.

Calcutta è molto conosciuto, infatti, ha portato un successo rilevante nella scorsa estate con due date sold out a Latina e all’Arena di Verona. Nel dettaglio,proprio in questi giorni il cantautore laziale ha annunciato un nuovo tour estivo nei principali palasport italiani.

Mercoledì 23 gennaio,nel frattempo, si aspettano tutti gli annunci ufficiali per un evento enorme che porterà buona musica e migliaia di giovani a parteciparvi.

Le ultime notizie riguardo il Core festival annunciano anche Salmo Emis Killa, Gemitaiz e Ghemon tra gli ospiti e svelano il programma completo.

INFORMAZIONI UTILI

  • data d’inizio: venerdì 7 giugno
  • biglietti già disponibili

 

Fonte

CORTINA SARA’ LA META DEI GIOIELLI DELL’INDUSTRIA NAUTICA

L’undicesima edizione dello superyacht design symposium verrà celebrata a Cortina.

Cortina d’Ampezzo sarà il palcoscenico per gli eventi dedicati all’ imprenditoria navale di lusso del 2019. Questo paese,infatti, ospiterà l’undicesima edizione dello Superyacht Design Symposium, dal 27 al 29 gennaio.

L’enorme evento avrà al suo interno 400 tra i più importanti designer di superyacht, dirigenti di cantieri navali e altri professionisti del settore, che racconteranno le nuove tendenze sul mercato.

Al centro dell’incontro vi sarà l’innovazione. Il symposium sarà l’occasione giusta per promuovere e premiare le imprese che meglio incarnano questa visione imprenditoriale all’avanguardia, orientata alla ricerca tecnologica avanzata.

La manifestazione del Superyacht Design Symposium approda ,quindi, nel regno della regina delle dolomiti, Cortina. Per due giorni, dal 27 al 29 gennaio, i nomi più conosciuti del design nautico si incontreranno qui per condividere idee, esperienze e novità sullo yachting partecipando a un programma di attività stimolanti.

L’evento avverrà nella struttura chiamata: “Cristallo”. Si tratta di una costruzione a cinque stelle lusso che fa parte di una ristretta cerchia di hotel che può vantare tra i suoi ospiti le personalità più significative del Novecento.

Nel dettaglio saranno due gli eventi più importanti della celebrazione: Il Boat International Design & Innovation Awards e il Young Designer of the Year Award. Il primo è incentrato sull’ architettura navale esterna e interna. Il secondo, assegna ai giovani un incarico che ha il fine di stimolare la loro curiosità attraverso sfide impegnative.

GLI ARGOMENTI DEL SYMPOSIUM

Uso Innovativo dello Spazio

Lo spazio è essenziale in un’opera: esso concorre a definirne la struttura e il senso.

Sostenibilità

Il design ha un grosso impatto sia sul nostro ambiente che sul nostro ecosistema. Questo tema è principale anche per l’evento di superyacht, nel nome di una responsabilità condivisa.

Design di interni

Il design dei gioielli dell’industria nautica mira tanto all’esterno quanto all’interno. In relazione a questo ci saranno come protagonisti alcuni dei più straordinari interior and fashion designer, che racconteranno il loro mondo.

I PREMI

Al termine dell’evento verranno consegnati alcuni premi di merito.
Il primo sarà destinato al miglior giovane designer dell’anno e il secondo al designer che abbia lasciato una traccia indelebile nel mondo del design nautico.

Inoltre, sarà presente una giuria di esperti di design che valuterà i lavori più interessanti e i progetti per la realizzazione dei superyacht più straordinari sul mercato.

Fonte

SCIENCE GALLERY VENICE

In questi giorni avrà luogo la programmazione “Science Gallery Venice”.

Science Gallery Venice è la galleria veneziana dell’Università Ca’ Foscari. Essa presenterà un nuovo progetto che lega arte e scienza.

Il 17 gennaio avrà luogo il primo appuntamento  di Science Gallery Venice.  Qui sarà inaugurato l’evento “CONNECTED – Hello Machine” composto da una doppia installazione artistica.

L’installazione

L’installazione artistica “Hello Machine” è un progetto dell’ artista Rachel Hanlon. Durante la manifestazione verranno organizzati anche una serie di workshop sull’ arte e la scienza per studenti e ricercatori.

Nella sua opera,la Hanlon, ha modificato l’interazione e la comunicazione uomo-macchina, con particolare attenzione al tema dei telefoni fissi e cellulari nei rapporti sociali.

L’installazione consiste in un telefono fisso degli anni ‘70-’80, modificato per poter registrare le telefonate. Queste vengono poi analizzate dall’artista stessa. Dopo,alzando la cornetta, si farà squillare uno dei telefoni e se qualcuno risponde, si creerà uno spazio di conversazione spontanea.

Programmazione

Il nuovo progetto promette una densa programmazione. Artisti italiani e internazionali che lavorano ad un progetto riconducibile al tema dell’esposizione, potranno , infatti, aderire alla call che verrà lanciata a partire da febbraio 2019. La mostra si occuperà, poi,  delle potenzialità dell’acqua come elemento essenziale del paesaggio. Nel 2020, infine, Science Gallery Venice aprirà ufficialmente le porte nella sua sede definitiva.

Il progetto

L’iniziativa di Ca’ Foscari è un’occasione importante per ampliare il grande polo universitario esistente. Oltre alle attività didattiche si prevedono aree espositive, laboratori di ricerca ed aree ricreative. Per questo l’edificio è pensato come un filtro dove la divulgazione delle discipline scientifiche e la cultura accademica trovano nuove modalità di incontro e dialogo in una  Venezia dalle enormi potenzialità.

Fonte

UNA CORTINA ROMANTICA PER SAN VALENTINO

Cortina d’Ampezzo propone un’insieme di iniziative ad alta quota per un San Valentino indimenticabile.

Tante occasioni per stupire chi si ama: ammirare i colori delle Alpi, imparare a conoscere le stelle oppure scoprire i sapori del territorio riempiendosi gli occhi e il cuore di bellezza. La magia perfetta per un San Valentino da ricordare.

Un San Valentino scintillante aspetta chi deciderà di trascorrere il 14 febbraio a Cortina:

  • Relax di coppia al rifugio ScoiattoliAverau: vasche idromassaggio e riscaldamento con stufa a legna sorseggiando champagne: questo sarà il programma per coloro che sceglieranno questa meta. Un posto in prima fila di fronte allo spettacolo del tramonto e dell’alba che regalerà ricordi mozzafiato e paesaggi incantati. E ogni venerdì e sabato, i rifugi propongono una cena sotto le stelle.

  • Tofana: Lo storico rifugio Col Druscié organizza il giorno degli innamorati in una delle sue Astro-cene. Vi sarà l’opportunità di fare un aperitivo con cena in terrazza, seguito dalla visita all’osservatorio Helmut Ullrich insieme agli esperti dell’Associazione Astronomica Cortina Stelle.

  • Lagazuoi: In questo caso si gode di un panorama che ha le Dolomiti come protagoniste.Il tutto a quota 2.778 metri. Sarà presente una funivia sospesa tra le nuvole che propone la mostra Snow Art ovvero Dolomiti Romantiche. La maestosità del paesaggio viene raccontata attraverso gli scatti di tre fotografi d’eccezione. Le immagini saranno poi proiettate sulle pareti.

  • Misurina: intorno al lago di Misurina si potrà prendere una pausa dallo sci per immergersi nell’incanto della natura. Passo dopo passo, in un’atmosfera suggestiva si sale fino al rifugio Città di Carpi, dove si gustano manicaretti sul terrazzo panoramico. Arrivati in cima, si può anche ripartire in direzione Malga Maraia;

  • Faloria: Infine,il rifugio Faloria, organizza una vera cena romantica di San Valentino. In programma un menù dedicato alla festa degli innamorati con dell’ intrattenimento fatto di momenti musicali.Completano il quadro i vapori aromatizzati della sauna wellness e la Jacuzzi con vista panoramica dove rilassarsi dopo una giornata sugli sci.

Allora cosa aspetti? Febbraio si avvicina quindi preparati a vivere una delle più intense delle emozioni accanto al tuo partner!

Fonte

Regata della Befana

6 GENNAIO 2019: LA REGATA DELLA BEFANA TI ASPETTA A VENEZIA

Una curiosa tradizione anima i canali e le vie veneziane per la festività del 6 gennaio 2019: la regata della Befana.

La regata della Befana consiste in una sfida tra i vecchi Soci della più antica società di canottaggio della Città, la Bucintoro. I 50 uomini canottieri saranno travestiti da befane per attraversare il tratto centrale del Canal Grande. La gara inizia da S. Tomà fino al Ponte di Rialto. La linea del traguardo è costituita da una calza gigante  appesa al celeberrimo Ponte di Rialto.

Successivamente alla gara, le volontarie della Forza Rosa distribuiranno a tutti cioccolata calda accompagnata da cioccolatini e caramelle. La distribuzione di queste delizie avverrà proprio al Ponte di Rialto.

In quel periodo Venezia offre una suggestiva mostra presso la Collezione Peggy Guggenheim intitolata La mia arma contro l’atomica è un filo d’erba. Tancredi. Una retrospettiva.  Tancredi Parmeggiani è stato l’unico artista, dopo Jackson Pollock, con il quale Peggy Guggenheim stringe un contratto. Sarà visibile una selezione dei suoi lavori che vedono come protagonista l’arte del secondo con una creatività ed un’intimità spiazzante.

Le origini del mito della “Befana”

Non tutti sanno che l’origine della figura deriva da un insieme di riti propiziatori pagani per i cicli stagionali del terreno legati all’agricoltura. Il mito risale al X-VI secolo a.C. ed è diffuso in tutta Italia, all’estero, invece, non è molto famoso. Nella cultura popolare cristiana, essa è una figura che porta doni in ricordo a quelli che i tre Magi hanno offerto per la nascita di Gesù Bambino.

Fonte: RegioniItaliane

Foto: RaiNews

Feste a Cortina

CORTINA D’AMPEZZO È LA META IDEALE PER PASSARE NATALE E CAPODANNO

Le feste a Cortina d’Ampezzo (BL) sono proprio per tutti! Per grandi e piccini ci sono attività per tutti i gusti.

Cortina si veste di una magia tra le piste da sci, i panorami mozzafiato e i rifugi caratteristici invernali. Il comprensorio di Skipass Cortina ti permette di entrare in contatto con il senso profondo del periodo dell’anno più amato.

Tofana

Giovedì 27 dicembre saranno in tanti, completi di costume rosso, barba, berretto luminoso e campanellino, ad affollare la partenza della seggiovia Socrepes. Il Babbo Natale Party è un incontro gioioso e colorato a cui tutti sono invitati a partecipare per divertirsi insieme. Ma la solidarietà è la vera protagonista: tutti i partecipanti potranno partecipare alla raccolta fondi “Veneto in Ginocchio” attivata dalla Regione Veneto a favore dei territori e delle popolazioni duramente colpite dal maltempo alla fine di ottobre. Per informazioni: www.radunobabbinatale.it

Il 20 dicembre aprirà Masi Wine Bar “Al Druscié sotto la terrazza del rinomato Ristorante Col Druscié 1778. Realizzato in collaborazione con l’azienda vinicola Masi di Verona, sarà il primo wine bar sulle Dolomiti dedicato a vini e cucina.

Faloria

A quota 2.123 metri per un Capodanno speciale al rifugio Faloria. Si cena al rifugio, accompagnati dalla musica di una dj band con un menu di tantissime prelibatezze. Dopo mezzanotte, lo spettacolo pirotecnico illuminerà la prima notte del 2019. Gli ospiti scenderanno comodamente in funivia, l’ultima corsa è alle ore 1.30. L’evento è riservato a chi ha prenotato la cena. Info e prenotazioni: faloria@dolomiti.org

Ski area 5 Torri

Il Rifugio Averau è stato inserito dal Sunday Times tra i migliori 10 ristoranti di montagna delle Alpi. È possibile raggiungere il rifugio il 31 dicembre in seggiovia e poi in motoslitta o, per i veri amanti della montagna, pernottare per 3 notti in camere private o nella classica camerata da rifugio, cenone del 31 dicembre incluso.

Ski area Lagazuoi

L’Hotel Villa Argentina offre una serata di Capodanno particolare sia per adulti sia per bambini e ragazzi. In programma un cenone di San Silvestro con menu a 6 portate, accompagnato dalla musica live di Eugène l’olandese volante. Bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni sono invece invitati a un altro party di Capodanno, con cena, giochi e animazioni. È disponibile un servizio navetta diretto all’hotel per i piccoli ospiti, che potranno partecipare anche alla festa senza genitori.

San Vito di Cadore

I bambini possono trovare tante idee per divertirsi insieme, tra animazione, truccabimbi, gare e giochi organizzati per loro da un’equipe di professionisti nella ski area di San Vito di Cadore. Imperdibile la baby dance quotidiana, dal 27 al 31 dicembre, in compagnia di Scotti, la simpatica mascotte. Chi scierà il 6 gennaio, all’Epifania, incontrerà sicuramente la “Befana sugli sci”, pronta ad offrire dolcetti a tutti i bambini dai 3 anni in su.

E per i regali dell’ultimo minuto…

Una giornata sugli sci è un dono che tutti sanno apprezzare. Ci sono varie possibilità per la famiglia, dal giornaliero allo stagionale, proposte dallo Skipass Cortina, che per Natale regala a tutti coloro che acquisteranno – presso la biglietteria di Skipass Cortina – uno skipass stagionale Dolomiti Superski, lo stagionale di valle dell’area di Cortina (valido per Cortina d’Ampezzo, San Vito di Cadore e Auronzo-Misurina) o lo stesso skipass valido per 8 oppure 12 giornate non consecutive da qui alla fine della stagione, la possibilità di godersi in prima fila le gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile del 19-20 gennaio 2019 in programma sulla pista Olympia delle Tofane. L’offerta include l’ingresso gratuito al parterre, oltre al 30% di sconto sul biglietto VIP per l’Audi Cortina Lounge.

Fonte: OMNIA Relations

PROGETTO OPUS MAGNUM: DONNE CORAGGIOSE

L’Associazione Manuel Carrión di Venezia ha inaugurato il progetto opus magnum “donne coraggiose”

Il 16 dicembre 2018, alla Galleria Il Redentore di Venezia avrà luogo il progetto “donne coraggiose” organizzato dall’associazione culturale Manuel Carriòn .

Questo evento ha visto il coinvolgimento di un numeroso pubblico proveniente da tutto il Triveneto. Infatti,fra i presenti, vi erano oltre 600 artisti provenienti da tutto il mondo. Essi hanno dato vita a questo innovativo progetto artistico. L’obiettivo è quello di sensibilizzare tutti il tema della donna nella società attraverso un mosaico collettivo. Si tratta di “spiare nella storia dell’umanità” il ruolo di ogni donna.

L’avvio del progetto,inoltre,prevede la scoperta di due Mostre che si terranno a Padova il 27 gennaio e l’8 marzo 2019 coinvolgendo gli interessati a rappresentare artisticamente il coraggio delle donne nel passato, presente e futuro. Attività che vogliono testimoniare quello che esse hanno saputo donare all’Umanità.

OPUS MAGNUM è il mosaico dell’Umanità che dovrà raggiungere le 65.536 persone con lo scopo di mandare un messaggio al mondo che trasmetta i valori di eguaglianza, comunità, integrazione, umanità, pace. L’intento finale è quello di portare tale Mostra alla Biennale di Venezia 2021.

Informazioni utili

Chi volesse partecipare è invitato a farlo per tutto il 2019-20-21 mandando una tavoletta 10x10cm ispirata al tema “Donne Coraggiose” alla Galleria Il Redentore.

Fonte

COSA FARE A VENEZIA PER NATALE

Per trascorrere al meglio le festività recati a Venezia.

Nel periodo natalizio di dicembre Venezia ospita nella sua città varie opportunità per accontentare grandi e piccini.

Venezia ti potrà catturare con magnifiche manifestazioni e iniziative. L’unica difficoltà è scegliere.

Una passeggiata tra le vie di Venezia

vi è la possibilità di passeggiare per Piazza San Marco e Rialto quando le luminarie si accendono. Ogni cosa diventa una meraviglia. Poi c’è la possibilità di attuare una sosta nei caratteristici bar e chiedere un bicchiere di vin brulè caldo. La tipica bevanda veneta a base di vino,arancia,limone e spezie. Successivamente si potrà anche sentire il profumo delle castagne arrostite. Un prodotto tipico dell’inverno dei venditori di frutta e verdura.

Shopping tra i mercatini natalizi

C’è l’occasione di fare dello shopping natalizio nella vicina Marghera. Piazza Municipio e Piazza Rossarol ospitano i mercatini di artigianato e prodotti tipici.Inoltre, per i più piccoli,saranno aperte anche le giostre. Jesolo,a pochi chilometri da Venezia,dal 1°dicembre diventerà un vero villaggio di Natale. Nelle casette di legno che saranno distribuite per tutto il centro della città aspetterà tutti  i golosi un mercatino dedicato agli amanti del cioccolato

La magia del balletto

Al Teatro Goldoni di Venezia si terrà lo spettacolo”il lago dei cigni”un balletto classico. Le vicende della storia saranno danzate da un corpo di ballo speciale: il Moscow State Classical Ballet.

I Concerti

La Big Vocal Orchestra, il coro più grande d’Italia,salirà sul palco del Teatro Goldoni di Venezia nelle giornate del 22 e del 23 dicembre. Entusiasmeranno sia chi ama la musica classica e chi è semplicemente curioso di fare un tuffo nella Venezia di Antonio Vivaldi.

Pattinare sul ghiaccio

Al centro di Campo di San Polo sarà presente una pista di pattinaggio. Con indosso i pattini ognuno proverà l’ebbrezza di sfilare sul ghiaccio. Dopo una lunga  pattinata ci si potrà concedere una pausa con un po di cioccolata calda. La pista da pattinaggio rimarrà aperta dall’8 dicembre al 9 marzo dalla mattina alla sera.

 Fonte