Archivi categoria: Eventi Culturali

EVENTO FOTOGRAFICO CON IL GRUPPO MIGNON

Venerdì 25 gennaio avrà luogo lo “Street Photography” con il gruppo Mignon.

Nella serata di venerdì 25 gennaio si avrà la possibilità di assistere ad un evento fotografico in presenza del gruppo dei professionisti di Mignon.

Nel dettaglio, nel corso della celebrazione,vi saranno graditissimi ospiti che sono gli esponenti del “Gruppo Mignon”. Questo gruppo è un’associazione culturale di Piove di Sacco (PD) che promuove progetti fotografici.

L’associazione è composta da fotoamatori e fotografi professionisti. Durante la manifestazione presenteranno la loro attività con una visione di immagini e audiovisivi diversi.

Si tratta di un’associazione che si occupa di promuovere progetti e creazioni fotografiche dirette ad investigare il quotidiano, l’uomo e il suo ambiente.

Tutti i suoi fotografi hanno particolare interesse per le cose che ci circondano e hanno deciso per questo di formare un gruppo in nome della fotografia come fenomeno comunicativo. Gli appassionati mostrano il mondo attraverso i loro occhi, condividendo esperienze comuni di carattere tecnico e soprattutto umano.

INFORMAZIONI UTILI

  •  La serata è aperta a tutti.
  • L’evento si terrà venerdì 25 gennaio.
  • Il luogo di incontro è al Castello di Schio alle ore 21.00.

Sito mignon

Fonte

MOSTRA “4444 ACQUA E FUOCO”

Mostra “4444 Acqua e fuoco”, in contemporanea a Palazzo Ferro Fini e al Museo Ca’ Rezzonico.

Il Consiglio Regionale del Veneto e la Fondazione Musei Civici di Venezia ospiteranno, per la prima in contemporanea, la mostra “4444 Acqua e Fuoco” degli artisti Toni Venzo e Marco Martalar.

L’esposizione sarà visitabile a Palazzo Ferro Fini dal 22 gennaio 2019 e al Museo Ca’ Rezzonico dal 25 gennaio 2019.

Si tratta di un viaggio tra scultura, arte contemporanea, storia, antica ed attuale. Il tutto per raccontare ciò che lega gli artisti alle proprie radici e alla propria terra: l’Altopiano dei Sette Comuni e la Valle del Brenta.

Il percorso racconterà la storia dell’albero che dalle foreste dell’Altopiano, scendeva dalla Calà del Sasso e, attraverso lo scorrere del fiume Brenta, raggiungeva la laguna e la Città di Venezia.

L’intento degli autori di questo progetto è quello mostrare come la Natura, in particolare i nostri boschi e le nostre montagne, siano in grado di produrre cultura e dalla cultura trovare la forza di rinascere.

“4444” è il numero degli scalini della Calà del Sasso, la gradinata naturale più lunga d’Italia, che unisce da tempi i due territori. All’interno del progetto essa è concepita come una connessione simbolica.

“Acqua e Fuoco”, invece, sono gli elementi che vengono messi in contrapposizione attraverso un’interpretazione del tutto originale e personale della materia.

Forme astratte ed essenziali, in un gioco di volumi e lavorazione della materia lignea, abiteranno le sale antiche del Museo Ca’ Rezzonico e di Palazzo Ferro Fini, creando un dialogo tra arte antica e contemporanea, tra passato e presente.

Questa mostra, infatti, nata nell’Altipiano dei Sette Comuni, passata per Bassano, per poi raggiungere Venezia, ci parla anche della nostra storia, di antichi mestieri, di una identità, in omaggio alla montagna veneta, ai suoi boschi e alla sua gente.

 

Per Info&Orari

  • PALAZZO FERRO FINI

S. Marco 2322 (Laterale Calle larga 22 marzo)
Dal 22 gennaio al 1° aprile 2019
Orario 10.00 – 17.00
Chiuso sabato e domenica
Entrata libera

Per maggiori informazioni visita: Consiglio Regionale del Veneto

 

  • MUSEO CA’ REZZONICO

Dorsoduro 3136
Dal 25 gennaio al 1° aprile 2019
Orario 10.00 – 16.00
Chiuso il martedì

Per maggiori informazioni visita: Fondazione Musei Civici di Venezia

 

MOSTRA FLUOEMOTION DI MARCO SCALI

Dal 12 gennaio all’ 11 febbraio si terrà la mostra “Fluoemotion” a Venezia.

La celebrazione FLUOEMOTION avrà luogo presso l’Hotel Ca’ Sagredo di Venezia. Essa è costituita dalle opere di Marco Scali.

I prodotti di Scali sono caratterizzati dal tema dell’innovativa arte fluorescente. L’autore mira in ogni sua opera ad una risposta emotiva immediata che trova nei colori acrilici che danno impatto e violenza ottica.

La tecnica è la medesima per tutti i quadri: i soggetti sono rappresentati attraverso forme morbide, ma dai bordi netti e spessi, riempiti da pigmenti fluorescenti dalla grande forza cromatica.

L’evento si svolgerà,appunto, al Ca’ Sagredo di Venezia. L’Hotel parte come uno splendido palazzo risalente al XIV secolo. Ora è una struttura prestigiosa che ospita mostre di rilievo ed eventi importanti.

Il palazzo è stato scelto da Marco Scali per esporre la sua arte, che spazia in numerose forme, dalla pittura alla scultura, dal concept design al maquillage.

Si tratta di una forma d’arte, quindi, basata sui toni accesi, urlati, mai pacati e dimessi. L’autore, dopo un percorso pluriennale nel campo dell’arte, racconta di aver trovato il suo peculiare linguaggio creativo attraverso una costante ricerca stilistica ed estetica.

Infine, la frase che costituisce l’immagine dell’autore trova radici solo nella sensibilità, passione, e impegno. Sono parole che lo contraddistinguono e che gli fanno conquistare una matrice figurativa personale in perfetta rispondenza con la sua idea pittorica.

Informazioni utili:

La mostra Fluoemotion presso l’Hotel ‘Ca Sagredo di Venezia sarà visitabile, ad ingresso gratuito, a partire dal 12 gennaio 2019.

Orari per le visite:

  • Ingresso per la visione con luce bianca naturale: dalle ore 11,00 alle ore 19,00
  • Ingresso per la visione con luce ultravioletta: dalle ore 19,00 alle ore 21,30.

Fonte

Approfondimenti

BAROCCO E OPERA:I MUSICI VENEZIANI 2019

I Musicisti Veneziani si esibiranno nel concerto “Barocco & Opera”

Venezia si fonde con il barocco. I suoi Musici interpreteranno i più bei momenti della tradizione di questo arco temporale e canteranno la lirica di Verdi e Puccini.

Nel dettaglio, l’evento sarà celebrato nell’Orchestra “I Musici Veneziani”  composta dai più grandi diplomati nei conservatori di Venezia. Questi si esibiscono accompagnati da celebri cantanti d’opera e solisti di fama internazionale.

La rappresentazione barocca fa riferimento alla Scuola Grande di San Teodoro, dedicata al primo patrono di Venezia. Il progetto della scuola venne ampliato di volta in volta. Il primo scopo dell’istituzione era legato a motivazioni sociali, di beneficenza. Poi cambiò vari usi e destinazioni fino a diventare un museo commerciale e un cinema.

Infine, in questa struttura, l’Orchestra de I Musici Veneziani iniziò a tenere i propri concerti al suo interno. Essa divenne la più prestigiosa Sala da Concerto di Venezia.

Fonte

ALLA SCOPERTA DEL MEDIOEVO

Tra dicembre e gennaio, a Bassano del Grappa, si terrà un progetto riguardante il mondo del medioevo.

Centro Studi Medievali “Ponzio di Cluny” è un’associazione che si occupa dello studio e della diffusione della cultura medievale. Essa sta organizzando un ciclo di conferenze riguardanti il tema del Medioevo.

L’argomento principale di questi incontri riguarda degli approfondimenti sugli uomini e i movimenti monastici che si tenevano in quel periodo storico.

Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, ospiterà questo evento dal 1 dicembre al 9 febbraio. Ogni conferenza si terrà presso l’Istituto Scalabrini e le attività inizieranno alle ore 17.30.

Inoltre,per la partecipazione, è prevista una quota d’iscrizione.

Alcuni approfondimenti che verranno affrontati saranno:

  • Guglielmo da Volpino dal Piemonte di Cluny all’Europa prevista per l’1 dicembre 2018;
  • una rilettura della lotta per le investiture : la cronaca di Montecassino da attuarsi il 15 dicembre 2018;
  • Nessuna isola è un isola. Specificità ed evoluzioni del monachesimo in Irlanda prevista invece per il 12 gennaio 2019;
  • Fondazioni affermazioni difese. Strategie di comunicazione dei monasteri dell’Italia centro settentrionale nei secoli IX-XII da svolgersi il 26 gennaio 2019;
  • Gioacchino da fiore e i dipinti del battistero di Parma che,infine,avrà luogo il 9 febbraio 2019.

Informazioni utili

Fonte

email: info@ponziodicluny.it

ISCRIVITI ALLA 13A EDIZIONE DEL PREMIO ARTE LAGUNA

Venezia è la città veneta che ospita l’edizione “premio internazionale Arte Laguna”

Arte Laguna è un concorso che si terrà a Venezia a livello internazionale. Esso analizzerà nuove opere provenienti da tutto il mondo.

Saranno cinque le performance che verranno selezionate per la mostra all’Arsenale del capoluogo e potranno esibirsi davanti a oltre tre mila persone. Per avere questa grande opportunità occorre iscriversi entro il 19 dicembre per gareggiare con un massimo di quattro opere.

La vincita di Arte e Laguna, tra i premi comprende la residenza presso Centrale Fies. Si tratta di un’associazione che si trova tra le montagne del Trentino. È uno spazio di lavoro artistico che detiene un centro di produzione di arti performative. Questo ospiterà, per l’appunto, uno degli artisti del Premio Arte Laguna per una residenza d’arte.

La giuria,inoltre,selezionerà un artista come vincitore assoluto della sezione performance o video art, che riceverà un premio in denaro di sette mila euro. Nel dettaglio essa sarà composta da:

  • MAXA ZOLLER: direttore artistico del Festival Internazionale del Film di Dortmund;
  • IGOR ZANTI: curatore del Premio e direttore di IED Venezia;
  • FILIPPO ANDREATTA: teatro-maker e co-curatore di Centro Fies.

Informazioni utili

email: info@artelagunaprize.com

Per iscriversi

fonte: arte e laguna

iilaria arpino mostra venezia

ILARIA ARPINO: IL PREMIO ARTE LAGUNA E’ SUO

Durante la 12^ edizione del premio arte Laguna, Ilaria Arpino, è stata la protagonista assoluta.

Quest’anno, a Venezia, si è celebrata l’inaugurazione della mostra di Ilaria Arpino. L’evento si è tenuto il 9 novembre a Maradiva Villas Resort & Spa Art Gallery in occasione del Premio Arte Laguna.

La Arpino è la vincitrice e nel suo giorno esibisce a tutti le bellissime opere. Il risultato la porta ad  essere campionessa della 12^ edizione della manifestazione.

Ilaria Arpino è nata e cresciuta nelle Alpi italiane. Ha studiato arte, illustrazione e pubblicità a Torino. Successivamente si è trasferita a Filadelfia, negli Stati Uniti, e ha lavorato come art director. Possiamo dire che da sempre la la sua passione è l’arte.

In modo molto affettuoso Ilaria commenta l’attività svolta e Mauritius:

È stata un’esperienza meravigliosa, grazie!”

La vincitrice,quindi, esprime un parere positivo. Questo avviene perché durante il periodo di residenza, Maradiva e basu Foundation for the art, offre molte significative opportunità.
La campionessa afferma,infine, che porterà sicuramente con sè un magnifico ricordo dell’avventura vissuta!

Il Premio Arte Laguna è un evento che ha luogo a Venezia, il quale si occupa dell’esposizione di varie opere. In tredici anni hanno partecipato più di 42.000 artisti. Tutti ammirano,fotografano e comprano i lavori.

E Allora vorresti essere tu il prossimo protagonista?

ISCRIVITI AL 13° PREMIO ARTE LAGUNA entro il 27 novembre 2018 al sito

https://www.premioartelaguna.it/

Fonte e foto

 

Orientati a Venezia

ORIENTATI A VENEZIA!

Ogni anno il 10 e l’11 novembre nel Capoluogo Veneto si svolge una gara di orientamento

La sfida consiste nello scegliere un percorso dalle carte topografiche “mute” per trovare delle lanterne che sono delle postazioni sparse nei sentieri di Castello e Cannareggio.

L’evento si chiama Mov di venezia (Meeting Orieentering Venezia) ed accoglie tutti gli appassionati che avranno il compito di orientarsi tra il labirinto di calli e ponti che offre la città. I percorsi saranno scelti dai partecipanti in base a età, sesso e lunghezza.

Questa celebrazione è diventata ormai un appuntamento fisso nel calendario dei veneziani ottenendo così nel corso degli anni una partecipazione e un interesse sempre crescente da parte di tutti. Il numero di iscrizioni in ogni edizione cresce grazie anche al contesto ambientale e storico-culturale che dà Venezia.

La struttura della gara

La gara si basa essenzialmente sul senso dell’orientamento: viene dato un punto di inizio e uno di arrivo con punti di controllo intermedi. I partecipanti hanno a disposizione solo una cartina topografica a scala ridotta e una bussola. Il percorso viene scelto da ognuno cercando di includere tutti i punti di controllo stabiliti, le cosiddette lanterne, dotate di numeri progressivi, per definire l’ordine di percorrenza. Per segnalare le lanterne raggiunte, gli atleti usano una punzonatrice per poi scaricare i dati all’arrivo. L’incanto dell’attività sta nella città lagunare che possiede uno scenario impareggiabile.

Quindi cosa aspetti ?

Domenica mattina tutti potranno passeggiare e correre per la Venezia più nascosta con Mappa e Bussola lungo percorsi organizzati per bambini, famiglie e sportivi.
Per tutti gli aderenti l’obiettivo è raggiungere il luogo stabilito con il minor tempo possibile scegliendo la strada che si ritiene più congeniale con l’uso di mappa e bussola.

Informazioni utili

  • Alle ore 09.00 vi è l’apertura segreteria gara presso il palasport Arsenale
  • Le Ore 10:00 preannunciano le prime partenze
  • Infine alle ore 13:00 ci sono le premiazioni

Prezzo

  • 6,50 Eur/persona

Fonte: https://www.venetoinside.com/it/eventi-in-veneto/evento/mov-2012-torna-a-venezia-laffascinante-meeting-di-orienteering/

ulteriori informazioni

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE

CASANOVA MUSEUM & EXPERIENCE: A NOVEMBRE IL 2X1 PER I RESIDENTI

Il Casanova Museum & Experience offre ai residenti veneziani e dei 44 comuni della Città Metropolitana, l’occasione di avere 2 ingressi al prezzo di un singolo biglietto intero.

In onore del 220° anniversario dalla morte di Giacomo Casanova, Palazzo Pesato Papafava dona un’aspetto ancora più suggestivo al già particolare e innovativo Casanova Museum & Experience. Abiti d’epoca, cimeli originali e mobili appartenuti a Casanova e alle sue dame è solo una parte della complessività della mostra. Grazie ai ritrovati tecnologici più moderni, progetto curato da ETT Solutions, su concept di Massimiliano Zane, è possibile immergersi completamente all’interno della vita e del mondo di Giacomo Girolamo Casanova.

La realtà virtuale e aumentata permette di poter immergersi completamente nell’epoca settecentesca del personaggio veneziano.

Esempio di letterario, alchimista, diplomatico, filosofo, oltre che seduttore, Giacomo Casanova è un simbolo veneziano da conoscere ed apprezzare, nella sua patria, come nel mondo.

Dalla nascita alla morte, tutto il ciclo di vita di Giacomo vissuto in prima persona. Il visitatore, per un giorno, diventa un’illustre ed eclettico veneziano del XVIII secolo. Ogni ambiente è autoconclusivo, rivelando una fase della sua vita, per poi passare alla successiva. Il percorso completo dura 45 minuti circa ripartiti per sette minuti e mezzo per ognuno dei 6 ambienti.

Omaggiare un’apprezzata figura veneziana come Giacomo Casanova è lo scopo principale del Museo, ideato dall’imprenditore Carlo Luigi Parodi. Il suo progetto è esporre il museo-esperienza in altri Paesi per alimentare il mito dell’intellettuale veneziano.

Il Casanova Museum & Experience è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00.

Biglietti

  • Il costo del biglietto intero è di 13 euro, anche per i residenti della Provincia di Venezia.
  • Il costo del biglietto per i residenti del Comune Di Venezia e per gli over 65 è di 9 euro.

Promozione 2×1

Per usufruire della promozione 2X1 ovvero 2 ingressi con 1 solo biglietto intero è necessario che una delle due persone dimostri che sia residente a Venezia-Mestre o nei 44 comuni della Città Metropolitana (elenco sotto) è necessario fare una foto all’interno del Museo e pubblicarla con l’#CasanovaMuseum2018 e anche cliccare Mi Piace sulla Pagina Facebook del Museo.

Per le persone sprovviste di collegamenti Social basterà una foto fatta dal personale del Museo.

I 44 Comuni della Città Metropolitana di Venezia: Annone Veneto, Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Caorle, Cavallino-Treporti, Cavarzere, Ceggia, Chioggia, Cinto Caomaggiore, Cona, Concordia Sagittaria, Dolo, Eraclea, Fiesso d’Artico, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Fossò, Gruaro, Jesolo, Marcon, Martellago, Meolo, Mira, Mirano, Musile di Piave, Noale, Noventa di Piave, Pianiga, Portogruaro, Pramaggiore, Quarto d’Altino, Salzano, San Donà di Piave, San Michele al Tagliamento, San Stino di Livenza, Santa Maria di Sala, Scorzè, Spinea, Stra, Teglio Veneto, Torre di Mosto, Venezia, Vigonovo.

Per informazioni e prenotazioni:

Casanova Museum & Experience

Palazzo Pesaro Papafava,

Calle De La Raccheta 3764

Sestiere Di Cannaregio- Venezia

Fonte: VeneziaEventi

Foto: Casanova Museum Facebook

IL 27 NOVEMBRE CHIUDONO LE ISCRIZIONI PER CANDIDARSI ALLA 13^ EDIZIONE DEL PREMIO ARTE LAGUNA PRIZE

Gli ampi spazi dell’Arsenale di Venezia aspettano solo opere d’arte visionarie e sbalorditive relative al Premio Arte Laguna. 120 tra le opere selezionate verranno esposte per tre settimane, dal 16 marzo al 7 aprile 2019.

La premiazione riguarda 41 artisti internazionali che avranno presentato le loro opere entro martedì 27 novembre. Iscrivendosi al Premio Arte Laguna, oltre alla possibilità di essere selezionati per la mostra dei finalisti, permette di partecipare anche a 24 opportunità collaterali.

Premio Arte Laguna

Il Premio ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica Italiana ed è patrocinato dal Ministero degli Esteri, dal Ministero dei Beni e dalle Attività Culturali, oltre dalla Regione del Veneto, dal Comune di Venezia, dall’Università Cà Foscari di Venezia e dall’Istituto Europeo di Design. Il Premio si suddivide in dieci sezioni: pittura, scultura e installazione, arte fotografica, video arte e cortometraggi, performance, arte virtuale, grafica digitale, arte ambientale, arte urbana e design.

Il premio di Arte Laguna Prize, di qualsiasi sezione, ammonta a 7.000 euro (al quale di applica, per legge, una ritenuta alla fonte del 25% a titolo di imposta). In caso di ex-aequo, il premio verrà diviso tra più vincitori.

Residenze artistiche

Il Premio Arte Laguna offre agli artisti di poter vincere delle residenze artistiche in Italia e all’estero. I nove partner internazionali della 13^ edizione selezioneranno ognuno un vincitore che potrà trascorrere un periodo di residenza presso i propri spazi in un nuovo ambiente culturale e artistico. Le residenze artistiche italiane si trovano a: Treviso, Agrigento e Trento; all’estero, invece, in: Belgio,Spagna, India, Norvegia e nella Repubblica delle Mauritius.

L’iscrizione alle 9 residenze è gratuita per tutti coloro che sono già iscritti al Premio Arte Laguna.

La giuria

La selezione delle Opere è effettuata da una giuria internazionale composta da 13 membri suddivisi nelle sezioni di concorso. Il Curatore e Presidente della mostra, Igor Zanti, ne fa parte. Oltre a:

Maxa Zoller (Germania, Direttore artistico dell’International Film Festival Dortmund | Cologne)
Eva González-Sancho (Spagna, Co-curatrice della prima Biennale di Oslo)
Vasili Tsereteli (Russia, Direttore presso il Moscow Museum of Modern Art)
Flavio Arensi (Italia, Direttore dei musei di Legnano, Milano)
Alessandra Tiddia (Italia, Chief curator presso il Mart di Trento e Rovereto)
Richard Noyce (Regno Unito, Scrittore, Docente e Critico d’Arte)
Simone Pallotta (Italia, Curatore di arte pubblica e urbana)
Enrico Stefanelli (Italia, Direttore artistico di Photolux Festival, Lucca)
Filippo Andreatta (Italia, Regista teatrale e Co-curatore di Centrale Fies)
Alfonso Femia (Italia, Architetto)
Danilo Premoli (Italia, Architetto e Designer)
Mattias Givell (Svezia, Co-Direttore di Wanås Konst, Vännäs)

Il modulo di iscrizione è possibile trovarlo qui: https://www.premioartelaguna.it/iscrizioni

Fonte e foto: Premio Arte Laguna