Crack banche-Adico

12 LUGLIO MANIFESTAZIONE A ROMA CONTRO IL “RISPARMIO RUBATO”: ANCHE ADICO PRESENTE

Anche Adico domani alla manifestazione di Roma contro il “risparmio rubato”. Garofolini: “Veneto Banca e Popolare Vicenza hanno tradito la fiducia dei clienti mandandoli sul lastrico”.

Ci saranno anche i rappresentanti dell’Adico domani a Roma alla manifestazione organizzata da Patrizio Miatello, presidente dell’associazione Ezzelino Da Onara, per protestare contro il “risparmio rubato” da parte della banche popolari venete (Veneto Banca e Popolare di Vicenza). L’iniziativa – che si svolgerà domani alle 14 in piazza Montecitorio – sarà preceduta alla mattina dall’incontro fra una delegazione dei manifestanti e i rappresentanti del governo. Sul tavolo alcune importanti proposte che fanno da contraltare al decreto legge con il quale si è disposta la liquidazione coatta di Veneto Banca e Popolare di Vicenza e la conseguente acquisizione da parte di Banca Intesa al costo di 50 centesimi a istituto. In particolare si chiede di garantire il fondo welfare da 60 milioni per i casi sociali, l’istituzione del fondo vittime da reati societari degli amministratori bancari e quella da 180 milioni per le transazioni individuali. In generale si invoca la tutela per tutti i risparmiatori vittime delle due banche. Adico sta seguendo circa 150 persone che hanno perso tutto o quasi nel crac dei due istituti. Per lo più si tratta di pensionati della provincia di Venezia, che hanno deciso di investire i propri risparmi in azioni seguendo i consigli di funzionari o direttori di cui si fidavano e con i quali avevano già compiuto altre operazioni in passato. “Il comportamento di queste due banche del territorio è stato vergognoso – commenta Carlo Garofolini, presidente dell’Adico -. Stiamo parlando di due istituti nati proprio per essere vicini ai cittadini delle zone in cui operavano e che si vantavano di fidelizzare la propria clientela e di consigliarla come si consiglia un amico. Che bei consigli! Hanno ridotto sul lastrico centinaia di persone”. Per informazioni sulla manifestazione di domani si può contattare la nostra associazione allo 041-5349637 (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19).

Condividi su:
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rispondi

Scrivi il primo commento!

avatar
wpDiscuz