Archivi categoria: Eventi Culturali

MARIO TOZZI: “GEOMETRIA DELLA PUREZZA”

Mostra “Geometria della purezza” dedicata al grande maestro Mario Tozzi.

Dal 23 febbraio al 30 marzo sarà allestita la mostra monografica “Geometria della purezza”. L’esposizione è dedicata a Mario Tozzi, grande maestro del ‘900 che sta vivendo un felice momento storico. Il tutto presso la Galleria de’ Bonis di Reggio Emilia.

La mostra, realizzata in collaborazione con l’Archivio Tozzi, esporrà diverse opere rappresentative del periodo più ricercato dell’artista. Si tratta del periodo dei fondi bianchi di Suna, nome della località sul lago Maggiore dove Tozzi ha vissuto per anni.

Questi pezzi fanno parte della maturità del pittore e sono caratterizzati da fondi bianchi, gessosi e spatolati, che ricordano l’intonaco e l’affresco.

Accanto a questi dipinti, trovano spazio opere precoci, del secondo decennio del ‘900, che mostrano già una grande perizia pittorica e una straordinaria sensibilità cromatica, come “Notturno” del 1912.

La pittura di Tozzi è enigmatica e fuori dal tempo. La sua ricerca ruota intorno ad una gamma di colori raffinata e selezionata che gioca sui toni del bianco e del rosa, tingendosi talvolta di nero e illuminandosi di azzurro.

Con uno stile dai volumi puri, Mario Tozzi muove la sua ricerca sul corpo umano, quello femminile in particolare, studiandone la sacralità nelle forme geometrizzanti e nello sguardo, vuoto sul mondo esteriore e tutto rivolto a quello interiore.

 

INFORMAZIONI UTILI

  • Luogo: Galleria de’ Bonis, Reggio Emilia
  • Date: 23 febbraio – 30 marzo 2019
  • Inaugurazione: sabato 23 febbraio, ore 17.00
  • Orari: da martedì a sabato ore 10.00-13.00 e 16.00-19.00, giovedì ore 10.00-13.00.

 

CONTATTI

Reggio Emilia: Viale dei Mille, 44/D

Tel. +39.0522.58.06.05 – Mobile +39.338.37.31.881

info@galleriadebonis.com

INAUGURAZIONE MOSTRA PREMIO ARTE LAGUNA

Sabato 30 marzo si terrà l’inaugurazione della 13^ Mostra Premio Arte Laguna.

Sabato 30 marzo alle ore 17 avranno luogo l’inaugurazione e la premiazione dei finalisti della Mostra Premio Arte Laguna presso i prestigiosi spazi dell’Arsenale di Venezia.

Protagoniste della 13^ edizione del concorso saranno 120 opere provenienti da tutto il mondo che raccontano lo stato attuale dell’arte contemporanea internazionale.

Nel dettaglio, la mostra nasce dalla cura di Igor Zanti con la collaborazione dei dodici giurati internazionali che hanno valutato e selezionato tutti i candidati che si sono iscritti al concorso da settembre a dicembre 2018.

L’esposizione sarà inoltre arricchita da uno stimolante programma di talk, visite guidate e laboratori didattici.

INFORMAZIONI UTILI

  • Date: dal 30 marzo al 25 aprile
  • Orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 18
  • Indirizzo: Nappe, Arsenale di Venezia
  • Ingresso: GRATUITO

Per maggiori dettagli: Premio Arte Laguna

DOMENICA 27 GENNAIO APRE LA MOSTRA NÜRNBERG

In occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio sarà inaugurata la mostra Nürnberg.

Per celebrare la giornata della memoria, il Comune di Mirano organizza la mostra d’arte “Nürnberg”.

Nel dettaglio, l’inaugurazione è prevista per domenica 27 gennaio alle ore 16. Presenta l’evento Renata Cibin, presidente del Consiglio Comunale, e Diego Collovini, presidente ANPI provinciale di Venezia.

Durante la mostra ,sarà data particolare visibilità alla presentazione per prendere coscienza degli avvenimenti. Il tutto è attuato in uno spazio riservato della sala, del recente museo di Norimberga dove sono conservati gli atti.

Inoltre, vi sarà la possibilità di partecipare alla ricollocazione della targa di intitolazione della piazza ai Martiri di Mirano. Questa attività sarà attuata alle ore 10.30 alla presenza della Sindaca Maria Rosa Pavanello, dell’Amministrazione comunale e dell’ANPI.

Infine, questi appuntamenti dedicati alla commemorazione della Shoah si affiancano il Progetto “Auschwitz fra storia e memoria” sviluppato con gli istituti superiori di Mirano.

Il progetto si pone come obiettivo l’approfondimento della tragedia della Shoah attraverso lo studio durante l’anno scolastico e, a completamento del percorso, la visita al campo di Auschwitz.

Fonte

INAUGURAZIONE MOSTRA OPUS MAGNUM

Domenica 27 gennaio alle ore 18 avrà luogo l’inaugurazione della mostra “Opus Magnum”.

L’associazione Artemisia presenta: “donne coraggiose”. Una mostra del progetto Opus Magnum che sarà inaugurata il 27 gennaio. La manifestazione ha inizio il 27 gennaio e volgerà al termine  il 16 febbraio.

Nel dettaglio, la Galleria Artemisia è l’ente che si occupa l’evento in questione. Il progetto è proposto dall’artista ecuadoregno Manuel Carriòn. Esso si compone di piccole opere realizzate su tessere lignee distribuite alle persone che si esprimeranno con questa tecnica artistica ispirata da donne coraggiose della storia dell’umanità.

Questa tematica è stata scelta per portare energia femminile al mondo, per sensibilizzare l’importanza e il ruolo della donna nella società.

L’Opus Magnum è un’iniziativa che trasmette,quindi, i valori di uguaglianza, comunità, integrazione e umanità, per cui tutti possono essere artisti e contribuire ad un mondo più bello nel quale la cultura diventa protagonista.

Fonte

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DEL PREMIO ARTE LAGUNA

Il 16 marzo ci sarà l’inaugurazione della 13° mostra del premio arte laguna.

La primavera inizia con l’arte contemporanea. Infatti, il 16 marzo 2019, sarà inaugurata la mostra del premio arte laguna.

A questo evento saranno visibili 120 opere d’arte provenienti da tutto il mondo e verranno allestite all’Arsenale di Venezia. Si tratta di un’esposizione di tre settimane arricchita da un programma di talk, visite guidate E didattica per bambini.

L’edizione numero tredici del Premio Arte Laguna darà il via alla stagione dell’arte per l’anno 2019 aprendo a tutti la sua mostra. L’esposizione spazierà dalla pittura, scultura e installazione fino all’ arte fotografica e grafica digitale. Questa sarà aperta al pubblico fino al 7 aprile.

Il primo appuntamento è con l’inaugurazione del 16 Marzo, alle ore 17, all’Arsenale. La celebrazione avverrà con una grande cerimonia di premiazione che ogni anno richiama oltre 4mila visitatori. Inoltre,sarà la giuria internazionale a decretare i vincitori assoluti che si aggiudicheranno i premi in denaro per 42mila euro.

Durante la serata di apertura questi protagonisti,avranno l’occasione di esporre i loro lavori in importanti gallerie internazionali e potranno collaborare con aziende o svolgere un periodo di residenza artistica in Italia e all’estero.

Il Consorzio Corepla e l’Università Ca’ Foscari si sono occupati di questa iniziativa. Il Premio ha lo scopo di promuove una sensibilizzazione del gesto artistico, della creatività e del design. Il Premio Sostenibilità e Arte quest’anno,allora, è focalizzato sulla plastica e sugli imballaggi prodotti in materie plastiche.

Tutto questo è stato creato in modo da permettere un’esperienza artistica di crescita a contatto con un nuovo ambiente e una nuova cultura per creare nuove opere e partecipare a nuove attività in un ambiente multiculturale.

Fonte

EVENTO FOTOGRAFICO CON IL GRUPPO MIGNON

Venerdì 25 gennaio avrà luogo lo “Street Photography” con il gruppo Mignon.

Nella serata di venerdì 25 gennaio si avrà la possibilità di assistere ad un evento fotografico in presenza del gruppo dei professionisti di Mignon.

Nel dettaglio, nel corso della celebrazione,vi saranno graditissimi ospiti che sono gli esponenti del “Gruppo Mignon”. Questo gruppo è un’associazione culturale di Piove di Sacco (PD) che promuove progetti fotografici.

L’associazione è composta da fotoamatori e fotografi professionisti. Durante la manifestazione presenteranno la loro attività con una visione di immagini e audiovisivi diversi.

Si tratta di un’associazione che si occupa di promuovere progetti e creazioni fotografiche dirette ad investigare il quotidiano, l’uomo e il suo ambiente.

Tutti i suoi fotografi hanno particolare interesse per le cose che ci circondano e hanno deciso per questo di formare un gruppo in nome della fotografia come fenomeno comunicativo. Gli appassionati mostrano il mondo attraverso i loro occhi, condividendo esperienze comuni di carattere tecnico e soprattutto umano.

INFORMAZIONI UTILI

  •  La serata è aperta a tutti.
  • L’evento si terrà venerdì 25 gennaio.
  • Il luogo di incontro è al Castello di Schio alle ore 21.00.

Sito mignon

Fonte

MOSTRA “4444 ACQUA E FUOCO”

Mostra “4444 Acqua e fuoco”, in contemporanea a Palazzo Ferro Fini e al Museo Ca’ Rezzonico.

Il Consiglio Regionale del Veneto e la Fondazione Musei Civici di Venezia ospiteranno, per la prima in contemporanea, la mostra “4444 Acqua e Fuoco” degli artisti Toni Venzo e Marco Martalar.

L’esposizione sarà visitabile a Palazzo Ferro Fini dal 22 gennaio 2019 e al Museo Ca’ Rezzonico dal 25 gennaio 2019.

Si tratta di un viaggio tra scultura, arte contemporanea, storia, antica ed attuale. Il tutto per raccontare ciò che lega gli artisti alle proprie radici e alla propria terra: l’Altopiano dei Sette Comuni e la Valle del Brenta.

Il percorso racconterà la storia dell’albero che dalle foreste dell’Altopiano, scendeva dalla Calà del Sasso e, attraverso lo scorrere del fiume Brenta, raggiungeva la laguna e la Città di Venezia.

L’intento degli autori di questo progetto è quello mostrare come la Natura, in particolare i nostri boschi e le nostre montagne, siano in grado di produrre cultura e dalla cultura trovare la forza di rinascere.

“4444” è il numero degli scalini della Calà del Sasso, la gradinata naturale più lunga d’Italia, che unisce da tempi i due territori. All’interno del progetto essa è concepita come una connessione simbolica.

“Acqua e Fuoco”, invece, sono gli elementi che vengono messi in contrapposizione attraverso un’interpretazione del tutto originale e personale della materia.

Forme astratte ed essenziali, in un gioco di volumi e lavorazione della materia lignea, abiteranno le sale antiche del Museo Ca’ Rezzonico e di Palazzo Ferro Fini, creando un dialogo tra arte antica e contemporanea, tra passato e presente.

Questa mostra, infatti, nata nell’Altipiano dei Sette Comuni, passata per Bassano, per poi raggiungere Venezia, ci parla anche della nostra storia, di antichi mestieri, di una identità, in omaggio alla montagna veneta, ai suoi boschi e alla sua gente.

 

Per Info&Orari

  • PALAZZO FERRO FINI

S. Marco 2322 (Laterale Calle larga 22 marzo)
Dal 22 gennaio al 1° aprile 2019
Orario 10.00 – 17.00
Chiuso sabato e domenica
Entrata libera

Per maggiori informazioni visita: Consiglio Regionale del Veneto

 

  • MUSEO CA’ REZZONICO

Dorsoduro 3136
Dal 25 gennaio al 1° aprile 2019
Orario 10.00 – 16.00
Chiuso il martedì

Per maggiori informazioni visita: Fondazione Musei Civici di Venezia

 

MOSTRA FLUOEMOTION DI MARCO SCALI

Dal 12 gennaio all’ 11 febbraio si terrà la mostra “Fluoemotion” a Venezia.

La celebrazione FLUOEMOTION avrà luogo presso l’Hotel Ca’ Sagredo di Venezia. Essa è costituita dalle opere di Marco Scali.

I prodotti di Scali sono caratterizzati dal tema dell’innovativa arte fluorescente. L’autore mira in ogni sua opera ad una risposta emotiva immediata che trova nei colori acrilici che danno impatto e violenza ottica.

La tecnica è la medesima per tutti i quadri: i soggetti sono rappresentati attraverso forme morbide, ma dai bordi netti e spessi, riempiti da pigmenti fluorescenti dalla grande forza cromatica.

L’evento si svolgerà,appunto, al Ca’ Sagredo di Venezia. L’Hotel parte come uno splendido palazzo risalente al XIV secolo. Ora è una struttura prestigiosa che ospita mostre di rilievo ed eventi importanti.

Il palazzo è stato scelto da Marco Scali per esporre la sua arte, che spazia in numerose forme, dalla pittura alla scultura, dal concept design al maquillage.

Si tratta di una forma d’arte, quindi, basata sui toni accesi, urlati, mai pacati e dimessi. L’autore, dopo un percorso pluriennale nel campo dell’arte, racconta di aver trovato il suo peculiare linguaggio creativo attraverso una costante ricerca stilistica ed estetica.

Infine, la frase che costituisce l’immagine dell’autore trova radici solo nella sensibilità, passione, e impegno. Sono parole che lo contraddistinguono e che gli fanno conquistare una matrice figurativa personale in perfetta rispondenza con la sua idea pittorica.

Informazioni utili:

La mostra Fluoemotion presso l’Hotel ‘Ca Sagredo di Venezia sarà visitabile, ad ingresso gratuito, a partire dal 12 gennaio 2019.

Orari per le visite:

  • Ingresso per la visione con luce bianca naturale: dalle ore 11,00 alle ore 19,00
  • Ingresso per la visione con luce ultravioletta: dalle ore 19,00 alle ore 21,30.

Fonte

Approfondimenti

BAROCCO E OPERA:I MUSICI VENEZIANI 2019

I Musicisti Veneziani si esibiranno nel concerto “Barocco & Opera”

Venezia si fonde con il barocco. I suoi Musici interpreteranno i più bei momenti della tradizione di questo arco temporale e canteranno la lirica di Verdi e Puccini.

Nel dettaglio, l’evento sarà celebrato nell’Orchestra “I Musici Veneziani”  composta dai più grandi diplomati nei conservatori di Venezia. Questi si esibiscono accompagnati da celebri cantanti d’opera e solisti di fama internazionale.

La rappresentazione barocca fa riferimento alla Scuola Grande di San Teodoro, dedicata al primo patrono di Venezia. Il progetto della scuola venne ampliato di volta in volta. Il primo scopo dell’istituzione era legato a motivazioni sociali, di beneficenza. Poi cambiò vari usi e destinazioni fino a diventare un museo commerciale e un cinema.

Infine, in questa struttura, l’Orchestra de I Musici Veneziani iniziò a tenere i propri concerti al suo interno. Essa divenne la più prestigiosa Sala da Concerto di Venezia.

Fonte

ALLA SCOPERTA DEL MEDIOEVO

Tra dicembre e gennaio, a Bassano del Grappa, si terrà un progetto riguardante il mondo del medioevo.

Centro Studi Medievali “Ponzio di Cluny” è un’associazione che si occupa dello studio e della diffusione della cultura medievale. Essa sta organizzando un ciclo di conferenze riguardanti il tema del Medioevo.

L’argomento principale di questi incontri riguarda degli approfondimenti sugli uomini e i movimenti monastici che si tenevano in quel periodo storico.

Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, ospiterà questo evento dal 1 dicembre al 9 febbraio. Ogni conferenza si terrà presso l’Istituto Scalabrini e le attività inizieranno alle ore 17.30.

Inoltre,per la partecipazione, è prevista una quota d’iscrizione.

Alcuni approfondimenti che verranno affrontati saranno:

  • Guglielmo da Volpino dal Piemonte di Cluny all’Europa prevista per l’1 dicembre 2018;
  • una rilettura della lotta per le investiture : la cronaca di Montecassino da attuarsi il 15 dicembre 2018;
  • Nessuna isola è un isola. Specificità ed evoluzioni del monachesimo in Irlanda prevista invece per il 12 gennaio 2019;
  • Fondazioni affermazioni difese. Strategie di comunicazione dei monasteri dell’Italia centro settentrionale nei secoli IX-XII da svolgersi il 26 gennaio 2019;
  • Gioacchino da fiore e i dipinti del battistero di Parma che,infine,avrà luogo il 9 febbraio 2019.

Informazioni utili

Fonte

email: info@ponziodicluny.it